COTIGNOLA: UN’ALBA DI FESTA PER COSTRUIRE L’ARENA DELLE BALLE. La mattina comincerà alle 5,45 con il concerto dei SIMAN TOV

Sabato 6 luglio a Cotignola si costruisce l’Arena delle balle di paglia: come sempre, anche quest’anno la raccolta delle balle si trasforma in un’occasione di festa, con un convivio finale offerto da Primola a tutti i volontari ballisti.

ARENA BALLE DI PAGLIA.jpg

Il ritrovo è alle 5.45 presso il campo di grano che si trova tra via Peschiera e via Cenacchio in zona fornace (sconsigliato l’utilizzo del navigatore, meglio dare un’occhiata alle mappe per capire come arrivare).

Qui la giornata inizierà col concerto per forcali dei Siman Tov: Martino Colicchio (clarinetto), Fabrizio Flisi (pianoforte), Gioele Sindona (violino e voce) e Tiziano Paganelli (fisarmonica) suonano una musica che tocca i Balcani e prende dal Mediterraneo; tutto parte dalla tradizionale musica klezmer e si evolve lungo melodie bosniache ottime per un’alba che non vuole essere sonnolenta.

La partecipazione è libera, portare guanti da lavoro e indossare indumenti comodi (consigliati i pantaloni lunghi).

Per ulteriori informazioni, scrivere a info@primolacotignola.it oppure chiamare il 333.4183149 (dalle 16 alle 20), Facebook “Nell’Arena delle balle di paglia”.

L’Arena delle balle di paglia si terrà da giovedì 11 a martedì 16 luglio; il programma completo è disponibile su www.primolacotignola.it

(ph Marco Zanella)

 

 

 

COTIGNOLA – DALL’11 AL 16 LUGLIO  RINASCE L’ARENA DELLE BALLE DI PAGLIA. Oltre 50 eventi culturali e artistici nel più grande teatro di paglia d’Italia

OLYMPUS DIGITAL CAMERADa giovedì 11 a martedì 16 luglio rivive a Cotignola il rito dell’Arena delle balle di paglia, alla sua undicesima edizione. Dove il Canale Emiliano Romagnolo incontra il fiume Senio nascerà quindi anche quest’anno il più grande teatro di paglia del mondo, che avrà per tema i somari che volano.

 

Una suggestione quasi bambinesca, che ritrova le sue radici in antichi modi di dire e di fare capaci di creare associazioni di pensiero non sempre corrette e non sempre sensate: l’Arena, come un somaro che vola, esiste e non esiste, è fatta di una parte concreta e di altre parti – le più importanti – effimere, impalpabili, come le relazioni che servono per costruirla o i sentimenti che risiedono in chi la vive. Continua a leggere

COTIGNOLA – L’ARENA DELLE BALLE DI PAGLIA ENTRA A COTIGNYORK CON LA FANTASIA DEGLI ASINI CHE VOLANO

Mercoledì 5 giugno a Cotignola ci sarà una serata inventata di asini veri e asini di vimini realizzati con quello che si trova in campagna. È l’Arena delle balle di paglia che entra a Cotignyork, la settimana in cui la città si riempie di storie, spettacoli, convivialità e stupore.

Cupole sonore di Luigi Berardi all'Arena

Cupole sonore di Luigi Berardi all’Arena

Si parte alle 18 in bicicletta da piazza Vittorio Emanuele II, per arrivare poi nella golena dell’Arena: qui ci sarà un incontro con James Kalinda e Dem Demonio, due artisti al lavoro per creare l’Asino del Senio che abiterà nell’Arena a luglio. Con un pallone si potrà giocare liberamente sul prato, a seguire pic-nic autogestito (portare da casa qualcosa da bere e da mangiare). Continua a leggere

COTIGNOLA – L’ARENA DELLE BALLE DI PAGLIA ENTRA A COTIGNYORK CON LA FANTASIA DEGLI ASINI CHE VOLANO

L’Associazione Primola Cotignola partecipa a Cotignyork, portando un po’ dell’atmosfera dell’Arena delle balle di paglia nella grande città dei bambini che si terrà a inizio giugno.

Quest’anno l’Arena delle balle di paglia, che si svolgerà dall’11 al 16 luglio, avrà come tema un somaro che vola. Sguardo dolce, testardo, con un destino sfortunato, asino da contadino, che qualche volta sa volare; un somaro che vola è una cosa che non c’è, un’apparizione. È su questo tema dunque che si svilupperanno anche le due iniziative organizzate per Cotignyork. Continua a leggere

COTIGNOLA – GRANDE PARTECIPAZIONE ALLA MANIFESTAZIONE DEL 25 APRILE, “NEL SENIO DELLA MEMORIA”

Grande partecipazione alla manifestazione Partigiani d’umanità: questo il tema della sedicesima edizione della camminata della Liberazione “Nel Senio della memoria”, che si è svolta giovedì 25 aprile; un percorso dedicato ai valori della Resistenza attraverso teatro, musica, narrazione e convivialità.

