Il presidente del Consiglio MARIO DRAGHI in EMILIA-ROMAGNA, dopo il Tecnopolo di Bologna visita al distretto ceramico modenese

Il presidente della Regione: “La prima semplificazione ci chiedono è quella di sbloccare le infrastrutture già progettate, finanziate, autorizzate. Se ora davvero vogliamo ripartire e metterci a correre, non possiamo più esitare”

Il presidente Draghi in visita al distretto ceramico

“L’Emilia-Romagna è pronta. E una terra dove si costruisce il lavoro e dove si progetta l’Italia di domani, si candida a mettere a disposizione per dare un contributo importante anche nell’attuazione del Pnrr, mettendo in gioco un potenziale territoriale straordinario. Gli obiettivi, progetti e le misure che il Governo ha approntati troveranno non solo il sostegno del sistema emiliano-romagnolo, ma uno stimolo a fare presto e bene”.

Continua a leggere

Il presidente Bonaccini ha incontrato una delegazione di organizzatori eventi e matrimoni. Settore tra i più colpiti, serve un calendario per la riapertura

Adozione di protocolli per la sicurezza e ristori, con l’aumento dei fondi previsti, le altre richieste del comparto, fermo ormai da mesi

Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha incontrato una delegazione di organizzatori di eventi, in particolare di matrimoni. Un settore che conta oltre 50mila operatori economici e che dà lavoro a 500mila lavoratrici, lavoratori e professionisti in diverse categorie – fra le altre video/fotografia, sartoria e abbigliamento, catering e ristorazione, artigiani – fermo ormai da mesi, per il quale anche l’ultimo Decreto Riaperture del Governo non fissa alcuna data per la ripresa dell’attività.

Continua a leggere

COVID, PRESIDENTE FONTANA: IMPEGNO COMUNE PER RIAPERTURE IN SICUREZZA, GOVERNO ACCOLGA ISTANZE DELLE REGIONI

“I numeri negativi di questa ondata si stanno per fortuna riducendo. Da lunedì in Lombardia dovremmo riavere un po’ della nostra libertà e rientrare in zona gialla, anche se attendiamo ancora le comunicazioni ufficiali da Roma”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, a margine della visita all’hub vaccinale di Cernobbio, in provincia di Como, rispondendo alle domande dei cronisti.

Continua a leggere

Emilia-Romagna alle ore 12 del 12 aprile in oltre 77mila prenotazioni di 70-74enni: in poche ore quasi un terzo del target totale.

Oggi la visita del sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, all’hub vaccinale in Fiera a Bologna . Il presidente Bonaccini: “Ulteriore dimostrazione di vicinanza al territorio. Avanti con le vaccinazioni secondo la linea indicata dal Governo. La macchina regionale pronta a fare oltre un milione di vaccini al mese se saranno garantite le dosi”

Sono oltre 77mila i cittadini tra i 70 e i 74 anni (quindi i nati dal 1947 al 1951 compresi) che in poche ore in tutta l’Emilia-Romagna hanno già prenotato la vaccinazione contro il Covid-19, quasi un terzo del target complessivo, che è di 250mila.

Continua a leggere

PRESIDENTE FONTANA: CON PREMIER DRAGHI CONFRONTO UTILE. REGIONI FONDAMENTALI PER RILANCIO DEL PAESE MA SERVONO CAMBIO DI PASSO E SEMPLIFICAZIONE

“Utile e positivo”. Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine dell’incontro di oggi con il presidente del Consiglio, Mario Draghi e i rappresentanti delle Regioni, delle Province e dei Comuni.  “Il premier – aggiunge Fontana – ha evidenziato quanto importante sia il ruolo delle Regioni per i programmi di rilancio del Paese, a partire dalla storica occasione che ci viene offerta con il Recovery Plan”. 

Continua a leggere

VACCINAZIONI DIRETTAMENTE NELLE AZIENDE. L’EMILIA-ROMAGNA SI ORGANIZZA PER ESSERE PRONTA A PARTIRE

Oggi primo incontro con categorie economiche e sindacati per iniziare a impostare la programmazione avviando una mappatura dei territori e delle aziende in attesa delle disposizioni del Governo sui tempi. La variabile principale rimane una fornitura adeguata delle dosi nei prossimi mesi

L’Emilia-Romagna si prepara per la vaccinazione dei lavoratori direttamente in azienda. Un tassello per accelerare la campagna vaccinale in corso ma anche un contributo importante per preparare le riaperture delle attività produttive e la ripartenza in sicurezza dell’intero sistema economico.

Continua a leggere

MISURE DI CONTENIMENTO ADOTTATE DA REGIONE LOMBARDIA

A partire da oggi 7 aprile e fino al 30 aprile, entra in vigore il Decreto Legge n.44 che proroga alcune misure già in vigore e prevede in particolare la ripresa delle attività didattiche in presenza per asili nido, scuole materne, scuole elementari e prime medie. In base all’Ordinanza del Ministro della Salute del 2 aprile 2021, la Lombardia rimane collocata in “zona rossa”.

Continua a leggere

UNIONE: I SINDACI CHIEDONO A GOVERNO E REGIONE IL RIPRISTINO COMPLETO DEI MERCATI SETTIMANALI

Accolta la richiesta delle associazioni di categoria Ascom e Confesercenti

Martedì 6 aprile l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e l’Amministrazione comunale di Lugo hanno incontrato in videoconferenza le associazioni di categoria e una rappresentanza di ambulanti dei rispettivi sindacati di settore. L’incontro è stato chiesto dalle associazioni di categoria Fiva-Confcommercio e Anva-Confesercenti per ribadire la necessità di ripristinare i mercati nella loro forma completa, dopo settimane di presenza delle sole imprese commerciali dei generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici.

Mercato settimanale a Lugo
Continua a leggere

COVID. COLDIRETTI: VIA LIBERA ANDARE NELL’ORTO IN ZONA ROSSA. BALZO DEL 18,5% DEGLI ORTI URBANI IN CINQUE ANNI

“È consentito, anche al di fuori del Comune ovvero della Regione di residenza, lo svolgimento di attività lavorativa su superfici agricole, anche di limitate dimensioni, adibite alle produzioni per autoconsumo, non adiacenti a prima od altra abitazione”. Lo rende noto la Coldiretti nell’evidenziare che la faq pubblicata sul sito del Governo chiarisce che anche nelle zone rosse e arancioni è possibile la cura dei terreni ai fini di autoproduzione, anche personale e non commerciale, che integra il presupposto delle esigenze lavorative.

Continua a leggere

LOMBARDIA ZONA ROSSA DA LUNEDÌ, FONTANA: CHIESTO A GOVERNO DI GARANTIRE SCUOLA ‘IN PRESENZA’ AI FIGLI DEL PERSONALE SANITARIO

“Per ora non abbiamo ancora notizie ufficiali anche se i dati, che sono stati valutati, portano nella direzione di collocare la Lombardia, da lunedì, in zona rossa”. Lo ha detto oggi il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, al termine di un incontro tra le Regioni e il ministro Mariastella Gelmini.

Continua a leggere