SANITA’ – “Nessuna polemica, combattiamo insieme un’unica battaglia”. DONINI replica ai medici di base su ritardi tamponi e quarantene

BOLOGNA – “Non hanno alcun senso polemiche interne al servizio sanitario regionale, nel momento in cui dobbiamo restare tutti uniti a combattere la più importante delle sfide”. Così l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, in replica alle dichiarazioni di Fabio Vespa, segretario generale della Fimmg Emilia-Romagna, sindacato dei medici di medicina generale, che ha lamentato in una dichiarazione come ritardi e dimenticanze su tamponi e quarantene siano responsabilità dei Dipartimenti di sanità pubblica, non dei medici di base.

Continua a leggere

CORONAVIRUS DEL 30 NOVEMBRE IN LOMBARDIA: 16.987 TAMPONI. BOOM DI GUARITI NEL MANTOVANO

Il numero dei tamponi effettuati è 16.987 e 1.929 sono i nuovi positivi (11,3%). I guariti/dimessi sono 8.940.

I dati di oggi:

– i tamponi effettuati: 16.987, totale complessivo: 4.072.678
– i nuovi casi positivi: 1.929 (di cui 268 ‘debolmente positivi’
e 56 a seguito di test sierologico)
– i guariti/dimessi totale complessivo: 260.528 (+8.940), di cui 6.050 dimessi e 254.478 guariti
– in terapia intensiva: 906 (-1)
– i ricoverati non in terapia intensiva: 7.433 (+33)
– i decessi, totale complessivo: 21.855 (+208)

I nuovi casi per provincia:

Milano: 940, di cui 345 a Milano città;
Bergamo: 104;
Brescia: 122;
Como: 33;
Cremona: 50;
Lecco: 92;
Lodi: 16;
Mantova: 8;
Monza e Brianza: 332;
Pavia: 64;
Sondrio: 27;
Varese: 94. 

DATI A CONFRONTO CORONAVIRUS NEL MANTOVANO DEL 29 NOVEMBRE

BILANCIO DI PREVISIONE 2021 – 2023, VIA LIBERA DAL CONSIGLIO PROVINCIALE

MANTOVA – Sospesa dal decreto ‘Cura Italia’ l’obbligatorietà del parere dell’Assemblea dei sindaci al bilancio di previsione 2021/2023, il presidente della Provincia di Mantova, Beniamino Morselli, ha comunque ritenuto lo stesso utile illustrarlo oggi ai colleghi primi cittadini dei comuni mantovani. Poco dopo è arrivata l’approvazione dal Consiglio Provinciale (astenuti i consiglieri Stefano Meneghelli, Matteo Guardini e Alessandro Sarasini).  

Continua a leggere

SMOG, INTRODOTTE MISURE TEMPORANEE DI PRIMO LIVELLO A MONZA, MILANO, BERGAMO, COMO, PAVIA, LODI, CREMONA E VARESE

MILANO – Da domani, martedì 1 dicembre, come previsto dal protocollo di attivazione, saranno introdotte le misure temporanee di primo livello nei Comuni coinvolti (quelli con più di 30.000 abitanti, oltre a quelli aderenti su base volontaria) nelle province di Monza (7 giorni consecutivi di valori di Pm10 sopra il limite), Milano, Bergamo, Como, Pavia, Lodi e Cremona (6 giorni consecutivi con valori di Pm10 sopra il limite) e Varese (5 giorni consecutivi con valori di Pm10 sopra il limite), considerato il perdurare dei superamenti, i livelli delle concentrazioni e le previsioni non particolarmente favorevoli alla dispersione.

Continua a leggere

ARRIVA IN LIBRERIA E NEI DIGITAL STORE “MORMOLICE”, IL NUOVO LIBRO DI LISINKA

MnM print edizioni & Amolà porta in libreria e in tutti i digital store il libro di Lisinka MORMOLICE La bestia nel bosco addormentato. Un’avvincente fiaba gotica che narra la storia d’amore impossibile tra un principe solitario e una fanciulla-lupo venuta dal bosco. Le illustrazioni sono state minuziosamente curate dall’autrice.

Continua a leggere

SOSTEGNO ALLE IMPRESE. CHIUDURA DEL VIADOTTO PULETO SUL E45

La Regione sostiene la proposta di allargare la platea dei beneficiari dei risarcimenti a causa della non percorribilità del tratto stradale nel cesenate. Chiesto un rimborso fino a un importo massimo di 15 mila euro

BOLOGNA – “Siamo al fianco dalle comunità interessate dalla chiusura del viadotto Puleto sulla E45, nel chiedere che il Governo dia risposte adeguate a tutte le attività danneggiate. Riteniamo corretto che nella platea degli aventi diritto rientrino anche coloro che abbiano subito danni indiretti, come semplicemente l’incremento delle spese per la mobilità”.

Continua a leggere

MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA: ARRESTATO DAI CARABINIERI DI ASOLA SU ORDINE DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE

ASOLA – I Carabinieri di Asola nel pomeriggio del 28 novembre scorso hanno eseguito un arresto su ordine di custodia cautelare in carcere, emesso dal tribunale di Mantova a carico di un cittadino marocchino classe 1998, che ha condiviso le risultanze investigative della stazione carabinieri, in quanto ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, estorsione, lesioni personali e danneggiamento commessi nei confronti dei componenti della sua famiglia, dal 2017 ad oggi.

Continua a leggere