La partenza è stata da Cotignola con la lettura teatrale “Ciuingam” di Denis Campitelli, Annalisa Salis, e Carlo Sella, tre attori che si sono conosciuti alla Bottega dello Sguardo, indosseranno gli occhi di Afra Bandoli, testimone preziosa nel territorio della Bassa Romagna, che ha scritto il suo ricordo di bambina ai tempi del fronte. Continua a leggere

NEL SENIO DELLA MEMORIA: IL 25 APRILE LA XVI CAMMINATA DELLA LIBERAZIONE LUNGO IL FIUME

Nel Senio della memoria - passate edizioni.jpgPartigiani d’umanità: questo il tema che regge la sedicesima edizione della camminata della Liberazione “Nel Senio della memoria”, che si terrà giovedì 25 aprile. Come di consueto, saranno due le partenze possibili, entrambe alle nove da Cotignola e Alfonsine, per un percorso dedicato ai valori della Resistenza attraverso teatro, musica, narrazione e convivialità.

Nel Senio della memoria - passate edizioni (foto di Alessandro Carnevali) (5).jpgIl ritrovo a Cotignola è dalla piazzetta Gino Zoli. Qui ci sarà la lettura teatrale intitolata Ciuingam. Denis Campitelli, Annalisa Salis, e Carlo Sella, tre attori che si sono conosciuti alla Bottega dello Sguardo, indosseranno gli occhi di Afra Bandoli, testimone preziosa nel territorio della Bassa Romagna, che ha scritto il suo ricordo di bambina ai tempi del fronte. Continua a leggere

COTIGNOLA – DAL MUSEO AL PAESAGGIO IN TREKKING: TORNA L’ESCURSIONE URBANA TRA I MURALES

Oltre venti muri dipinti, la campagna, il fiume, la Linea gotica, l’isola dell’Albaràz, l’Arena delle balle di paglia, il Canale del mulino: sabato 13 aprile alle 14.00 a Cotignola ci sarà una nuova escursione urbana (ma non troppo) per immergersi in una storia raccontata attraverso i muri dipinti. Una visita guidata al “museo a cielo aperto” che racconta il paese, i suoi abitanti, e ovviamente gli artisti che hanno contribuito e contribuiscono alla crescita del progetto “Dal museo al paesaggio”.

Visite ai murales di Cotignola (1)Il ritrovo è al parcheggio del campo sportivo di via Cenacchio. I murales di Cotignola sono realizzati dagli artisti Gola Hundun, Reve Più, Gonzalo Borondo, Signora K, James Kalinda, Collettivo Fx, Mina Hamada, Zosen Bandido, Martoz, Irene Lasivita, Marina Girardi e Rocco Lombardi. Continua a leggere

COTIGNOLA: ODOR DI PAGLIA AL TEATRO BINARIO: UNA SERATA PER PARLARE DELL’ARENA DELLE BALLE

cotignola.jpgVenerdì 22 marzo alle 21.00 al teatro Binario di Cotignola (viale Vassura 20) si inizia a pensare all’Arena delle balle di paglia 2019. Sarà una conferenza teatrale in dialogo con il pubblico, in cui saranno anticipati alcuni appuntamenti della prossima Arena, che si terrà a Cotignola dall’11 al 16 luglio 2019.

A confondere le acque ci saranno Antonio Catalano, inventore-artista del Teatro degli Alfieri di Asti, che racconterà i segreti per far volare i somari, e poi Massimiliano Fabbri della Scuola arti e mestieri di Cotignola, Alice Iaquinta e Cecilia Pirazzini dell’associazione Selvatica, che presenteranno alcune anteprime delle loro maschere di cartapesta che sfileranno il 31 marzo alla Segavecchia e in luglio all’Arena. Continua a leggere

COTIGNOLA: “ANDAR PER NEBBIE”, AVETE MAI VISTO UNA COMMEDIA IN DIALETTO? Al Teatro Binario va in scena “Tót mèt a Cassanìg”

Venerdì 22 febbraio alle 21.00 nuovo appuntamento con la rassegna culturale “Andar per nebbie” dell’associazione Primola di Cotignola.

La compagine di Cassanigo

Al Teatro Binario, in viale Vassura 20.00, va in scena una commedia in dialetto dedicata a chi non ha mai visto le commedie in dialetto: a Cassanigo nei primi anni Cinquanta nel cortile di Luigiò d’Ramona detto “E Fabar”, nasce una grande compagine di campagna che da 44 anni fa teatro e si diverte. Continua a leggere

COTIGNOLA: L’INVERNO DI PRIMOLA CON GLI APPUNTAMENTI DI “ANDAR PER NEBBIE”

Cosa ci fanno ancora le nebbie a febbraio e marzo?

Anche quest’anno l’associazione Primola Cotignola propone “Andar per nebbie”, rassegna di appuntamenti culturali senza filo conduttore, (quasi) tutti alle 21.00 al teatro Binario di Cotignola, in viale Vassura 20.

nebbie (2)

Il primo di questi appuntamenti, mercoledì 6 febbraio, è con Eraldo Baldini e Giuseppe Bellosi, che sulle nebbie hanno tanto da raccontare. I due studiosi delle tradizioni romagnole disegnano il calendario del quotidiano dell’anno, dall’800 fino ai nostri giorni, mescolato con il lavoro, la magia, i riti, le superstizioni, le stagioni. Continua a leggere