CONTAGIO CORONAVIRUS: IL SINDACO PALAZZI REVOCA L’ORDINANZA PER LIMITARE ATTIVITÀ ALL’APERTO

Mantova, 21 marzo – È stata revocata qualche ora fa l’ordinanza firmata dal sindaco di Mantova, Mattia Palazzi, tesa a limitare il numero di ore disponibili a joggers e runners del territorio cittadino.

Vietati parchi e giardini pubblici e l’attività motoria all’aperto solo vicino a casa.

La nuova ordinanza emessa dal Ministero della Salute, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del contagio, adotta sull’intero territorio nazionale ulteriori misure restrittive accogliendo in parte le richieste di sindaci e Regioni che in questi giorni hanno sollevato non poche perplessità sul tema dell’attività motoria per fini ludici o ricreativi, ritenendo opportuno vietarla. In questa direzione guardava l’ordinanza, oggi revocata, emessa ieri dal sindaco di Mantova Mattia Palazzi che limitava la possibilità di questa attività non necessaria in due fasce orarie, non potendo vietarla del tutto.

L’ ordinanza del Ministero della Salute, in vigore da oggi sino al 25 marzo, vieta l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici e dispone che non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto. Resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona.

L’ordinanza prevede anche la chiusura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

Infine, nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

Un pensiero su “CONTAGIO CORONAVIRUS: IL SINDACO PALAZZI REVOCA L’ORDINANZA PER LIMITARE ATTIVITÀ ALL’APERTO

  1. Pingback: PERICOLO CONTAGIO CORONAVIRUS: IL SINDACO PALAZZI FIRMA L’ORDINANZA PER LIMITARE ATTIVITÀ ALL’APERTO | Mincio&Dintorni

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.