FINTE PESCHE ALL’ALKERMES (ALLA MANTOVANA)

Questi ottimi dolcetti diffusi con qualche variante, in tutta Italia e non solo, erano ovviamente, molto conosciuti anche a Mantova e venivano preparati soprattutto durante il periodo quaresimale in attesa della Pasqua.

Le finte pesche all’alkermes sono dolci costituiti da un morbido corpo di pasta biscotto molto simile al Bisulan e il colore rosato nonché l’effetto ”buccia di pesca” sono dovuti da un bagno nell’alkermes e dallo zucchero semolato.

PESCHE DOLCI ALLA MANTOVANA

INGREDIENTI:

250 gr. di farina 00, 250 gr. di fecola di patate, 4 uova fresche, 60 gr. di amaretti, 1 bustina di vanillina, 50 gr. di Vin cot, 1 bustina di lievito per dolci, Alkermes, latte, 230 gr. di olio di semi, 260 gr. di zucchero e 1 pizzico di sale.

PREPARAZIONE:

Sbattete le uova con 200 grammi di zucchero, quindi, sempre sbattendo, unite l’olio, la vanillina e un pizzico di sale. Amalgamate bene le farine e il lievito per ottenere un composto abbastanza consistente con l’accortezza che rimanga morbido; aggiungere un pochino di latte se vedete che l’imposto risulta troppo duro.

Ungetevi le mani d’olio e formate tante palline grosse quanto una noce che andrete a sistemare sulla placca del forno ricoperto di carta antiaderente, facendo attenzione a distanziarle tra di loro in modo che mentre lievitano non si vadano a toccare. Cuocete in forno già caldo a 180°C per circa 10 minuti.

Spegnere il forno e lasciatele raffreddare. Le pesche una volta fredde, tagliatele a metà e, con un cucchiaino, scavate un’infossatura nella parte piatta delle “mezze pesche” e tenete da porte la pasta scavata.

Preparate il ripieno con un trito di amaretti e amalgamateli con il Vin cot e il rimanente impasto sbriciolato che avevate tenuto da parte. Riempite la cavità delle polline con il ripieno e unite le due mezze Finte Pesche. Inzuppatele nell’Alkermes (che avrete messo dentro in una piccola pirofila) e infine, rotolatele con il restante zucchero per cospargerle in modo uniforme.

Per poter conservare per qualche giorno le Finte Pesche, vi consigliamo di metterle nei contenitori di latta per biscotti o sotto una campana di vetro, protette dall’aria.

Annunci