TUTTA L’EMILIA-ROMAGNA SPINGE SULLE VACCINAZIONI ACCELERANDO SUI GIOVANI PER LA LOTTA AL COVID

Vaccinare ancora di più, accelerando sui più giovani, e semplificare. L’Emilia-Romagna si compatta anche di fronte alla nuova fase della pandemia, dominata dalla variante Omicron. Tenere insieme contrasto al virus e aperture – salvaguardando sanità, scuola, lavoro, economia – è l’obiettivo condiviso dalla Regione, dai sindaci dei Comuni capoluogo e dai presidenti di Provincia, che in una riunione in videocollegamento nel tardo pomeriggio di ieri si sono trovati uniti e coesi sulla necessità di un fare un ulteriore passo avanti nella lotta al Covid e nella gestione dell’emergenza sanitaria. Pronti a collaborare col Governo, tenuto conto delle indicazioni della comunità scientifica.

Continua a leggere

TAMPONI RAPIDI PER UNDER 12, DONINI: “In Emilia-Romagna gratuiti per i 5-11enni fino a quando non erano vaccinabili, poi il costo applicato nelle altre regioni”

“Così come per tutte le categorie e fasce d’età che non potevano vaccinarsi, in Emilia-Romagna per i bambini e ragazzi dai 5 agli 11 anni i tamponi rapidi erano gratuiti, con il costo sostenuto per intero dalla Regione. Ora che anche loro possono vaccinarsi, dal 1° gennaio questa esenzione è venuta meno e il costo è di 15 euro, lo stesso prezzo applicato in altre regioni, in alcune anche superiore.

La gratuità è invece confermata nel caso i bambini e i ragazzi vengano inseriti in screening regionali riguardanti, per esempio, la popolazione scolastica o determinate situazioni legate sempre alla scuola”.

Continua a leggere

Appello di Regione Emilia-Romagna e sindacati a Governo e Parlamento per sanità pubblica: “Vengano stanziate le risorse necessarie ad affrontare l’emergenza”

L’assessore Donini e i segretari regionali Giove (Cgil), Pieri (Cisl), Zignani (Uil): “Non vogliamo che il mancato finanziamento si scarichi sui cittadini o su lavoratrici e lavoratori della sanità”

Davanti all’aumento dei contagi da Coronavirus che ha segnato la fine del 2021 e l’inizio del 2022, anche per la comparsa della variante Omicron, è sempre più importante sostenere e rafforzare le attività straordinarie di prevenzione, tracciamento e vaccinazione, oltre che di cura per chi presenta sintomi gravi.

Continua a leggere

STOP ALLA PROROGA DELLE CONCESSIONI BALNEARI A FINE 2023: DAL 2024 LIBERO MERCATO

“Dopo la sentenza del Consiglio di Stato ora è davvero urgente che il Governo affronti in modo definitivo la materia attraverso una legge di riordino delle concessioni demaniali con finalità turistico ricreative. Un provvedimento da troppo tempo rinviato e che dovrà contenere criteri molto chiari per tutelare il lavoro, la professionalità e gli investimenti fatti dagli imprenditori balneari”.

Continua a leggere

ACETO BALSAMICO DI MODENA E REGGIO-EMILIA, ONOREVOLE BARONI: SODDISFATTA PER AZIONE DI GOVERNO A TUTELA DEL MADE IN ITALY

Il Governo ha risposto positivamente all’interrogazione presentata dalla deputata di Forza Italia Anna Lisa Baroni e da tutti i componenti di FI della Commissione agricoltura, per tutelare il nostro aceto balsamico di Modena e di Reggio Emilia, da tentativi di imitazione, usurpazione e concorrenza sleale.

Continua a leggere

Il presidente del Consiglio MARIO DRAGHI in EMILIA-ROMAGNA, dopo il Tecnopolo di Bologna visita al distretto ceramico modenese

Il presidente della Regione: “La prima semplificazione ci chiedono è quella di sbloccare le infrastrutture già progettate, finanziate, autorizzate. Se ora davvero vogliamo ripartire e metterci a correre, non possiamo più esitare”

Il presidente Draghi in visita al distretto ceramico

“L’Emilia-Romagna è pronta. E una terra dove si costruisce il lavoro e dove si progetta l’Italia di domani, si candida a mettere a disposizione per dare un contributo importante anche nell’attuazione del Pnrr, mettendo in gioco un potenziale territoriale straordinario. Gli obiettivi, progetti e le misure che il Governo ha approntati troveranno non solo il sostegno del sistema emiliano-romagnolo, ma uno stimolo a fare presto e bene”.

Continua a leggere

Il presidente Bonaccini ha incontrato una delegazione di organizzatori eventi e matrimoni. Settore tra i più colpiti, serve un calendario per la riapertura

Adozione di protocolli per la sicurezza e ristori, con l’aumento dei fondi previsti, le altre richieste del comparto, fermo ormai da mesi

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha incontrato una delegazione di organizzatori di eventi, in particolare di matrimoni. Un settore che conta oltre 50mila operatori economici e che dà lavoro a 500mila lavoratrici, lavoratori e professionisti in diverse categorie – fra le altre video/fotografia, sartoria e abbigliamento, catering e ristorazione, artigiani – fermo ormai da mesi, per il quale anche l’ultimo Decreto Riaperture del Governo non fissa alcuna data per la ripresa dell’attività.

Continua a leggere

COVID, PRESIDENTE FONTANA: IMPEGNO COMUNE PER RIAPERTURE IN SICUREZZA, GOVERNO ACCOLGA ISTANZE DELLE REGIONI

“I numeri negativi di questa ondata si stanno per fortuna riducendo. Da lunedì in Lombardia dovremmo riavere un po’ della nostra libertà e rientrare in zona gialla, anche se attendiamo ancora le comunicazioni ufficiali da Roma”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, a margine della visita all’hub vaccinale di Cernobbio, in provincia di Como, rispondendo alle domande dei cronisti.

Continua a leggere

Emilia-Romagna alle ore 12 del 12 aprile in oltre 77mila prenotazioni di 70-74enni: in poche ore quasi un terzo del target totale.

Oggi la visita del sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, all’hub vaccinale in Fiera a Bologna . Il presidente Bonaccini: “Ulteriore dimostrazione di vicinanza al territorio. Avanti con le vaccinazioni secondo la linea indicata dal Governo. La macchina regionale pronta a fare oltre un milione di vaccini al mese se saranno garantite le dosi”

Sono oltre 77mila i cittadini tra i 70 e i 74 anni (quindi i nati dal 1947 al 1951 compresi) che in poche ore in tutta l’Emilia-Romagna hanno già prenotato la vaccinazione contro il Covid-19, quasi un terzo del target complessivo, che è di 250mila.

Continua a leggere

PRESIDENTE FONTANA: CON PREMIER DRAGHI CONFRONTO UTILE. REGIONI FONDAMENTALI PER RILANCIO DEL PAESE MA SERVONO CAMBIO DI PASSO E SEMPLIFICAZIONE

“Utile e positivo”. Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine dell’incontro di oggi con il presidente del Consiglio, Mario Draghi e i rappresentanti delle Regioni, delle Province e dei Comuni.  “Il premier – aggiunge Fontana – ha evidenziato quanto importante sia il ruolo delle Regioni per i programmi di rilancio del Paese, a partire dalla storica occasione che ci viene offerta con il Recovery Plan”. 

Continua a leggere