PARMA – Mercoledì 30 ottobre: la prima giornata della rassegna “IL RUMORE DEL LUTTO” (30 ott/4 nov)

IL RUMORE DEL LUTTO 2019

Inizia mercoledì 30 ottobre a Parma la XIII edizione de IL RUMORE DEL LUTTO, rassegna a cura di Maria Angela Gelati e Marco Pipitone, intitolata “Passaggi”, promossa da Segnali di Vita, con il patrocinio di Comune di Parma, Università di Parma e del Master Death Studies and the End of Life dell’Università degli Studi di Padova.

Maria Cristina Ossiprandi.jpg

L’inaugurazione si svolgerà mercoledì alle ore 9.00 all’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (Via Università 12) con il saluto delle autorità e presentazione dell’iniziativa da parte dei curatori alla quale seguirà alle ore 9.15 il convegno “Passaggi tra ambiente, etica, sostenibilità e fine vita” a cura di Maria Cristina Ossiprandi, Coordinatrice del Gruppo di Didattica Innovativa d’Ateneo, una riflessione multidisciplinare promossa dal Dipartimento di Medicina Veterinaria, con importanti relatori e collegamenti skype internazionali. Gli eventi della giornata sono tutti ad ingresso libero. Continua a leggere

MANTOVA – PROROGA FINO AL 7 OTTOBRE LA CHIAMATA PER ARTISTI EMERGENTI LANCIATA DA SEGNI E FONDAZIONE BAM

Proroga di una settimana per la “chiamata per artisti” lanciata da Segni d’infanzia associazione e Fondazione Banca Agricola Mantovana nell’ambito del progetto Una vetrina sul futuro: c’è tempo fino a lunedì 7 ottobre per candidare un’idea, un’opera che si vuole promuovere o un progetto nel cassetto.

berberio_2.jpg

Beberio

L’invito è rivolto a tutti gli artisti, di ogni età e nazionalità, con un legame con il territorio di Mantova e provincia, appartenenti a diverse categorie, dall’arte visiva a quella performativa, musicale o multidisciplinare. In palio 1.000 euro da spendere per la crescita, il consolidamento e l’internazionalizzazione del progetto stesso oltre all’opportunità di presentare il proprio lavoro al pubblico, agli artisti e agli operatori internazionali del Festival SEGNI 2019. Continua a leggere

GONZAGA – AL VIA LA 5ª EDIZIONE DIECIXDIECI FESTIVAL DI FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA: “COSCIENZA, CONOSCENZA”

È pronto a entrare nel vivo il Festival di Fotografia Contemporanea Diecixdieci, in programma a Gonzaga (MN) fino al 6 ottobre. “Coscienza, conoscenza” è il titolo della quinta edizione, che prevede incontri, mostre, letture portfolio ed happening a partecipazione gratuita da vivere insieme a grandi nomi della fotografia contemporanea internazionale, alcuni dei quali per la prima volta in Italia.

FOTO DI PIERO PERCOCO

FOTO DI PIERO PERCOCO

Densa l’agenda degli eventi per il pubblico: la giornata di sabato 28 inizia con l’incontro con Tommaso Parrillo dal titolo “Witti Kiwy – La nascita di una casa editrice indipendente: dalla ricerca progettuale all’approccio alla pubblicazione” (ore 11), e prosegue con il confronto a tre tra Alessandro Guida, Viviana Rubbo e Isabella Sassi Farìas di Urban Reports sul tema “Fotografare per raccontare il paesaggio contemporaneo. Uno strumento culturale per sviluppare conoscenza e nutrire nuovi immaginari” (ore 15:30). Alle ore 18 è in programma una tavola rotonda con gli autori, a cui seguiranno, in chiusura di giornata “Omaggio a Robert Frank – proiezione di Pull My Daisy (Frank/Leslie, 1959) (ore 21:30) e Mount Fog: “Flood, Medication Blues” – live A/V (ore 22:30). Continua a leggere

GONZAGA – DIECIXDIECI FESTIVAL DI FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA – 5ª EDIZIONE “COSCIENZA, CONOSCENZA”

