ANELLO DI SAN LUIGI GONZAGA

 

anello di san luigi gonzaga.JPG

La cucina castiglionese non presenta specialità particolari che la distinguano da altre zone dei Colli Morenici, anche se, piccole varianti, introdotte dalla tradizione locale nel corso degli anni, sono finite col caratterizzare alcuni piatti come i tortelli di zucca, il salame mantovano, il risotto alla pilota e lo stracotto d’asino o di cavallo, i bigoli con le sardelle, gli agnoli in brodo, i capunsei, il tortello amaro di Castel Goffredo e lo zabaione.

L’Anello di San Luigi è il dolce tipico di Castiglione delle Stiviere: si tratta di una semplice ciambella, soffice e profumata ricoperta da strati di mandorle croccanti spruzzate da zucchero velato.

  • Ingredienti per 4-5 persone:

    Uova 1
    Burro 70 g
    Farina di mandorle 250 g
    Zucchero 70 g
    Lievito per dolci 1/2 bustina
    Zucchero velato

  • Esecuzione:

    Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto sodo. Imburrare ed infarinare una teglia per ciambelle e disporvi l’impasto. Cuocere a 170°gradi per 30 minuti. Far raffreddare e cospargere con mandorle croccanti e zucchero a velo.