CAPANNONE DEGLI ORRORI CONTRO ANIMALI DOMESTICI E SELVATICI SCOPERTO DAI CARABINIERI IN UN’AZIENDA AGRICOLA DI BORGO VIRGILIO

Borgo Virgilio, 17 luglio – I carabinieri della Stazione di Borgo Virgilio con la collaborazione del Gruppo Carabinieri Forestali di Mantova e del Nucleo CITES di Bergamo hanno denunciato due persone, padre e figlio, quest’ultimo docente universitario presso il dipartimento di scienze biologiche di una università italiana, poiché ritenuti responsabili di uso illegittimo di cadavere, plurimi delitti contro gli animali, domestici e selvatici ed in parte rientranti nella convenzione di Washington, nonché per deposito incontrollato di rifiuti.

Continua a leggere

RIFIUTI. IN EMILIA-ROMAGNA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA ARRIVA AL 71%: crescita del 3% nel 2019 con aumenti in tutti i territori

VALDARO: CARABINIERI SEQUESTRANO AUTOBOTTE E DENUNCIANO IMPRENDITORE PER REATI AMBIENTALI E LAVORO NERO

valdaro foto CC forestali mantova.jpg

Mantova-Valdaro, 9 luglioNei giorni scorsi i Carabinieri Forestali di Mantova e Goito, assieme ai carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro del capoluogo, supportati dai colleghi della Stazione di San Giorgio Bigarello, al termine di indagini iniziate nel mese di febbraio 2020 e svolte anche con riprese video, sono intervenuti a Mantova, più esattamente in località Valdaro: il titolare di un’ impresa di raccolta di spurghi stava utilizzando un’autocisterna per il concentramento ed il successivo scarico abusivo di reflui, provenienti dalla raccolta dei wc chimici della provincia, in fognatura, anziché avviarlo a depurazione, come previsto dalle normative ambientali. Continua a leggere

SAN GIORGIO BIGARELLO, 15 GARAGE ADIBITI A DISCARICA ABUSIVA: CARABINIERI DENUNCIANO DUE PERSONE PER VIOLAZIONI AMBIENTALI

I Carabinieri della Stazione di San Giorgio Bigarello e della Stazione Forestale di Mantova, a conclusione di una ispezione ambientale, hanno denunciato il proprietario di quindici box auto che, invece di essere utilizzati come garage, sono stati adibiti a discarica abusiva.

A finire nei guai è stato anche un imprenditore edile che è stato sorpreso, insieme a tre operai extracomunitari, raggiungere l’area interessata con un autocarro, con all’interno dei rifiuti, privo di iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali. Continua a leggere

TRAFFICO ILLECITO DI RIFIUTI: 2300 TONNELLATE. I CARABINIERI DEL NOE DI BRESCIA ESEGUONO ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE A VIADANA E TREVISO

carabinieri rifiuti Brescia

Nella mattinata di oggi, 29 novembre, in Lombardia e Veneto, i Carabinieri del N.O.E. di Brescia, collaborati dai N.O.E. e dai Comandi Provinciali dei Carabinieri territorialmente competenti, hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare (una in carcere ed una agli arresti domiciliari) emesse dal GIP del Tribunale di Brescia, Dott. Alberto Pavan, nei confronti di G.A., 54enne di Viadana (MN) e V.G. 40enne della provincia di Treviso, per traffico illecito di rifiuti. Continua a leggere

GONZAGA, MILLENARIA – LA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI IN ALLEVAMENTO: ECOLOGIA E RICICLO

 

alberto cortesiSi è aperto con “La corretta gestione dei rifiuti in allevamento” il palinsesto dei convegni di Confagricoltura Mantova all’interno della Fiera Millenaria di Gonzaga.

Dal cuore del Confagricoltura Village dunque al cuore di uno degli aspetti più importanti per le aziende agricole, vale a dire la gestione della consistente mole di rifiuti che, quotidianamente, ogni impresa produce. Per fare chiarezza su regolamenti e leggi che regolano questi adempimenti è stato chiamato Giovanni Tommasi, direttore Sviluppo&Partnership di Cascina Pulita, azienda leader nel nord Italia nella gestione e nel corretto smaltimento dei rifiuti agricoli: «Come Confagricoltura – ha detto il presidente Alberto Cortesiabbiamo cercato di portare all’attenzione dei nostri associati e del pubblico un aspetto fondamentale nella vita delle moderne aziende agricole. Ritengo che la partnership con Cascina Pulita, presente per tutta la durata della Fiera con un corner informativo presso il nostro stand, possa andare una volta di più nella direzione che ci siamo prefissati, vale a dire quella della sostenibilità». Continua a leggere

MANTOVA – FRODE ALIMENTARE nei confronti della SOCIETÀ BUSTAFFA e COLORIFICIO FREDDI: conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 10 soggetti

LATTICINI FRODE.jpgIl Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Mantova su delega del Procuratore della Repubblica di Mantova, dott.ssa Manuela Fasolato, ha notificato avvisi di conclusione delle indagini preliminari nei confronti di 10 soggetti.

I delitti contestati sono delitti di frodi alimentari e prodotti industriali con segni mendaci in relazione a prodotti lattiero caseari, per aver qualificato prodotti come biologici e che invece dalle risultanze dell’indagine svolta non lo sono, nonché di altri delitti di frodi alimentari, altresì di reati di inquinamento ambientale e violazione del testo unico ambientale, delitti contro la pubblica amministrazione tra cui il traffico di influenze illecite. Continua a leggere

MANTOVA – PLASTIC FREE: INCONTRO IN COMUNE CON LE CATEGORIE ECONOMICHE MANTOVANE

Continua l’azione del Comune di Mantova per dare le gambe all’iniziativa “Plastic Free” approvata dal consiglio comunale nell’aprile scorso per ridurre in città l’utilizzo di contenitori di plastica e, quindi, i rifiuti.

Martedì 18 giugno il vice sindaco e assessore alle Attività Produttive Giovanni Buvoli, gli assessori all’Ambiente Andrea Murari e all’Università e alla Ricerca Adriana Nepote, affiancati dalla dirigente Giulia Moraschi, hanno illustrato ad alcune categorie economiche mantovane il percorso che è stato tracciato, la fase operativa da attuare e le possibilità di partecipare a bandi per ottenere i finanziamenti necessari per la riconversione ecologica delle attività. Continua a leggere

ANCHE MANTOVA PARTECIPA AL PROGETTO “UNA PILA ALLA VOLTA”: raccolta differenziata delle pile tra ragazzi di 10-14 anni

CS Una Pila alla Volta1.jpg

Anche i ragazzi e le ragazze che vivono in Lombardia possono riunirsi in squadre e partecipare a “Una Pila Alla Volta”. La campagna patrocinata dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, e promossa dal Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori (CDCNPA) è stata presentata questa mattina a Mantova dal Segretario Generale del CDCNPA Luca Tepsich, dal Presidente di Ancitel EA Filippo Bernocchi e dall’assessore all’Ambiente del Comune di Mantova Andrea Murari. L’obiettivo è sensibilizzare i giovani sulla corretta gestione dei rifiuti delle pile esauste che non vanno gettate con i rifiuti indifferenziati ma separati e portati negli appositi punti di raccolta sul territorio. Continua a leggere