Sono numerose le presenze internazionali all’edizione 2019 del Festival di Fotografia Contemporanea Diecixdieci, in programma a Gonzaga (MN) dal 27 settembre al 6 ottobre 2019. “Coscienza, conoscenza” è il titolo della quinta edizione, a rappresentare un percorso d’indagine che l’obiettivo traccia attraverso lo spirito e la ragione, poiché la pratica creativa della fotografia rappresenta “una disciplina artistica che ondeggia paurosamente tra clonazione sterile della realtà e immaginazione, tra documentazione e invenzione visuale, tra desiderio di razionalità narrativa e deriva figurativo-visionaria” spiega Maurizio G. De Bonis, critico delle arti visive, quest’anno ospite del festival.

Benatti-Malavasi-Ferrari

Benatti-Malavasi-Ferrari durante la presentazione della quinta edizione DIECIXDIECI FESTIVAL DI FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA

Saranno giorni di incontri, mostre, letture portfolio ed happening a partecipazione gratuita, da vivere insieme a grandi nomi delle fotografia contemporanea internazionale, alcuni dei quali per la prima volta in Italia, talenti emergenti, esperti del settore, critici e giornalisti che guideranno il pubblico verso la consapevolezza del linguaggio artistico. Continua a leggere

MANTOVA – APRE LA BIGLIETTERIA DI SEGNI: AL VIA LE PRENOTAZIONI PER SCUOLE E FAMIGLIE

Sono pronti a squillare i telefoni della biglietteria di SEGNI New Generations Festival che da lunedì 23 settembre si apre al pubblico di scuole e famiglie presso gli spazi al primo piano di Palazzo Broletto (Piazza Broletto, 5) con il seguente orario: dalle 10:00 alle 12:00 e poi dalle 13:00 alle 19:00, dal lunedì al venerdì, e dalle 12:00 alle 19:00 il sabato. Lo staff è pronto a prendere le prenotazioni che si possono effettuare sia telefonicamente (0376.1514016) che recandosi di persona in biglietteria, mentre per i più lontani l’acquisto avviene con un click attraverso il sito vivaticket.it

spettacolo Terrier

spettacolo Terrier

Per chi non avesse ancora sfogliato il programma, l’invito è quello di individuare gli eventi per fascia d’età e scoprirne i contenuti nei materiali in distribuzione in città. La consultazione è più divertente ed eco friendly sulla APP Festival SEGNI creata da Global Informatica dove è possibile crearsi un’area con i propri eventi preferiti.     Continua a leggere

MANTOVA APRE I SUOI 32 GIARDINI PRIVATI: IL 14 e 15 SETTEMBRE INTERNO VERDE IL FESTIVAL DELLE MERAVIGLIE

Interno Verde 2018 - Foto Andrea BighiEleganti corti rinascimentali, orti medievali nascosti da alti muri di cinta, piccole oasi fiorite di tranquillità e pace domestica, geometrie zen e meraviglie romantiche, grotte artificiali incastonate come gioielli lungo il rio e spazi ripristinati dopo l’abbondono, convertiti al minimalismo e al design, magnifici alberi secolari e insospettabili arboreti, celati alla vista dei passanti dalle facciate degli antichi palazzi: Mantova custodisce gelosamente, all’interno del proprio centro storico, uno spettacolare patrimonio di giardini privati.

MANTOVA FESTIVAL DEI GIARDINI.jpg

Un patrimonio che eccezionalmente, grazie alla manifestazione Interno Verde, per la prima volta si metterà a disposizione della collettività: mantovani e turisti sabato 14 e domenica 15 settembre potranno esplorare trentadue giardini privati, gentilmente aperti dai loro proprietari. Isole segrete ricche di suggestioni e ricordi, attraverso i quali è possibile leggere la storia, i cambiamenti e i vissuti della città. La curiosità che il giardino segreto suscita in un pubblico trasversale – per età e per interessi – diventa grazie a Interno Verde uno strumento per raccontare, far conoscere e apprezzare le tante anime di cui si compone la città. Continua a leggere

