CASTEL GOFFREDO: LAVORATORI SFRUTTATI NEL LABORATORIO TESSILE. I CARABINIERI ARRESTANO TITOLARE

Castel Goffredo, 13 maggioNel mirino di un servizio preordinato dalla Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, posto in atto anche per verificare se le norme relative al contagio da COVID-19 fossero rispettate, è finito un laboratorio tessile “cinese” di Castel Goffredo, dove i Carabinieri hanno trovato dieci operai impegnati nella solita attività di cucitura, stiratura e confezionamento di calze, di cui quattro regolarmente assunti e sei lavoratori in nero di cui uno clandestino.

castel goffredo lavoratori sfruttati nel laboratorio tessile

foto del cunicolo chiuso da un pannello in legno preventivamente predisposto per sfuggire ad eventuali controlli

Continua a leggere

GUIDIZZOLO – CAPORALATO E SFRUTTAMENTO DEL LAVORO: DENUNCIATO DAI CARABINIERI IL TITOLARE DI UN’AZIENDA AGRICOLA LOCALE

Nel pomeriggio di ieri (19 settembre), nelle campagne del Comune di Guidizzolo, presso un campo coltivato ad ortaggi, dopo mirata attività di osservazione, i Carabinieri della Stazione di Guidizzolo, in collaborazione con il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova hanno fermato l’ennesimo abuso commesso nei confronti degli operai impiegati nel settore agroalimentare.

caporalato 1.jpg

I militari sono intervenuti verso le ore 14.00 di giovedì 19 settembre, nel comune di Guidizzolo, presso una coltivazione di lattuga. Nel corso delle attività i militari hanno identificato 2 lavoratori, entrambi del Bangladesh, regolari nel territorio nazionale, ma privi di contratto di assunzione e della prevista visita medica pre-assunzione, e quindi impiegati illecitamente nelle attività lavorative dell’azienda.

Continua a leggere

VIADANA – ARRESTATI TITOLARI DI DUE AZIENDE CINESI PER SFRUTTAMENTO DEL LAVORO

Due titolari cinesi di aziende di confezionamento arrestati per sfruttamento di manodopera  sono il risultato di un blitz eseguito dai Carabinieri nella mattinata odierna presso le due attività nella frazione di Casaletto di Viadana.

Cattura.JPG

L’operazione è stata condotta dai Carabinieri di Viadana, coadiuvati dai colleghi dell’Ispettorato del Lavoro di Mantova, dalla polizia locale di Viadana, dal personale dell’INPS e dell’INAIL di Mantova, dall’azienda territoriale sanitaria Valpadana di Asola. Quelle in questione erano due aziende di confezionamento nella zona centrale della frazione, gestite da cinesi, che venivano controllate per la prima volta e della quali sono subito emerse diverse violazioni. Continua a leggere