TORTELLI FIOR DI VERZA con SALSA DI RAPE ROSSE di CASALOLDO

tortelli Fior di verza De.Co di Casaloldo
tortelli fior di verza sono un primo piatto tipico della cucina dell’alto mantovano e più precisamente, del territorio di Casaloldo, che dal 2017 ha acquisito la “De.C.O.” (Denominazione comunale d’origine).

Casaloldo è una terra di radicata tradizione agricola, che anche ai nostri giorni, nonostante l’insediamento di importanti impianti industriali, resta fedele alla sua originaria vocazione e vanta un’agricoltura di avanguardia: la coltivazione dei campi e l’allevamento del bestiame, con le sue carni, i salumi tipici, l’abbondanza di latte.

Terra generosa che produce cose buone, piatti essenziali sviluppati a partire da materie prime sapienti. Terra che porta in dote una cucina fondata sui prodotti del luogo, fortemente connotata dal legame con la tradizione popolare contadina.

DISCIPLINARE FIOR DI VERZA01 copia.jpg

Mincio&Dintorni ringrazia il Comune di Casaloldo ed in particolar modo l’Assessore alla Cultura, Emma Raschi, che ci ha concesso di riportare qui di seguito la ricetta De.C.O. (Disciplinare) dei Tortelli Fior di Verza con salsa di rape rosse.

Ispirandosi alla tradizione mantovana della pasta ripiena, dopo un lungo percorso di ricerca alla riscoperta delle radici gastronomiche del territorio, Pasquina Larzeni e Evania Travagliati, appassionate di cucina, sono giunte alla creazione di abbinamenti inediti per valorizzare sapori e profumi dell’orto e utilizzare verdure ancora poco usate.

I Tortelli Fior di Verza racchiudono nella loro sfoglia una sincera risonanza di passato e di tradizione perché sono “mangiari del contado”, “roba nostra”, piatti fatti con ingredienti poveri ma assolutamente ricchi di armonie e gusti deliziosi che raccontano un vissuto quotidiano, i ricordi, la voce della nostra terra.

Inseriti nella consolidata tradizione della pasta ripiena mantovana, i tortelli Fior di Verza con salsa di rape rosse valorizzano ingredienti a chilometro zero, sia nella selezione degli ortaggi sia nell’uso della salsiccia, vanto dell’allevamento locale.

Suggestioni cromatiche che lusingano lo sguardo, delicatezza del gusto che accarezza il palato: è il tripudio dei sensi.

La Creatività esalta la Tradizione.

tortelli fiori di verza 1.jpg

Ingredienti per il ripieno

(Con questo impasto si ottengono tortelli per circa 5 persone)

. ½ verza
. 2 salsicce mantovane
. 125 gr di ricotta fresca
. 100 gr di robiola fresca
. 1 uovo intero
. ½ bicchiere di vino bianco secco
. Pane grattugiato q.b.
. Grana Padano q.b.
. Sale q.b.
. Pepe q.b.

Preparazione del ripieno

Prendere la verza, sfogliarla, lavarla, farla sbollentare in acqua salata finché sarà completamente appassita.

Scolarla e farla rosolare in olio, burro e cipolla sminuzzata.

Tritare il tutto molto finemente.

A parte sbriciolare la salsiccia e farla rosolare fino a cottura in un tegame senza condimento, tranne un po’ di vino bianco secco.

Scolare la salsiccia e farle perdere tutto il liquido di cottura.

Amalgamare il trito di verze alla salsiccia.

Insaporire di sale e pepe; incorporare l’ uovo, robiola e ricotta; mettere Grana Padano secondo il gusto.

Aggiungere pane grattugiato finché l’impasto risulterà abbastanza consistente .

Il ripieno va lasciato riposare coperto, in frigorifero, mentre si procede alla preparazione della pasta.

Ingredienti per la sfoglia

. 300 gr di farina 00
. 100 gr di farina di grano duro
. 4 uova intere
. Un pizzico di sale
. 1 cucchiaio di olio

Preparazione dei tortelli

Su una spianatoia, disporre a “fontana” i due tipi di farina. Versare al centro le uova intere, aggiungere sale e un cucchiaio di olio.

Impastare usando la forchetta finché la pasta sarà abbastanza soda.

Tagliare tanti dischi sulla sfoglia, usando un coppapasta di 7,5 cm di diametro.

Spolverare il piano di lavoro con un po’ di farina e stendere la pasta, aiutandosi con un
mattarello di legno. La sfoglia non deve risultare troppo sottile, per evitare che si rompa
durante la cottura e il ripieno possa fuoriuscire.

Lavorarla con le mani per circa 10 minuti per renderla morbida ed elastica.

Riempire i dischi con una pallina di ripieno grande quanto una noce.

Riempire i dischi con una pallina di ripieno grande quanto una noce.

Piegare a mezzaluna ogni disco, schiacciando delicatamente i bordi per sigillarli.

Con i rebbi della forchetta premere sui bordi, decorandoli affinché assumano il caratteristico aspetto del petalo di un fiore.

Con i rebbi della forchetta premere sui bordi, decorandoli affinché assumano il caratteristico aspetto del petalo di un fiore.

ingredienti.jpg

Ingredienti per la salsa

½ rapa rossa

50 gr di panna da cucina

sale e pepe q.b.

olio

ingredienti 3.JPG

Preparazione della salsa

Pulire la rapa rossa e farla lessare in acqua leggermente salata.

Scolarla e lasciarla sgocciolare.

Frullare la polpa aggiungendo la panna.

Aggiustare di sale e pepe. Amalgamare un filo di olio.

Scaldare la salsa in un tegamino, mescolando.

butta la pasta.JPG

Cottura e presentazione

Scolarli con attenzione, passarli nel burro fuso bollente.

Adagiarli in un piatto e decorare con la salsa di rape rosse.

Cospargere con Grana Padano a piacere.

Cuocere i tortelli in acqua salata bollente, mescolare delicatamente e lasciarli cuocere.

Quando affiorano in superficie, lasciarli ancora un paio di minuti.

I tortelli Fior di Verza si possono degustare nei ristoranti della zona oppure, acquistare nei negozi di alimentari o meglio ancora, acquistarli e degustarli durante la Magnaloldo da giugno a settembre o la Sagra di San Luigi in ottobre

Per conoscere il territorio DISCIPLINARE FIOR DI VERZA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: