LATTE, COLDIRETTI MANTOVA: “Dalle materie prime all’energia, i conti in stalla e l’export invitano al rialzo del prezzo

“Ci ritroviamo in una fase sbilanciata, in cui è divenuto necessario e urgente intervenire per adeguare il prezzo del latte alla situazione complessiva del settore lattiero caseario, dove tutti gli indicatori stanno puntando verso un’unica direzione. I contratti di vendita del latte devono ottenere una risposta positiva da parte delle industrie”.

È la valutazione di Paolo Carra, presidente di Coldiretti Mantova e vicepresidente del sindacato a livello lombardo, una regione che da sola produce il 45% del latte italiano, con 5.613.358 tonnellate consegnate nel 2020, il 5,55% in più rispetto all’anno precedente.

Continua a leggere

EXPORT AGROALIMENTARE: IL TERRITORIO MANTOVANO TIENE. Risultati positivi per il lattiero caseario già nel 2020, verso record nel 2021?

L’export agroalimentare mantovano riprende la propria corsa e rimane agganciato al treno del Made in Italy di qualità che, secondo le proiezioni di Coldiretti, nel 2021 dovrebbe riuscire ad abbattere il muro dei 50 miliardi. “Dopo lo stop forzato causato dal Covid, che si è tradotto complessivamente nella chiusura prolungata e a singhiozzo del settore Horeca, nel cambiamento dei consumi alimentari, nelle difficoltà di logistica e nei maggiori costi delle spedizioni – riassume il presidente di Coldiretti Mantova, Paolo Carra – il 2021 sta proseguendo con maggiore effervescenza su scala nazionale”.

Continua a leggere

MELONI. COLDIRETTI MANTOVA: Qualità su standard elevati. Stagione felice per cocomeri e mini-cocomeri, ma la concentrazione dell’offerta comprime i prezzi

La campagna dei meloni deve fare i conti con i cambiamenti climatici. Le gelate di aprile e la pioggia caduta in maggio – rileva Coldiretti Mantova – hanno fatto slittare di un paio di settimane la maturazione del prodotto, provocando una concentrazione dell’offerta che in alcuni casi stenta ad essere assorbita, nonostante consumi trainati dalle temperature elevate di quest’ultima settimana.

Continua a leggere

ORZO, Coldiretti Mantova: per la siccità di aprile rese inferiori al 2020

Prezzi più elevati del 39% sulla media mensile di un anno fa

Sono in fase di raccolta i circa 5.000 ettari di superficie agricola seminata a orzo nel Mantovano, con risultati a macchia di leopardo. Effetto dei cambiamenti climatici e della siccità che ha colpito parte della provincia lo scorso aprile, rileva Coldiretti Mantova: chi ha operato irrigazioni di soccorso non ha avuto problemi di resa in campo, mantenendo una media intorno o superiore ai 60 quintali per ettari, dove è invece mancato l’apporto idrico nella fase di sviluppo del cereale la produzione è stata più contenuta.

Continua a leggere

DAZI UE-USA, COLDIRETTI MANTOVA: ACCORDO SALVA EXPORT AGROALIMENTARE DOP/IGP.

“Grazie all’accordo fra Unione europea e Stati Uniti, che hanno raggiunto un accordo per la fine della disputa relativa alle controversie Airbus-Boeing per i prossimi cinque anni si aprono nuove prospettive per il Made in Italy e, in particolare, per alcuni prodotti di qualità del nostro territorio come Grana Padano e Parmigiano Reggiano. È una notizia molto positiva per il settore e ci auguriamo che possa ripartire di slancio un mercato così rilevante per l’alimentare anche mantovano”.

Continua a leggere

MANTOVA – VOLA LA SPESA ALL’APERTO: da CAMPAGNA AMICA e TERRANOSTRA iniziative sui laghi per il turismo e i prodotti tipici del territorio

La voglia di libertà fa volare la spesa nei mercati all’aperto con il commercio ambulante che registra un balzo del 61% delle vendite mentre in controtendenza il calo maggiore con una riduzione del 10% si verifica per le piccole botteghe alimentari. È quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sui dati Istat relativi al commercio al dettaglio ad aprile, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Continua a leggere

FLOROVIVAISMO – COLDIRETTI MANTOVA ESPLORA LE OPPUNTUNITÀ DEL SETTORE. PLANTAREGINA DISTRETTO STRATEGICO PER IL MADE IN ITALY

Planting tree

Grazie alla rivoluzione verde che ha conquistato la società, il florovivaismo è sempre più strategico per l’agricoltura e per i territori e prevede una ripresa dopo le difficoltà incontrate nell’era Covid.  Delle opportunità e prospettive economiche se ne è parlato ieri sera, nel corso di una riunione convocata da Coldiretti Mantova e che ha coinvolto gli imprenditori del distretto florovivaistico Plantaregina, la realtà guidata da Paolo Arienti con epicentro a Canneto sull’Oglio.

Continua a leggere

COLDIRETTI MANTOVA: A RISCHIO IL FUTURO DELLA PERA MANTOVANA IGP? L’annata in corso vedrà un crollo dei raccolti di almeno il 70%

“Dopo 60 anni di storia arrivare a estirpare le piante di pere per riconvertire l’azienda è veramente dura”. Le parole di Simone Grecchi, giovane agricoltore di Borgocarbonara iscritto a Coldiretti Mantova, pesano più di un bilancio stagionale che per la pera mantovana potrebbe significare una perdita del raccolto fra il 70% e il 100%. Uno sfracello che, a conti fatti, potrebbe abbondantemente superare i 15 milioni di euro e archiviare l’annata 2020-2021 fra le peggiori dell’ultimo quinquennio.

Continua a leggere

MALTEMPO NEL MANTOVANO: PER MELONE E COCOMERO STAGIONE IN RITARDO DI VENTI GIORNI

La provincia leader in Lombardia per superfici coltivate e quantità raccolte ogni anno

SERRA DI MELONI

È una stagione in ritardo di 15-20 giorni quella del melone, colpito dal gelo artico per una decina di giorni in aprile e alle prese in questi ultimi giorni con precipitazioni e temperature al di sotto della media stagionale. Lo rileva Coldiretti Mantova, che stima una contrazione del prodotto nell’ordine del 20%, con punte anche superiori nelle aree più colpite dal maltempo, che ha di fatto compromesso buona parte dei frutti precoci.

Continua a leggere