GOITO – Da GOITO a TRIESTE: LA “SPENSIERATA FOLLIA” del VIAGGIO di MAURO DE PIETRI e FABRIZIO GANDELLINI

DE PIETRI E GANDELLINI SULLA LORO ZATTERA.jpg

di Mendes Biondo

Viaggiare lungo i corsi d’acqua secondari, lasciare che il tempo scorra assieme ai piccoli flutti che lambiscono la zattera, godere di una dimensione più umana dell’incontro e di uno straniamento da ciò che è la quotidianità, il tutto con una bandiera in saccoccia e diversi libri che parlano di una realtà che con il fiume ci dialoga ogni giorno. Stiamo parlando dell’impresa realizzata da Mauro De Pietri e Fabrizio Gandellini che, dotati solamente di una zattera e di tanta buona volontà hanno affrontato un viaggio che li ha portati da Goito fino alla foce dell’Isonzo, fino, cioé, a vedere in lontananza il profilo di Trieste per poi tornare indietro carichi di belle esperienze e di bandiere, gagliardetti e oggetti scambiati con le persone dei vari luoghi dove hanno fatto tappa. Continua a leggere