SUSTINENTE – RAVE PARTY IN GOLENA DI SERRAVALLE A PO: IDENTIFICATE E DENUNCIATE 150 PERSONE

Conclusa dai Carabinieri del Comando Provinciale di Mantova la prima fase di accertamento e identificazione dei partecipanti al rave party che, la notte fra il 6 e 7 luglio, sta tenendo impegnato i militari dell’Arma, supportati dai colleghi di tutta la provincia e da pattuglie della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, per contenere i giovani provenienti dalle più disparate province italiane ed anche dall’estero, che si sono radunati nell’area golenale del Po in territorio di Serravalle a Po in provincia di Mantova.

carabinieri - rave party.jpg

I militari della Compagnia di Mantova, quindi, hanno gestito al meglio la manifestastazione che sembrerebbe essere stata organizzata non utilizzando canali web, ma tramite una fitta rete di contatti a livello europeo del noto pubblico di messaggistica “whatsapp”. Continua a leggere

CASTIGLIONE D/ STIVIERE – LABORTORIO TESSILE: 15 OPERAI IN NERO E IRREGOLARI. ARRESTATO IL RESPONSABILE

Ancora un arresto compiuto dai Carabinieri contro la piaga dello sfruttamento di clandestini e del lavoro nero. Nonostante i controlli siano oramai divenuti quasi quotidiani , ancora si registrano abusi e irregolarità, tutti ad opera di imprenditori cinesi. Ieri sera (4 luglio) verso le 23.00 è stato effettuato l’ennesimo blitz dei Carabinieri presso un laboratorio tessile situato a Castiglione delle Stiviere.

laboratorio tessile foto cc

I militari della locale Stazione, insieme ai colleghi delle Stazioni di Guidizzolo, Castel Goffredo, Goito e Asola, in collaborazione con il Nucleo CC Ispettorato del Lavoro, al personale Inail e Inps, e il Comando di Polizia Locale di Castiglione d/Stiviere, coordinati dal comandante della Compagnia di Castiglione, Magg. Simone Toni coadiuvato dal Comandante della locale Stazione, Mar.Magg. Antonio Di Nuzzo e dal Comandante della Stazione di Guidizzolo, Mar.Ca. Luca Regoli, dopo alcuni servizi di osservazione, per capire l’entità dell’attività, hanno fatto irruzione in un laboratorio tessile situato alla periferia di Castiglione d/S, dove hanno trovato al lavoro 15 operai, tutti intensamente impegnati nelle rispettive postazioni di lavoro, le macchine “taglia e cuci”. Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – ALTRI ARRESTI PER CAPORALATO E SFRUTTAMENTO DI  MANODOPERA CLANDESTINA

caporalato-castel-goffredo-2.jpgMartedì 2 luglio 2019, nelle campagne del comune di Castel Goffredo (MN), presso un campo coltivato ad ortaggi, dopo mirata attività di osservazione, è scattata l’operazione dei carabinieri delle Stazioni di Castel Goffredo e Guidizzolo, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova e la polizia locale di Castel Goffredo.

Il servizio è andato ad inquadrarsi nell’ambito dei controlli straordinari nel settore agricolo, agroalimentare/forestale e ambientale per il contrasto dei reati in materia di sfruttamento della manodopera clandestina, caporalato, coordinati dal Maggiore Simone Toni, comandante della compagnia di Castiglione delle Stiviere (MN) ed affiancato dal Mar. Maggiore Vitantonio Salamina, comandante del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro. Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – BANGLADESE ARRESTATO DAI CARABINIERI SUBITO DOPO L’EVASIONE PER SFRUTTAMENTO MANODOPERA CLANDESTINA E CAPORALATO

Nel pomeriggio di lunedì 1° luglio i Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere hanno arrestato per evasione un 35enne del Bangladesh, residente a Castel Goffredo; che era stato arrestato la scorsa settimana dai Carabinieri del locale Comando Stazione, in quanto ritenuto responsabile del reato di sfruttamento di manodopera clandestina e di caporalato, commessi in qualità di titolare di azienda  agricola, in danno di sei operai dipendenti.

pattuglie carabinieri.jpg

Quindi, l’evasione ed il nuovo arresto.

