TESTIMONIANZE DI STORIA EBRAICA FRA MANTOVA e CREMONA

locandina 14aprile low (1) copia

Martedì 14 aprile alle ore 16, presso la sala della Madonna della Vittoria in via Monteverdi 1 a Mantova, si terrà il secondo incontro del ciclo organizzato dall’Istituto mantovano di storia contemporanea Testimonianze di storia ebraica fra Mantova e Cremona. L’iniziativa fa parte del progetto Rimon. Itinerari Ebraici in Lombardia sostenuto dalla Fondazione Cariplo e coordinato, in qualità di capofila, dalla Comunità ebraica di Milano.

L’incontro, realizzato in collaborazione con gli Amici di Palazzo Te e la Comunità ebraica di Mantova, entrerà nel vivo delle più significative testimonianze ebraiche della città: Emanuele Colorni illustrerà storia e caratteristiche delle sinagoghe di Mantova e le vicende del ghetto cittadino, mentre Claudia Bonora Previdi ripercorrerà la storia dei luoghi di sepoltura degli ebrei mantovani. Maurizio Bertolotti, nella stessa aula sacra eretta sulle macerie di una casa ebraica, in cui a lungo rimase esposta la magnifica pala della Madonna della Vittoria di Andrea Mantegna appositamente commissionata per questo luogo, dedicherà invece il suo intervento al rapporto fra il principe e gli ebrei e a una lettura storico-iconografica del dipinto.

Il pomeriggio di studi si concluderà con la visita guidata da Emanuele Colorni all’area dell’antico ghetto e alla sinagoga di Mantova.

Annunci

IL CONSERVATORIO VA A TEATRO

1028_f3038401

di G.Baratti (giornalista)

Da domenica il Teatro Sociale ospiterà spettacoli che avranno come protagonisti gli studenti del Conservatorio Lucio Campiani di Mantova; quattro i concerti posti nel cartellone degli eventi.

Il primo appuntamento sarà domenica 12 aprile alle 17.30 con le fisarmoniche della Piccola Orchestra Nuvolari, diretta dal M° Mario Milani con musiche di Beltrami, Rota, Piazzolla, Kramer e Milani.

La rassegna proseguirà domenica 19 aprile alle 17,30 con l’Orchestra da Camera del Conservatorio di Mantova con musiche di Piazzolla e Vivaldi.

Il 16 maggio alle 21, verrà proposto il concerto dell’Orchestra sinfonica del Conservatorio di Mantova che eseguirà musiche di Grieg e Tchaikovsky. Per l’occasione al pianoforte si esibirà Elizaveta Ivanova.

La rassegna si concluderà domenica 24 maggio alle 17,30 con uno spettacolo che avrà come protagonisti Ensamble Sax e Percussioni del Conservatorio di Musica di Mantova.

Per informazioni: tel.0376.324636 – mail:segreteria@conservatoriomantova.com – sito: wwwconservatoriomantova.com

FRASQUITA al VERDI di BUSCOLDO

teatro-copparo-420x288

di G.Baratti (giornalista)

Al Teatro Verdi di Buscoldo (Mn) imperdibile appuntamento con l’operetta.  Domenica 12 aprile alle 16,30 in esclusiva per la provincia di Mantova,  andrà in scena “Frasquita” , opera comica in tre atti del compositore austro-ungarico Franz Lehàr.

“Frasquita” ha avuto la sua prima mondiale il 12 maggio 1922 al Theater an der Wien, mentre una nuova versione in francese è stata presentata sul palco il 3 maggio 1933, a Parigi come opéra comique.

Domenica sul palco del Verdi  verrà riproposta con un nuovo allestimento e nuova edizione  italiana adattata e diretta dall’attore-cantante Alessandro Brachetti, messa in scena dalla Compagnia teatro musica Cantieri d’Arte con il corpo di ballo “Novecento.

A dirigere l’orchesta, il M° Daniele Anselmi, fondatore dell’Orchestra “Verdi”, fondatore e direttore artistico del rinato Teatro Verdi di Buscoldo.

L’operetta Frasquita è la storia d’amore tra la bella gitana Frasquita  e il giovane parigino scapestrato Armando Mirbeau, in un sobborgo  di Barcellona. Nelle operette, la “bella e vivace” riesce sempre a coronare il suo sogno d’amore, anche in  Frasquita i sentimenti, le azioni, le reazioni portano ad un lieto fine.

Per informazioni e prevendita biglietti: Teatro Verdi tel.0376.410008, mail: teatroverdibuscoldo@gmail.com

Le “Atmosfere del Purgatorio” di Antea Pirondini alla galleria Sartori di Mantova

ANTEA

[…]

«Or se’ tu quel Virgilio e quella fonte

che spandi di parlar sì largo fiume?»,

rispuos’io lui con vergognosa fronte.

«O de li altri poeti onore e lume

vagliami ‘l lungo studio e ‘l grande amore

che m’ha fatto cercar lo tuo volume.

Tu se’ lo mio maestro e ‘l mio autore;

tu se’ solo colui da cu’ io tolsi

lo bello stilo che m’ha fatto onore.

Vedi la bestia per cu’ io mi volsi:

aiutami da lei, famoso saggio,

ch’ella mi fa tremar le vene e i polsi».

di G.Baratti (giornalista)

Alla galleria Arianna Sartori di Via Cappello 17 a Mantova, sabato 11 aprile alle 17,30, inaugurazione della mostra  “Atmosfere del Purgatorio dalle illustrazioni di Gustave Dorè per la Divina Commedia” reinterpretate della pittrice mantovana Antea Pirondini.

Al vernissage sarà presente l’artista, accompagnata dallo scrittore Alfredo Gianolio che illustrerà i tratti di fondo delle opere esposte.

La mostra si colloca nell’ambito dei festeggiamenti per la ricorrenza del 750esimo della nascita di Dante Alighieri.

L’esposizione resterà aperta al pubblico fino al 23 aprile 2015.

Continua a leggere