RIMBORSI COVID-19: APAM METTE A DISPOSIZIONE IL VOUCHER FINO AL 14 SETTEMBRE

Mantova, 1 settembreAPAM dal 24 luglio al 14 settembre 2020 si fa carico di ricevere le richieste di rimborso degli abbonamenti non utilizzati durante la fase di lockdown, ovvero dall’8 marzo al 17 maggio 2020 ai sensi dell’articolo 215 del Decreto Rilancio del 19 maggio 2020 n. 34, convertito in Legge 17 luglio 2020 n. 77.

voucher apam

Le richieste potranno essere inviate fino al 14 settembre 2020 tramite il form online che sarà disponibile all’interno della sezione dedicata del sito www.apam.it/it/rimborso-abbonamenti, allegando copia del documento di identità e dell’autocertificazione per gli aventi diritto debitamente compilata in ogni sua parte e firmata (scaricabile nella sezione). Continua a leggere

DA GOVERNO 250 MILIONI PER LE SPESE SANITARIE DELL’EMILIA-ROMAGNA IN RISPOSTA ALL’EMERGENZA COVID-19

Elly Schlein

Bologna, 17 luglio – Arrivano 250 milioni di euro per coprire le spese sanitarie con cui rispondere all’emergenza Covid in Emilia-Romagna, a partire da quelle già sostenute. Grazie all’accordo Governo-Regione firmato dalla vicepresidente Elly Schlein e dal ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Giuseppe Provenzano, per la riprogrammazione dei Fondi europei in risposta alla crisi pandemica. Continua a leggere

FONDI PER LE FILIERE ZOOTECNICHE: UN CLAMOROSO AUTOGOL MINISTERIALE BLOCCA IL DECRETO

Daniele Sfulcini

 Direttore di Confagricoltura Mantova, Daniele Sfulcini

Mantova, 16 luglio – Un’altra clamorosa serie di inefficienze burocratiche a livello centrale bloccano i fondi destinati alle filiere zootecniche in questo momento di crisi post Covid-19. È l’amara scoperta fatta dagli uffici di Confagricoltura Mantova, a pochissimi giorni dall’annuncio, da parte del ministro Teresa Bellanova, di 90 milioni di euro per i settori dell’allevamento suino, bovino (vitelli da carne), ovicaprino e cunicolo. Continua a leggere

FORATTINI: OPERE PRIORITARIE PER IL MANTOVANO LA TANGENZIALE DI GOITO E IL RADDOPPIO DELLA MANTOVA-CODOGNO

Antonella Forattini

Milano, 8 luglio – Bene le opere di Italia veloce, ma per evitare l’isolamento del territorio mantovano, servono anche il raddoppio della linea ferroviaria Mantova-Cremona e la tangenziale di Goito. La consigliera regionale del Pd, Antonella Forattini, commenta così le grandi opere infrastrutturali previste dal decreto semplificazione per il mantovano.

Continua a leggere

ITALIA VELOCE, FORATTINI “L’IMPEGNO DEL GOVERNO A REALIZZARE IL RADDOPPIO FERROVIARIO MANTOVA-CODOGNO, TIBRE E CISPADANA

Milano, 7 luglio Raddoppio ferroviario della Mantova-Cremona-Codogno, strada Cispadana che collega Reggiolo a Ferrara, primo lotto del raccordo autostradale  tra la Cisa e la Modena Brennero, la cosiddetta Tibre.