I Carabinieri lo hanno fermato ad un posto di controllo, mentre, insieme ad altri due connazionali, si stava recando presso la propria azienda. Continua a leggere

CARABINIERI SENZA SOSTA DURANTE IL WEEK END: CONTROLLI A TAPPETO IN CITTÀ E PROVINCIA, PREVENZIONE DEI FURTI IN APPARTAMENTO

I militari del Comando Provinciale dei Carabinieri di Mantova, lo scorso week end, hanno svolto dei servizi straordinari di controllo del territorio ad alto impatto, al fine di assicurare ai cittadini giornate sicure e tranquille. Gli sforzi dell’Arma si sono concentrati in particolare sul controllo di soggetti dediti alla commissione di reati e delle attività commerciali più a rischio, per evitare la commissione di reati predatori in generale, senza tralasciare i controlli alla circolazione stradale e cercare di tenere ridotto il numero degli incidenti dovuti all’uso di alcol e sostanze stupefacenti.

CARABINIERI CONTROLLI A TAPPETOI servizi hanno interessato anche le aree dei principali centri commerciali, i luoghi di aggregazione e le frazioni più isolate di Mantova e della “Grande Mantova” ovvero Piazzale La Favorita, Frazioni Formigosa e Castelletto Borgo, Centro Commerciale “Virgilio”, Frazioni Pietole e Borgoforte, attività commerciali di Sant’Antonio, Soave, Centro Commerciale “4 Venti”, Frazioni di Buscoldo e Le Grazie di Curtatone, Zona Commerciale Casello A22-MN Nord, località Castelbelforte e Frazione Villanova Maiardina. Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – SFRUTTAMENTO LAVORO E CAPORALATO: DUE PERSONE ARRESTATE

caporalato 1.JPGIn Castel Goffredo, i militari della locale Stazione Carabinieri, unitamente al personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Mantova e dei Carabinieri della Stazione di Guidizzolo e Polizia Locale Castel Goffredo, nel contesto dell’attività di prevenzione e repressione ambito settore agricolo, agroalimentare/forestale e ambientale del fenomeno dello sfruttamento del lavoro e del caporalato, hanno proceduto agli arresti in flagranza di due persone un 35enne e un 30enne del Bangladesh titolari di un’azienda del posto per i reati di “concorso nel reato di  intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro caporalato.

Continua a leggere

CASTIGLIONE D. STIVIERE – GIRA CON IL COLTELLO IN AUTO: DENUNCIATO 29ENNE PER PORTO DI ARMI E OGGETTI ATTI AD OFFENDERE

coltelloIn Castiglione delle Stiviere, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “porto di armi e oggetti atti ad offendere”, un 29enne italiano residente nel mantovano.

Predetto, controllato nel centro cittadino alla guida di un’autovettura, è stato trovato in possesso di un coltello della lunghezza complessiva di 33 centimetri, di cui non è stato in grado di giustificarne il porto. Nella circostanza, l’arma bianca è stata sequestrata e debitamente custodita.

In tale contesto, il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

SAN GIORGIO BIGARELLO – I CARABINIERI LE TROVANO UNA SERRA DI MARIJUANA IN CASA: DENUNCIATA UNA 48ENNE DEL LUOGO

In San Giorgio Bigarello, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno denunciato per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, una 48enne italiana del posto.

A seguito di una perquisizione domiciliare, la donna è stata trovata in possesso di una serra adibita alla piantagione di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” ed unitamente a 2 piante della lunghezza di circa un metro della stessa sostanza stupefacente. Tutto il materiale e la droga è stato sequestrato e debitamente custodito. Continua a leggere

SOLFERINO – COLTIVAZIONE “DOMICILIARE” DI SOSTANZE STUPEFACENTI: DENUNCIATO 36ENNE SOLFERINESE

In Solferino, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, hanno denunciato per i reati di “coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti”, un 36enne italiano del posto.

Predetto, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 5 piante del tipo “marijuana” invasate di altezza dai cm. 25 a cm. 82 circa, di 0,21 gr di sostanza stupefacente del tipo “hashish” e 3,80 gr di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” già esiccata. Nella circostanza è stato rinvenuto anche il materiale atto alla coltivazione della sostanza stupefacente. Tutto il materiale e la droga è stato sequestrato e debitamente custodito. Continua a leggere

ACQUANEGRA SUL CHIESE – DUE PERSONE DENUNCIATE PER TRUFFA IN CONCORSO

In Acquanegra sul Chiese, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno denunciato per il reato di “truffa in concorso”, un 50enne ed un 81enne italiani, residenti nella provincia di Savona.

Predetti, in concorso tra loro, dopo aver pubblicato su un sito internet la vendita una borsa da donna di una nota marca, si sono fatti accreditare la somma pattuita sulla carta ricaricabile postepay omettendo la consegnare della merce.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.