GARBAGNATE MILANESE – “MALATI DI MUSICA”, un contest musicale all’interno del FESTIVAL DELLA SALUTE

malati di musica 1Screening gratuiti, convegni e incontri su salute e benessere, mostre, pet terapy, desk informativi dell’azienda e delle associazioni di volontariato che operano sul territorio, sono solo alcune delle attività che si potranno fare nell’ambito della 4ª edizione del Festival della Salute dell’Asst Rhodense che si svolgerà sabato 14 settembre a cominciare dalle ore 10.00 presso l’ospedale di Garbagnate. Un’occasione per fare rete tra cittadini e azienda dove l’unica protagonista sarà la persona. Il nosocomio che esce dai canoni convenzionali per dare informazioni sui servizi che eroga.

L’ospedale è la città – dichiara il direttore generale dell’Asst Rhodense, Ida Ramponiè un tutt’uno con il territorio ed è punto di riferimento per la tutela e la cura della salute. Il Festival nasce proprio con lo scopo di contribuire a rinsaldare questo rapporto attraverso un mix di attività socio sanitarie e momenti ludici. Avere cura del proprio corpo è un dovere per tutti, avere la possibilità di svolgere controlli gratuiti con l’ausilio dei professionisti dell’Asst Rhodense è un’opportunità da cogliere al volo”. Continua a leggere

POZZOLO S/MINCIO – SAGRA DEL LUCCIO IN SALSA ALLA POZZOLESE DAL 5 AL 9 SETTEMBRE

Tutto pronto per la nuova edizione della Sagra del luccio in salsa si terrà a Pozzolo sul Mincio, borgo rivierasco di Marmirolo (Mn), dal 5 al 9 settembre 2019. La manifestazione è nata nell’immediato Dopoguerra ed è legata alla patrona Maria Bambina che si festeggia l’8 settembre.

Il luccio in salsa è il piatto tipico della cucina di Pozzolo sul Mincio, la cui preparazione affonda le sue radici nella tradizione del luogo; la ricetta ha ottenuto il riconoscimento di denominazione comunale (Deco) e sarà il piatto clou della cinque giorni. Continua a leggere

ESTATE A MANTOVA 2019 VUOL DIRE: MUSICA, TEATRO, FESTE DI QUARTIERE, SPORT, NATURA E ARTE

Concerti, mostre, feste, spettacoli, visite guidate… il programma dell’estate mantovana non delude neanche quest’anno.

estate a mantova 2019

Dai quartieri al centro storico l’estate 2019 vedrà Mantova animarsi grazie ad
un ricco calendario di eventi. Dalla musica al teatro, dalle feste di quartiere allo
sport, dalla natura all’arte, saranno tantissime le iniziative realizzate per ogni età.
Una città viva e capace di creare occasioni di socialità, divertimento e coinvolgimento
è una città più sicura e bella per chi ci vive e più attrattiva e interessante
per chi la visita. Buona estate mantovana a tutti e grazie alle tante realtà, istituzioni, associazioni, parrocchie, comitati di quartiere che ogni giorno rendono Mantova una
città inclusiva e creativa.

Con questa dichiarazione il sindaco di Mantova, Mattia Palazzi esprime il proprio pensiero inserito all’interno del programma ESTATE MANTOVA 2019 iniziato il 7 giugno con OPEN FESTIVAL e terminerà con l’attesissima mostra a Palazzo Te GIULIO ROMANO: Arte e Desiderio (dal 6 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020).

La mostra indaga la relazione tra immagini erotiche del mondo classico e invenzioni figurative di carattere erotico prodotte nella prima metà del Cinquecento in Italia. Il tema della mostra offre al pubblico la possibilità di affrontare un aspetto relativamente poco noto dell’arte del Rinascimento, strettamente connesso al luogo che la ospita, Palazzo Te, e in particolare ai famosi affreschi di Giulio Romano, indiscusso capolavoro della sua carriera.

 Libretto 2019 (1)