LOVING VINCENT AL CINEMA – RECORD DI SPETTATORI. REPLICA IN CONTEMPORANEA NAZIONALE LUNEDÌ 20 NOVEMBRE

Nexo Digital e Adler Entertainment sono orgogliose di annunciare che in soli tre giorni, il 16, 17 e 18 ottobre, Loving Vincent ha conquistato il botteghino italiano raccogliendo oltre 130 mila spettatori, superando Blade Runner e diventando ilfilm evento più visto di sempre in Italia. In tutti e i tre giorni di programmazione Loving Vincent ha di fatto rappresentato il 50% degli incassi totali di tutti i cinema italiani. 283 sale, di cui tantissime in sold out, hanno decretato un successo oltre le aspettative per il primo lungometraggio interamente dipinto su tela, scritto e diretto da Dorota Kobiela & Hugh Welchman e già vincitore del Premio del Pubblico all’ultimo Festival d’Annecy.vincent van gogh.JPG Continua a leggere

LOVING VINCENT – LA NUOVA FRONTIERA DELLA GRANDE ARTE AL CINEMA

Esclusivamente il 16, 17 e 18 ottobre arriva nelle sale italiane il primo lungometraggio interamente dipinto su tela che racconta le opere e la vita di Vincent van Gogh. Un originale incontro tra arte e cinema vincitore del Premio del Pubblico al Festival d’Annecy 

“Non possiamo che parlare con i nostri dipinti”

Vincent van Gogh

Loving Vincent

Nessun altro artista al mondo ha dato vita a così tante leggende quanto Vincent van Gogh (1853-1890). Dopo il successo di “Van Gogh Alive – The Experience” (la mostra multimediale più visitata al mondo), arriva finalmente al cinema una nuova straordinaria esperienza visiva: un appuntamento nato dal connubio tra arte e tecnologia che segnerà una nuova frontiera per la Grande Arte al Cinema, offrendoci l’opportunità di conoscere in modo nuovo uno degli artisti più amati di sempre. Continua a leggere

LA GRANDE ARTE AL CINEMA presenta:   LA VIA DELL’ARTE TRA ORIENTE E OCCIDENTE

La Grande Arte 2017.jpeg“Non è quasi una vera religione quella che ci insegnano questi giapponesi così semplici che vivono in mezzo alla natura come se fossero essi stessi dei fiori? Non è possibile studiare l’arte giapponese, credo, senza diventare molto più felici, senza tornare alla nostra natura nonostante la nostra educazione e il nostro lavoro nel mondo della convenzione” 

Vincent Van Gogh al fratello Theo, 24 settembre 1888

 

Provate a immaginare di entrare in alcuni dei musei più conosciuti al mondo per una visita privata. Solo voi e le vostre guide d’eccezione. Niente fila, niente folla davanti alle opere, niente confusione. Proprio dal desiderio di offrire questa nuova esperienza di visione e scoperta è nata l’idea della Grande Arte al Cinema, un fenomeno sempre più amato che lo scorso anno ha portato in sala 190.000 spettatori solo in Italia. Non con l’obiettivo di sostituirsi alla “visite dal vivo” ma, al contrario di invogliarle, stimolarle e renderle ancora più piacevoli e arricchenti. Continua a leggere