COLDIRETTI MANTOVA: sicurezza e qualità agroalimentari con l’Università di Verona

Prof. Viviani: “Attenzione a sostenibilità, packaging, Made in Italy. Meglio se a km zero”

“Sostenibile, con packaging igienico, sicuro e green, salutare, ma soprattutto italiano, meglio ancora se a km zero. Gli italiani, nella fase post lockdown, cercano la qualità alimentare inseguendo questi parametri”. Lo ha detto la professoressa Debora Viviani, sociologa dell’Università di Verona ed esperta di consumi, intervenendo al consiglio direttivo di Coldiretti Mantova aperto ai giovani.

Continua a leggere

Coldiretti Mantova a Confindustria: dialogo per Made in Italy, infrastrutture, economia locale

“Come maggiore sindacato di rappresentanza degli agricoltori condividiamo la preoccupazione del presidente di Confindustria Mantova Edgardo Bianchi, che ieri (6 ottobre) durante l’assemblea annuale ha elencato alcuni punti fermi che frenano lo sviluppo del territorio. Ha pienamente ragione il presidente Bianchi, quando stigmatizza il ricorso di incentivi a pioggia per rilanciare l’economia. Serve un cambio di passo profondo, che porti a un dialogo operativo tra agricoltura, industria e istituzioni e ad una accelerazione dei progetti in provincia di Mantova”.

Continua a leggere

COLDIRETTI, ETICHETTA D’ORIGINE È VITTORIA PER L’82% DEGLI ITALIANI

ETTORE-PRANDINI

L’estensione dell’obbligo di etichette con l’indicazione dell’origine degli alimenti è una vittoria per 1,1 milioni di cittadini europei che hanno firmato l’iniziativa dei cittadini europei (Ice) “Eat original! Unmask your food” promossa dalla Coldiretti, da Campagna Amica ed altre organizzazioni europee, da Solidarnosc a Fnsea.

E’ quanto afferma il presidente Ettore Prandini nel sottollinare che si tratta di un risultato storico nell’ambito della strategia “farm to fork” del Green New Deal proposto dalla Commissione Europea che mostra tuttavia preoccupanti zone d’ombra nei fuorvianti bollini nutriscore e nei pregiudizi sui consumi di carne e sugli allevamenti. Continua a leggere

IL VOLO con DOLCE&GABBANA e Humanitas:il video per #DGFATTOINCASA a sostegno della Fondazione Humanitas Per La Ricerca

Il Volo è stato chiamato a supportare la nuova campagna digitale di Dolce&Gabbana #DGFATTOINCASA, dedicata all’eccellenza del Made in Italy, al riscoprire il valore dello stare in casa e volta a raccogliere fondi per supportare la Fondazione Humanitas Per La Ricerca.

Da oggi, martedì 12 maggio, è disponibile sulla pagina IG @dolcegabbana il contributo de Il Volo, realizzato rigorosamente nelle case dei tre cantanti, un mini live emozionante che esprime vicinanza e solidarietà in un momento particolare come quello che stiamo vivendo e in cui dobbiamo essere forti e uniti, anche se fisicamente divisi. Continua a leggere

CORONAVIRUS: COLDIRETTI, VIA LIBERA VENDITA PIANTE E FIORI. Prandini: “appello a Gdo, mercati e punti vendita per sostegno a Made in Italy”

ETTORE-PRANDINIMantova, 27 marzo – “Abbiamo ottenuto finalmente il chiarimento dal Governo sul via libera alla vendita di piante e fiori in supermercati, mercati, punti vendita e vivai”. Lo rende noto il presidente della Coldiretti Ettore Prandini che ha scritto una lettera al premier Giuseppe Conte nel sottolineare che sul sito del Governo è stata pubblicata la Faq nella quale si precisa che “la vendita di semi, piante e fiori ornamentali, piante in vaso, fertilizzanti, ammendanti e di altri prodotti simili è consentita”. Continua a leggere

CORONAVIRUS, CAI SCRIVE AL MINISTRO BELLANOVA: SE SI FERMA IL CONTOTERZISMO SI FERMA L’AGRICOLTURA

ROMA, 11 gennaio – “Non c’è più tempo da perdere: la Lombardia va verso la chiusura delle attività artigianali, se l’attività agromeccanica non sarà compresa fra quelle agricole in modo chiaro e definitivo, le nostre imprese non potranno lavorare almeno fino al 3 aprile. Ma se si fermano le imprese agromeccaniche, si ferma l’agricoltura. Addio ai raccolti e al Made in Italy agroalimentare”.

Da sx Gianni Dalla Bernarnardina e Sandro Cappellini

Da sx il presidente Gianni Dalla Bernarnardina e il vicepresidente di Cai, Sandro Cappellini

È un vero e proprio allarme quello che lancia Gianni Dalla Bernardina, presidente della Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani (Cai), che impone una decisione rimandata da quasi 20 anni e che si impone perentoriamente. Continua a leggere

LONATO – REGIONE LOMBARDIA TUTELA IL MADE IN ITALY: BLOCKCHAIN PER LA TRACCIABILITÀ DEI PRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE

Regione Lombardia tutela il Made in Italy e certifica in modo trasparente il percorso degli alimenti e i controlli sanitari (Lonato Del Garda, 10 dicembre 2019) Al via la nuova sperimentazione di Regione Lombardia che prevede l’applicazione della tecnologia blockchain per la tracciabilità e i controlli, a tutela dei consumatori, sulle filiere delle carni bovine e dei prodotti lattiero caseari.

REGIONE LOMBARDIA MADE IN ITALY.JPG
Alla conferenza di presentazione, che si è svolta a Lonato del Garda presso il centro Savoldi Carni, sono intervenuti Fabrizio Sala, Vice Presidente di Regione Lombardia e assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione; Fabio Rolfi, Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi di Regione Lombardia; Francesco Ferri, Presidente ARIA S.p.a.; Primo Cortelazzi, Presidente Consorzio Lombardo Produttori Carne Bovina; Marco Deghi, Direttore Generale Latteria Sociale Valtellina e Angelo Monti, U.O. Veterinaria della Direzione Generale Welfare di Regione Lombardia. Continua a leggere

DAZI: COLDIRETTI, + 4% LA PRODUZIONE DI FALSI FORMAGGI ITALIANI IN USA

La produzione di falsi formaggi italiani in Usa è aumentata del 4% per approfittare delle difficoltà degli originali Made in Italy colpiti dai dazi. È quanto emerge da una analisi Coldiretti sugli ultimi dati Usda 2019 divulgata in occasione della minaccia di Trump di innalzare al 100% i dazi sui prodotti europei contro la digital tax.
A beneficiare della situazione è infatti la lobby dell’industria casearia Usa (CCFN) che – sottolinea la Coldiretti – ha esplicitamente chiesto con una lettera di imporre tasse alle importazioni di formaggi europei al fine di favorire l’industria del falso Made in Italy e costringere l’Unione Europea ad aprire le frontiere ai tarocchi a stelle e strisce.

Continua a leggere

MADE IN ITALY – COLDIRETTI, ETICHETTA SALUMI ATTESA DA 93% ITALIANI: 3 PROSCIUTTI DU 4 FATTI CON MAIALI STRANIERI

salame-alla-braceL’obbligo dell’etichettatura d’origine su tutti i salumi è attesa dal 93% degli italiani che ritengono importante conoscere l’origine degli alimenti e dire finalmente basta all’inganno di prosciutti e salami fatti con carne straniera ma spacciati per Made in Italy.

ETTORE-PRANDINI

Ad affermarlo è il presidente della Coldiretti Ettore Prandini, l’unico presidente nazionale delle organizzazioni agricole presente all’incontro al Ministero delle Politiche agricole sull’etichettatura dei prodotti trasformati a base di carne suina. “Un provvedimento che va fatto e va fatto subito – sottolinea Prandini –, in una situazione che vede oggi tre prosciutti sui quattro venduti in Italia fatti con cosce di maiali provenienti dall’estero all’insaputa dei consumatori e facendo concorrenza sleale agli allevatori nazionali”. Continua a leggere

MILANO -AL VILLAGGIO COLDIRETTI CARRA PARLA DI ZOOTECNICA E LATTIERO CASEARIO

Il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra, è intervenuto oggi al dibattito sulle “Prospettive della filiera zootecnica italiana e del settore lattiero caseario” al Villaggio di Coldiretti di Milano, il più importante evento dell’estate dedicato agli agricoltori italiani, alla produzione agroalimentare Made in Italy e all’educazione alimentare.

CARRA VILLAGGIO COLDIRETTI.jpg

Insieme al presidente nazionale di Coldiretti Ettore Prandini e al vicepresidente di Coldiretti Lombardia Paolo Carra sono intervenuti Nicola Bertinelli (presidente Consorzio Parmigiano Reggiano), Luigi Scordamaglia (presidente Filiera Italia e ad di Inalca), l’on. Guido Guidesi (sottosegretario ai rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta), Fabio Rolfi (assessore Agricoltura, Alimentazione e sistemi verdi di Regione Lombardia), Danio Federici (vicepresidente di Granarolo), Plinio Vanini (presidente Aral e  vicepresidente Associazione italiana allevatori). Continua a leggere