RISOTTO AL MELONE di SERMIDE

La zona di produzione del Melone Mantovano I.G.P., si estende in diversi Comuni tra le Province di Mantova, Cremona, Modena, Ferrara e Bologna.

In Provincia di Mantova la produzione avviene nei Comuni di Borgoforte, Carbonara di Po, Castellucchio, Cavriana, Ceresara, Commessaggio, Dosolo, Felonica, Gazoldo degli Ippoliti, Gazzuolo, Goito, Magnacavallo, Marcaria, Mariana Mantovana, Piubega, Poggio Rusco, Pomponesco, Quistello, Redondesco, Rivarolo Mantovano, Rodigo, Sabbioneta, San Benedetto Po, San Martino dall’Argine, Sermide e Viadana.

La coltivazione del melone in questi terreni vocati è antica, rinomata e ricca di riferimenti storici e bibliografici, a partire da documentazioni risalenti alla fine del Quattrocento, presenti nell’archivio Gonzaga, le quali riportano notizie dettagliate degli “apprezzamenti destinati ai meloni provenienti da queste terre”.

Tali testimonianze attestano anche l’abilità degli agricoltori della zona nella scelta delle varietà e nell’adozione delle tecniche colturali più idonee alla produzione di frutti di buona qualità, capacità che si è mantenuta ininterrottamente sino ad oggi.

RISOTTO CON IL MELONERICETTA

  • 1 melone
  • 100 gr. di burro
  • ½ scalogno
  • 8 pugni di riso Vialone Nano
  • brodo di pollo (o se si vuole prodo di dado)
  • 1 bicchiere di rum
  • pepe verde,
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • sale q.b.

PREPARAZIONE

Pulire il melone dalla buccia e dai semi, tagliarlo a dadini e metterlo a cuocere in un tegame con una parte di burro e un pochino di acqua.

Salare e lasciare cuocere fino a quando con la forchetta sarà possibile schiacciarlo.

In un tegame abbastanza largo, sciogliere il rimanente burro e soffriggere leggermente lo scalogno affettato finemente, aggiungere il riso (Vialone Nano) facendolo tostare un po’ e poi sfomare con una spruzzata di rum.

Aggiungere, a sua volta, in due momenti differenti, un mestolo di brodo e quando il secondo mestolo di brodo sarà completamente assorbito dal riso, unire il purè di melone e aggiustare di sale.

Terminare la cottura del risotto, aiutandosi sempre con l’aggiunta del brodo.

Servire con una manciatina di pepe verde e abbondante Parmigiano Reggiano grattugiato.

ACQUA DI SEMI DI MELONE

semi di melone.jpg

Quando mangiate il melone, non gettati i semi perchè potrete prepararvi  una delicata e dissetante bibita al gusto di melone 

Per ½ litro di acqua occorrono 1 kg. di semi di melone e 150 gr di zucchero (vi consiglio quallo di canna)

preparazione

Lavate e asciugate con cura i semi di melone. Quando sono per asciutti, metteteli ad abbrustolire in padella e toglierli dalla fiamma quando saranno secchi e dorati.

Lasciateli intiepidire e poi macinate i semi di melone fino a ridurli in polvere finissima.

Chiudete la polvere di melone in una garza e immergetela nell’acqua: portare ad ebollizione per circa 3 minuti, zuccherare e lasciare raffreddare in frigorifero prima di servire.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: