EMERGENZA SICCITÁ. IN BASSA ROMAGNA ENTRANO IN VIGORE LE ORDINANZE DEI SINDACI CONTRO GLI SPRECHI

Dalle 8 alle 21 vietato usare l’acqua dell’acquedotto per lavare l’auto e innaffiare. È inoltre sempre vietato riempire piscine private e fontane ornamentali

Nei nove Comuni della bassa Romagna sono entrate in vigore alcune ordinanze per far fronte all’emergenza siccità in corso e contenere quanto più possibile i consumi idrici.

Continua a leggere