PENSARE ALL’ENERGIA NUCLEARE, PER IL PROF. MELE È LA SCELTA MIGLIORE

L’attuale crisi energetica che stiamo vivendo in questi mesi ha messo in luce un problema rimasto irrisolto da molti anni per l’Italia: la mancanza di una indipendenza energetica. Di fatto, il nostro paese importa quasi l’80% dell’energia necessaria al sistema economico e sociale di cui oltre il 90% è prodotta dai fossili.

Continua a leggere

EMERGENZA CINGHIALI, dalle Regioni la richiesta di un intervento urgente del Governo

Oggi a Roma la Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni ha affrontato la questione

“Il Governo intervenga con urgenza per fronteggiare l’emergenza cinghiali. Occorre l’ampliamento del periodo di caccia al cinghiale e la possibilità di effettuare piani di controllo e selezione anche nelle aree in cui oggi non è possibile intervenire. L’esecutivo deve mettere le Regioni nelle condizioni di poter operare. Non ce più tempo da perdere”.

Continua a leggere

CRISI IDRICA. Regione Emilia-Romagna pronta a presentare la richiesta al Governo di stato d’emergenza

Il summit di martedì 21 giugno con Regione, protezione Civile, Arpae, gestori del settore idropotabile, Atersir, Anbi e Cer e Autorità di distretto del Po

“La siccità ci preoccupa, e la Regione è pronta a chiedere al Governo lo Stato di emergenza nazionale. Un passo necessario per fronteggiare una situazione complessa dal punto di vista ambientale, che ha preoccupanti ricadute sul fronte delle produzioni agricole, ma non solo.

Continua a leggere

Il presidente BONACCINI nominato COMMISSARIO DI GOVERNO per il rigassificatore in Emilia-Romagna: “Ringrazio il presidente Draghi per la fiducia”

 “Ringrazio il presidente Draghi per la fiducia. L’incarico che mi viene affidato a nome del Governo riguarda un passaggio cruciale per il Paese, chiamato ad attuare misure concrete e strutturali per la progressiva autosufficienza energetica e accelerare la transizione ecologica, e a dare risposte rapide al caro bollette, che così duramente sta pesando su famiglie e imprese”.

Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dopo la firma da parte del presidente del Consiglio, Mario Draghi, del decreto che lo nomina commissario straordinario per il rigassificatore in Emilia-Romagna.

Continua a leggere

CONCESSIONI BALNEARI: Il Governo rinvia ai decreti attuativi del ddl. Bonaccini e Corsini: “Fondamentale tutelare i diritti degli operatori del settore”

Per il presidente della Regione e per l’assessore al Turismo questa proroga è l’occasione per “un ragionamento pratico, concreto e onesto su quali e quanti debbano essere gli indennizzi per i titolari degli stabilimenti, dalla copertura degli investimenti alla valutazione dei beni mobili e immobili e dei costi di avviamento”

Continua a leggere

CHIUSURA DELL’IMPIANTO ENI VERSALIS DI PORTO MARGHERA: la Regione Emilia-Romagna pressa il Governo e ottiene un confronto al Ministero

Il prossimo 23 marzo a Roma nella sede Mise l’incontro con i vertici dell’Eni. “Se la prospettiva è la biochimica, non si può chiudere il tradizionale senza pianificare una transizione, indispensabile per evitare anche un impatto sociale insostenibile”

petrolchimico di Ferrara
Continua a leggere

UFFICIALIZZATA FINE STATO EMERGENZA COVID-19. PRES. FONTANA: GRAZIE A TUTTI COLORO CHE HANNO LOTTATO PER IL BENE DELLA LOMBARDIA

La fine dello stato di emergenza che oggi il Governo ha ufficializzato, insieme con l’allentamento delle restrizioni, scrive finalmente una pagina positiva della storia della pandemia Covid 19, che da due anni ha messo sotto scacco la nostra regione e il mondo intero. La Lombardia ne era stata investita per prima e per prima ha dovuto combattere e reagire”. Lo comunica il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Continua a leggere

AGRICOLTURA, DEPUTATA BARONI: “BENE GOVERNO PER SOSTEGNO IN UN MOMENTO PARTICOLARMENTE DIFFICILE”

“E’ bene ricordare il prezioso contributo dato al Paese, dal settore durante la pandemia, e la circostanza che il settore primario non potendosi fermare, viene massimamente colpito dalla crisi energetica. Tutti i settori dell’agricoltura sono in difficoltà, come quello della zootecnia da latte, il cui costo di produzione ammonta a ben 46 centesimi al litro, mentre il prezzo stabilito per la vendita è pari a soli 41 centesimi”.

Continua a leggere