ELEMENTI: 10 APPUNTAMENTI CHE ATTRAVERSANO TUTTA LA ROMAGNA TRA SUONO, ARTE E NATURA

Dal 3 giugno all’8 agosto 2022 va in scena la terza edizione di ELEMENTI, la rassegna di musica contemporanea ideata dalle associazioni MU e MAGMA durante il lockdown del 2020 con l’intento di ritrovare una dimensione performativa immersiva all’interno di paesaggi naturali dall’elevata potenza emozionale che caratterizzano il territorio romagnolo.

Continua a leggere

FAENZA PER LA PACE, DOMENICA 29 MAGGIO MARATONA MUSICALE PER LA PACE

Domenica 29 maggio presso La Birreria di Faenza si terrà una maratona musicale (che anticipa la prossima edizione del Mei che si svolgerà dal 30 settembre al 2 ottobre a Faenza) per una raccolta fondi a favore della Caritas di Faenza per i profughi e per la ricostruzione del Teatro di Mariupol distrutto dalle bombe. Si esibiranno i faentini EasyPop e il cantante ucraino ora profugo in Italia Lyubomir Zgurskyy.

Continua a leggere

IMMAGINI DALLE CAMPAGNE DELL’EMILIA-ROMAGNA: tre mostre, laboratori e conversazioni per raccontare il territorio rurale

La prima esposizione inaugura a Lugo sabato 19 marzo, “Da inverno a inverno” di Paola De Pietri. A seguire le mostre di Faenza e Bagnacavallo. Una riflessione sul paesaggio rurale regionale attraverso la fotografia, mettendo a confronto diversi punti di vista per stimolare approfondimenti sui territori coinvolti.

Paesaggi: De Pietri – da Inverno a Inverno
Continua a leggere

MEI 2021 “Anno Zero per la Ripartenza” torna a FAENZA tanta musica, concerti, premi, fiera del disco

L’1, 2 e il 3 ottobre la rassegna – sostenuta anche dalla Regione Emilia-Romagna – nelle principali piazze della città. Edizione dedicata a Rino Gaetano a 40 anni dalla scomparsa. Mostra e convegno dedicati a Patrick Zaki. Tra i protagonisti Luca Carboni (premio alla carriera), Irene Grandi, Alessandro Gaetano con la Rino Gaetano Band, Francesco Bianconi dei Baustelle, Roy Paci, Giovanni Lindo Ferretti e molti altri. Tutti i premi del Mei, tra cui quello per il videoclip Indipendente. Premio alla Carriera a Renato Marengo

MEI – foto d’archivio 2018
Continua a leggere

TERRENA-LAND ART IN BASSA ROMAGNA SULLE TRACCE DI DANTE: a Massa Lombarda il “design a domicilio” di GIOVANNI DEL VECCHIO

È in pieno svolgimento il laboratorio “Cum grano salis”, organizzato nell’ambito del festival “Terrena – Land art in Bassa Romagna sulle tracce di Dante”, i cui prodotti finali potranno essere ammirati al lavatoio di Massa Lombarda mercoledì 8 e giovedì 9 settembre.

Raccolta degli oggetti da trasformare in strumenti

Il workshop, ideato e condotto da Giovanni Delvecchio in collaborazione con Olfattiva srl e Isia di Faenza, consentirà ai partecipanti di lavorare legno, vetro, marmo, tessuto e ferro per la produzione di opere dal forte contenuto simbolico.

Continua a leggere

DANTE 700, IL TRENO È PARTITO: DA FIRENZE VERSO RAVENNA LUNGO LA LINEA FAENTINA

Servizio al pubblico tutti i sabati e le domeniche dal 3 luglio al 10 ottobre

Prima tappa del convoglio a Marradi (Fi) per il concerto del maestro Riccardo Muti

Tra Toscana ed Emilia-Romagna in treno, nel mezzo del cammin di questa vita… È partito oggi pomeriggio dalla stazione centrale di Firenze il treno di Dante.

Il primo, simbolico viaggio del convoglio storico – che collega Firenze e Ravenna con un itinerario slow lungo la linea ferroviaria Fentina nei luoghi cari al Sommo Poeta – nel 700esimo della sua morte – farà tappa a Marradi (Fi), dove il maestro Riccardo Muti dirigerà l’Orchestra ‘Luigi Cherubini’ in occasione della riapertura dello storico teatro accademico degli Animosi, per poi proseguire verso Ravenna, dove l’arrivo è previsto per le ore 20 circa.

Continua a leggere

Novità editoriale MnM: BUFFALO BILL DI ROMAGNA. Storia di Domenico Tambini e della sua misteriosa eredità

Fresca di stampa della MnM print edizioni & Amolà, la strana storia dell’eredità Tambini, il Buffalo Bill romagnolo, nel Faentino è come un fiume carsico che ogni tanto riappare in superficie, nei racconti dei vecchi, nelle chiacchiere da bar, tra le mura domestiche. E Bruno Fabbri un giorno ha deciso di scavare nell’intricata e ancora oggi irrisolta vicenda di questa favolosa eredità svanita nel tentativo di farle attraversare l’Oceano.

Continua a leggere