L’EMILIA-ROMAGNA RIPARTE: ecco il nuovo Programma di sviluppo rurale 2021-22, risorse per oltre 408 milioni di euro

Bonaccini-Mammi: “Investiamo su competitività e transizione ecologica, per generare buona occupazione e salvaguardare il reddito delle nostre imprese”

 Prosegue e si rafforza il Programma di sviluppo rurale dell’Emilia-Romagna per il periodo 2021-2022, forte degli oltre 408,8 milioni di euro (+35% rispetto alla programmazione precedente) destinati alla nostra regione nel prossimo biennio di transizione, in attesa del nuovo Psr 2023-2027. Con alle spalle gli ottimi risultati raggiunti con la programmazione 2014-2020: oltre 1 miliardo e 150 milioni di euro di contributi concessi (il 98,6% delle risorse disponibili), circa 850 milioni (il 72%) già pagati agli agricoltori, più di 1.500 nuove aziende di giovani insediate, di cui il 30% a conduzione femminile.

Continua a leggere

STOP AI DAZI USA, l’assessore Mammi: “Un’ottima notizia per l’industria agroalimentare della nostra regione, un comparto che prima dello scoppio della pandemia valeva 8 miliardi in export, di cui l’8% verso gli Usa”

L’accordo raggiunto ieri al summit Ue-Usa. L’assessore: “Insieme ai territori e alle organizzazioni di categoria ci batteremo sempre per difendere la qualità delle nostre produzioni Dop e Igp”

“L’accordo raggiunto tra Unione europea e Usa che prevede il blocco dei dazi per i prossimi cinque anni è un’ottima notizia per l’agroalimentare della nostra regione. La politica delle barriere doganali stava infatti penalizzando prodotti d’eccellenza dell’Emilia-Romagna, come il Parmigiano Reggiano, con effetti disastrosi su un comparto che prima dello scoppio della pandemia si attestava sugli 8 miliardi di export, di cui l’8% verso gli Usa, mettendo a rischio il futuro delle imprese e i posti di lavoro di chi contribuisce da sempre ad affermare la qualità delle nostre produzioni Dop e Igp”.

Continua a leggere

NUOVI VIGNETI IN EMILIA-ROMAGNA: AL VIA IL BANDO DA OLTRE 13MILIONI DI EURO PER IL 2021-2022

L’assessore Mammi: “Sostenibilità ambientale ed economica i fattori vincenti per produrre vini di qualità e adeguarsi ai nuovi orientamenti del mercato. All’ammodernamento dei vigneti la Regione riserva buona parte delle risorse che Bruxelles destina all’Emilia-Romagna per il settore vino”

Una via Emilia costellata di vigneti sempre più sostenibili per garantire produzioni di qualità, in particolare sulle identità Dop e Igp, e una forte competitività delle aziende vitivinicole regionali. Domande on line sulla piattaforma di Agrea fino al 31 maggio. Meccanizzazione, miglioramento tecniche di coltivazione e riconversioni per vini di maggior pregio enologico e commerciale

Continua a leggere

MORIA DELLE VONGOLE COSTA ROMAGNOLA: pronto il bando da 400mila euro per il risarcimento dei danni subiti dalle imprese ittiche

Sono in arrivo i fondi della Regione per sostenere le imprese ittiche della Costa. La Giunta regionale ha infatti approvato il bando da 400 mila euro per la concessione di un indennizzo straordinario alle imprese emiliano-romagnole della pesca per il danno economico subito a causa dall’eccezionale fenomeno di moria delle vongole che si è verificato tra fine settembre e inizio ottobre 2020 nelle acque dell’Adriatico davanti alla costa romagnola, da Ravenna a Rimini e ai lidi di Comacchio (Fe).  

Continua a leggere

REGIONE EMILIA-ROMAGNA e CASA ARTUSI ANCORA INSIEME PER PROMUOVERE IL MEGLIO DELLE ECCELLENZE DEL TERRITORIO

Sottoscritto fino al 2023 il Protocollo di intesa con il centro di cultura gastronomica di Forlimpopoli intitolato al padre della cucina domestica italiana. Obiettivi del documento: realizzare progetti di promozione e comunicazione a sostegno dei prodotti di qualità dell’intero comparto regionale

Alessio Mammi e Laila Tentoni firma protocollo d’intesa

Eccellenze che dalla terra dell’Emilia-Romagna arrivano sulle tavole di tutto il mondo, nel nome di Pellegrino Artusi. Si rinnova per altri tre anni la collaborazione tra la Regione Emilia-Romagna e Casa Artusiil centro di cultura gastronomica di Forlimpopoli intitolato al padre della cucina domestica italiana e nato proprio con l’obiettivo di promuovere la qualità dei prodotti agroalimentari emiliano-romagnoli in Italia e all’estero.

Continua a leggere

AGRICOLTURA DANNI DA GELATE. Sopralluogo dell’assessore MAMMI sull’Appenino ravennate: “Serve una strategia nazionale di rilancio per la frutta”

Dopo la visita nel Comune di Casola Valsenio per verificare i danni da maltempo che hanno interessato l’intero territorio regionale e nazionale. Chiesto l’intervento del ministero delle Politiche agricole, l’attivazione di indennizzi economici e la riattivazione del tavolo ortofrutticolo nazionale

Sono rilevanti i danni delle gelate degli scorsi giorni sulla produzione di ortofrutticola e vitivinicola dell’Emilia-Romagna. E ora, per sostenere gli agricoltori e risollevare il comparto, servono indennizzi e soprattutto una strategia nazionale.

Continua a leggere

Etichettatura Nutriscore per i cibi, l’assessore Mammi sottoscrive la petizione lanciata su Change.org in difesa del Made in ER: “I nostri prodotti sono buoni e sicuri.

Il testo dell’appello diffuso in rete sulla nota piattaforma e indirizzato, tra gli altri, ai vertici dell’Unione europea e al ministro Patuanelli. Bocciatura per l’etichetta semaforica a vantaggio del sistema NutrInform proposto dall’Italia

“Semaforo rosso per il cibo Made in Italy? NO, GRAZIE!”. Con questo titolo è partita nei giorni scorsi su Change.org la petizione contro la proposta di adottare in tutta Europa il cosiddetto sistema Nutriscore per l’etichettatura degli alimenti. Postata sulla nota piattaforma, la petizione è stata sottoscritta tra i primi dall’assessore regionale all’Agricoltura, Alessio Mammi.  

Continua a leggere

DANNI DA GELATE DI MARZO E APRILE, MAMMI: “Pronti a sostenere imprese e agricoltori. Chiederemo di nuovo al Governo la deroga sul decreto 102”

Le gelate di questi giorni hanno colpito in maniera pesante frutteti e coltivazioni, rischiando di compromettere le raccolte estive. E proprio per sostenere le imprese che si trovano, per il terzo anno consecutivo, alle prese con una situazione estremamente difficile che si somma alle difficoltà legate all’emergenza pandemica, la Regione si è attivata subito mettendo in campo diversi strumenti. 

Continua a leggere