 

Queste le tre grandi infrastrutture previste dal Decreto semplificazione essenziali per il territorio mantovano. “Si tratta – commenta la consigliera regionale del Pd, Antonella Forattini di tre opere  che abbiamo sempre considerato strategiche, attese da anni dal nostro territorio  e indispensabili allo sviluppo per le quali finalmente c’è un impegno certo e concreto dal Governo. Con la semplificazione degli appalti confidiamo possano essere realizzate al più prestoContinua a leggere

POLEMICA COVID, ASSESSORE GALLERA: IL 23 FEBBRAIO LOMBARDIA AVEVA PROPOSTO ZONA ROSSA DI 22 COMUNI, IL GOVERNO NE HA ACCOLTI 10

GIULIO GALLERA

Milano, 17 giugno – “NESSUNA POLEMICA SU QUELLA SCELTA, MA NON SIAMO PUNGIBALL“. In una nota l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera, afferma Stupiscono le affermazioni di questi giorni, in base alle quali Regione Lombardia avrebbe omesso di chiedere al Governo, in data 23 febbraio, una zona rossa più ampia nel lodigiano, estesa ad un’area del cremonese, a fronte dei casi di positivitù al Covid riscontrati in quei giorni. In realtà è accaduto il contrario. Il presidente Fontana, in conferenza con la Presidenza del Consiglio, aveva proposto una cintura di sicurezza di 22 Comuni attorno a Codogno e Castiglione d’Adda. Il Governo ne accoglieva 10“. Continua a leggere

SALVAGUARDIA SITI UNESCO PATRIMONIO DELL’UMANITÀ: APPELLO DELL’ASSESSORE PAOLA NOBIS

Assessore Paola NobisMantova, 16 giugno – L’assessore all’Unesco del Comune di Mantova Paola Nobis martedì 16 giugno ha condiviso l’appello inviato al Governo dall’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale affinché il nostro patrimonio non venga dimenticato. “Le nostre richieste riguardano misure di carattere pratico – ha detto l’assessore Nobis – poiché l’importanza e le difficoltà di questo nostro impegno di garantire la salvaguardia dei siti Unersco richiedono, ora più che mai, solidarietà, attenzione e sostegno da parte del Governo, perché le istituzioni e le amministrazioni locali non vengano lasciate sole in questo delicato momento e il nostro patrimonio sia adeguatamente salvaguardato”. Continua a leggere

LOMBARDIA, FONTANA: MIE PROPOSTE SU GIUSTIZIA, FISCO, ISTRUZIONE, SANITÀ E SEMPLIFICAZIONE CONDIVISE DA ALTRE REGIONI

Attilio Fontana presidente Regione Lombardia

Milano, 16 giugnoGiustizia, fisco, istruzione, sanità e semplificazione. Sono questi i temi su cui le proposte del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana hanno trovato ampia condivisione da parte dei Governatori delle altre Regioni riuniti in assemblea e riepilogate in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook. Continua a leggere

IL COMUNE RINVIA L’IMU PER CITTADINI E IMPRESE. IL GOVERNO FRENA SUI CAPANNONI: APPELLO DEL COMUNE ALL’ANCI

imu-2019-calcolo-aliquote-scadenza-novita-2020Mantova, 10 giugno – Nell’ambito della odierna giunta, l’Amministrazione aveva deciso di approvare il nuovo regolamento IMU, nel quale si prevedeva, in coerenza con le misure del Piano Mantova, lo spostamento della data ultima di pagamento dell’IMU dal 16 giugno al 16 dicembre, per cittadini e imprese danneggiati dall’emergenza Covid-19. Continua a leggere

AGRICOLTURA, ROLFI: BUROCRAZIA E LENTEZZA STANNO DANNEGGIANDO LE IMPRESE

 

Milano, 605 giugno – “Il Governo mette a disposizione 500 milioni di euro a livello nazionale per le filiere agricole in difficoltà senza una visione strategica su dove investirli. Troppo pochi, soprattutto perché stanziati senza una idea delle priorità; si rischia una distribuzione a pioggia senza azioni concrete e incisive. Dal governo abbiamo sentito poche idee e tanta confusione. L’esatto contrario di ciò di cui hanno bisogno oggi le aziende agricole“.

Lo ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, Fabio Rolfi, ieri in una videoconferenza con il ministro Bellanova. Continua a leggere