TERRITORIO. L’ASSESSORE REGIONALE SALOMONI A NONANTOLA: “Massimo impegno di tutti per tornare in aula il 7 gennaio”

L’assessore regionale alla Scuola in visita oggi nel modenese: prima l’incontro con la sindaca Nannetti e il suo vice con delega alla scuola Piccinini, poi visita alle elementari Nascimbeni e alle medie Alighieri

NONANTOLA – In un anno segnato dalle difficoltà dell’epidemia da Coronavirus, per le ragazze e i ragazzi ogni giorno in classe in presenza è importante: lo sa bene tutta la comunità di Nonantola, in provincia di Modena, che dopo l’esondazione del Panaro di inizio dicembre è incessantemente al lavoro per permettere la riapertura in sicurezza delle scuole per il 7 gennaio, giorno di rientro dalle vacanze natalizie ad un mese esatto dall’evento atmosferico senza precedenti che si è abbattuto sul modenese.

Continua a leggere

ESONDAZIONE PANARO – IL PRESIDENTE BONACCINI A NONANTOLA: “Un dovere essere qui, al fianco dei cittadini”

NONANTOLA – Presenti e vicini, per superare insieme le difficoltà. È di questa mattina la visita del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, a Nonantola, comune del modenese tra i più colpiti dall’esondazione del Panaro dello scorso 6 dicembre che ha causato danni ingenti anche a Castelfranco Emilia, Modena e Campogalliano.

Prima l’incontro con la sindaca Federica Nannetti e l’intera giunta comunale, poi il confronto con le associazioni di categoria per definire modalità e tempistiche dei ristori già stanziati nei giorni scorsi.

Continua a leggere

ESONDAZIONE PANARO, PARTE L’ITER DEI RIMBORSI. PRIOLO: “Nessuno sarà lasciato indietro. Ora al fianco dei Comuni per la quantificazione dei danni”

BOLOGNA – Parte l’iter dei rimborsi. A 5 giorni dall’esondazione del Panaro nel modenese che ha interessato i territori di Nonantola, Castelfranco Emilia, Modena e Campogalliano, mentre le colonne mobili di Protezione civile inviate da Piemonte, Lombardia e Veneto iniziano a smobilitare e la situazione sta tornando progressivamente alla normalità, la Regione ha incontrato i sindaci e i tecnici dei comuni colpiti per definire la road map dei risarcimenti e dei 2 milioni di euro aggiuntivi destinati dalla Giunta regionale alle attività commerciali, in particolare pubblici esercizi, già colpite dal Covid, con l’obiettivo di fare presto e bene.

Continua a leggere

MALTEMPO. PANARO e SECCHIA: l’assessore PRIOLO in Assemblea legislativa: “Commissione tecnica speciale per accertare rapidamente le cause e mettere in sicurezza il nodo modenese”

Oggi in Aula la relazione dell’assessore sugli eventi alluvionali nel modenese di domenica scorsa. 170 i milioni già investiti dalla Regione in sei anni per Secchia, Panaro e Naviglio che hanno permesso di evitare lo scenario peggiore. Scheda allegata su quanto accaduto, gestione dell’emergenza e risorse messe in campo

BOLOGNA – Piogge che non si erano mai viste da 100 anni a questa parte, rinforzate dallo scioglimento repentino della neve caduta in Appennino per circa 40 centimetri dovuta a un improvviso innalzamento della temperatura. È la situazione che domenica 6 dicembre ha contribuito a produrre, con la rotta arginale, l’esondazione del Panaro e la piena del Secchia nel modenese.

Continua a leggere

PROSEGUONO SENZA SOSTA I LAVORI DI PULIZIA E RIPRISTINO DI STRADE E CASE NEI TERRITORI DEL MODENESE COLPITI DALL’ESODAZIONE DEL PANARO

Dopo la richiesta di stato di emergenza nazionale inviata lunedì scorso dal presidente Bonaccini e i due milioni stanziati dalla Giunta per ristori immediati a pubblici esercizi, bar e ristoranti. Prolungate fino a venerdì le attività delle colonne mobili di Protezione civile regionale e nazionale e le attività di sorveglianza speciale sugli argini dei fiumi Panaro e Secchia

NONANTOLA – Sono 286 gli interventi già chiusi di pulizia e ripristino di edifici a Nonantola (Mo), la comunità più colpita dall’esondazione del Panaro della scorsa domenica mattina.

Continua a leggere

Esondazione Panaro e piena Secchia (Mo): Calano i livelli dei fiumi. Squadre di tecnici al lavoro per ripulire strade e case. Domani nuova allerta meteo arancione

Sono in tutto 450 le persone evacuate nei comuni di Nonantola, Modena, Castelfranco e Campogalliano. Prosegue il lavoro di rialimentazione delle utenze elettriche, al momento restano in tutto a Nonantola solo 400 quelle ancora disalimentate

MODENA – È ancora rilevante la piena del Secchia, che resta sorvegliato speciale, insieme al Panaro. Il livello delle acque resta alto, anche se la piena sembra passare senza particolari e nuove criticità. Si sta gestendo bene il deflusso delle acque con il contributo fondamentale del Consorzio della Bonifica Burana, che sta convogliando in modo controllato le acque nel canale Torbido, liberando così aree sempre maggiori dei territori di Nonantola e Castelfranco Emilia.

Continua a leggere

ESONDAZIONE PARANO E PIENA DEL SECCHIA, ASSESSORE PRIOLO: Situazione sotto controllo, pur nelle difficoltà generate da una piena storica

Oltre mille utenze elettriche rialimentate a Nonantola e tutte funzionanti quelli di Castelfranco Emilia. Al momento restano circa 300 i cittadini evacuati, di cui 30 in albergo, gli altri in autonoma sistemazione. In arrivo dal Piemonte squadre con 36 volontari specializzati nell’utilizzo di motopompe per aiutare nei lavori di pulizia e ripristino. Si affiancheranno ai volontari dell’Emilia-Romagna e, da domani, a squadre dalla Lombardia e del Veneto, oltre mille utenze elettriche rialimentate a Nonantola e tutte funzionanti quelli di Castelfranco nell’Emilia. Riaperti la Via Emilia e i ponti Bacchello e San Martino sul Secchia

BOLOGNA – Dopo la chiusura della falla di 70 metri dell’argine del Panaro, questa mattina alle 8,30, a 24 ore dall’esondazione a monte dell’abitato di Nonantola, procede nel modenese il lavoro di ripristino e pulizia per garantire la riapertura di ponti e strade e un ritorno progressivo alla normalità.

Continua a leggere

ESONDAZIONE DEL PANARO: AL LAVORO NELLA NOTTE 4 SQUADRE AIPO, 150 CAMION E 4.500 TONNELLATE DI MATERIALI IMPIEGATI. CONTINUA LA SORVEGLIANZA SUL FIUME SECCHIA

Priolo: “Cantiere moto complesso organizzato in tempi record e in difficili condizioni meteo, ora si lavora alla sigillatura dell’argine”

La rotta sul Panaro è chiusa. In 24 ore dall’esondazione del fiume che ieri mattina aveva travolto l’argine a monte dell’abitato di Nonantola, alle ore 8.30 quattro squadre coordinate dai tecnici Aipo hanno chiuso una falla di 70 metri lineari e messo così in sicurezza la cittadina del modenese. In tutto 21 persone, organizzate appunto in 4 squadre, hanno lavorato tutta notte sull’argine: 150 i camion impiegati che hanno trasportato 4.500 tonnellate di materiali.

Continua a leggere