CONS. AGRIT. MANTOVANO: ZUCCA IN CALO DEL 30%. PRIMAVERA TROPPO FREDDA E PIOVOSA. DISTRIBUZIONE GUIDA “DI ZUCCA IN ZUCCA 2019”

Il maggio freddo ha ritardato la maturazione, il caldo arrivato subito dopo ha bloccato la maturazione: stiamo parlando della zucca che come gli altri raccolti ha sofferto gli sbalzi climatici di questa primavera fredda ed estate rovente.

Ho avuto un calo del 30% – spiega Valter Mazzon, titolare dell’omonima azienda a Roncoferraromolte si sono crepate, il freddo di maggio ha fatto ritardare la maturazione, ma quelle che sono riuscito a raccogliere sono di qualità superiore rispetto allo scorso anno”. Stessa visione da Giovanni Tenca che nella sua azienda di Sabbioneta ha avuto gli stessi problemi con un calo del 25-30%. “Come nel caso delle angurie – spiega Tenca – le zucche protette con le frasche alte si sono salvate, ma quelle un po’ più scoperte si sono scottate e macchiate. I problemi più grossi per la piacentina e il cappello del prete, un disastro, troppa acqua in primavera ce ne sono poche e marciscono tutte.” La qualità invece – conclude Tenca – è buona”. Continua a leggere