SCULTURA&DIGITALE: a Palazzo Te lo scultore ARON DEMETZ. Evento di chiusura di Fatticult 2020

MANTOVA – Si chiude venerdì 16 ottobre con l’evento SCULTURA&DIGITALE la settima edizione di FATTICULT 2020: ospite speciale sarà l’artista altoatesino Aron Demetz, tra i più acclamati scultori contemporanei. Già sold out per il limitato numero di posti a disposizione, sarà trasmesso anche in STREAMING sulla pagina Facebook di FATTIDICULTURA.

Continua a leggere

CENTO DI FERRARA – “ARCHETIPO”, MASSIMO LAGROTTERIA ESPONE A NOLOGO OFFICINA ARREDO

ARCHETIPOVenerdì 29 novembre dalle ore 19.00 si inaugura una mostra personale di Massimo Lagrotteria “Archetipo” presso noLogo officina arredo di Sandro Alberghini, un nuovo spazio espositivo che intende valorizzare l’arte contemporanea di qualità all’interno del suggestivo spazio di una chiesa sconsacrata nel cuore di Cento di Ferrara. Continua a leggere

VIADANA – GIANFRANCO ASVERI OPERE 1991- 2019 IN MOSTRA AL MU.VI. FINO AL 5 GENNAIO 2020

Gianfranco AsveriSi inaugura domenica 24 novembre alle ore 11.00 presso La Galleria Civica di Arte Contemporanea Mu.Vi. di Viadana la mostra personale di Gianfranco Asveri “Opere 1991-2019”, a cura di Francesca Baboni, Paolo Conti e Stefano Taddei, organizzata dal museo in collaborazione con la galleria Casati arte contemporanea.

Il progetto propone un allestimento cronologico che attraverso un lungo periodo di tempo e serie diverse di lavori presenta l’intero percorso artistico del Maestro fino ad oggi, cicli di opere che si instaurano nel solco di un art brut che il Museo Mu.Vi promuove già da diversi anni. Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO – NOVEMBRE AL MAST: ARTE, ATTIVITÀ PER BIMBI E FAMIGLIE, CULTURA…

Anche nei primi giorni di novembre il Museo di Storia locale “MAST” ha molto da offrire. Si parte domenica 10 novembre con il ritorno dell’attività dedicata alle famiglieArtisti a Corte”, dove i piccoli creativi scopriranno come disegnavano gli artisti nel Cinquecento sperimentando antiche tecniche e trasformandosi in veri pittori di corte. L’attività è pensata per bambini dai 5 agli 11 anni.

artisti a corte.jpg

Il primo turno è in programma alle 15.15 ed il secondo alle 16.30. Il costo è di 3 euro a partecipante e la prenotazione è obbligatoria al numero 338.9336451 oppure didattica@lamelagrana.it Continua a leggere

MANTOVA – “SEGNO, FORMA E COLORE” COLLETTIVA D’ARTE AL MUSEO DIOCESANO F. GONZAGA

Dal 9 al 19 novembre 2019, il Museo diocesano Francesco Gonzaga di Mantova ospita la mostra collettiva d’arte contemporanea “Segno, forma e colore”, un percorso espositivo che si caratterizza per la coesistenza di linguaggi, stili e tecniche espressive differenti e per la provenienza internazionale degli artisti selezionati fra i quali, oltre a un gruppo di autori italiani, si segnala la presenza di artisti provenienti dalla Spagna, dalla Romania, dall’Austria e dal Libano. Inaugurazione sabato 9 novembre 2019, ore 16.30 (ingresso libero) alla presenza degli artisti con interventi di Mons. Roberto Brunelli, direttore del Museo e delle curatrici Sabrina Falzone, Francesca Bianucci e Chiara Cinelli.

INVITO_ SEGNO FORMA E COLORE.jpg Continua a leggere

MANTOVA, GALLERIA ARIANNA SARTORI: “OLTRE IL CONCERTO” DI ADA MUNARI FINO AL 12 SETTEMBRE 2019

“OLTRE IL CONCERTO” è il titolo della mostra della pittrice mantovana Ada Munari inaugurata con successo il 31 agosto, allestita fino a giovedì 12 settembre nella sala espositiva di via Cappello 17 della Galleria Arianna Sartori a Mantova.

Come spiega nella sua critica Marcella Luzzara – “Ogni opera, Ada lo dice, non è frutto di tormento, ma prende forma naturalmente sulla tela. Sottende un’intenzione di armonia, sia che prevalgano l’energia piuttosto che una raffinatezza memore ancora una volta della pittura en plein air. I suoi paesaggi, popolati da rare figure (Il sentiero. Uomo in bicicletta, In mezzo alla natura in primavera) esprimono una tale intimità col dato naturale da farci desiderare di esservi immersi, da farci recuperare immediatamente tutta la tradizione europea, dall’École de Barbizon in avanti. Il cielo mosso di Paesaggio verde a BallochScozia, quello più delicato e malinconico che scorre sopra la terrazza de Il mare visto da Portree, sull’isola di Skye raccontano di questa assimilazione, ma soprattutto del respiro pulsante che Ada sa imprimere alle proprie opere.”

GB