SOSPENSIONE DAZI AGGIUNTIVI SU PARMIGIANO REGGIANO. SODDISFATTO MAMMI: “Una boccata d’ossigeno per l’export regionale”

Dall’ottobre 2019 pesavano sui “re dei formaggi” tariffe aggiuntive del 25% da 2,15 a 6 dollari al chilo, con un aumento del prezzo a scaffale dai 40 ai 45 dollari al chilo. Gli Usa primo mercato all’export per il Parmigiano, per un totale di circa 12 mia tonnellate all’anno

“La sospensione dei dazi aggiuntivi sui prodotti agroalimentari europei da parte della nuova amministrazione Biden, nell’ambito di un più ampio accordo con l’Unione europea, è davvero una boccata d’ossigeno per l’export agroalimentare dell’Emilia-Romagna verso gli Usa, in particolare per i prodotti lattiero-caseari come il Parmigiano Reggiano, ma non solo”.

Continua a leggere