CITTÀ DI MANTOVA: misure temporanee fino al 31 dicembre 2021 per il miglioramento della qualità dell’aria ed il contrasto all’inquinamento locale

Il sindaco di Mantova Mattia Palazzi, martedì 12 ottobre, ha firmato un’ordinanza per le misure temporanee fino al 31 dicembre 2021 per il miglioramento della qualità dell’aria ed il contrasto all’inquinamento locale. Nel testo viene ordinato che al verificarsi del superamento del limite giornaliero di PM10 di 50 microgrammi/m3 per 4 giorni consecutivi, sulla base della verifica effettuata da ARPA Lombardia nelle giornate di lunedì e giovedì (giornate di controllo) sui quattro giorni antecedenti, entreranno in vigore le seguenti misure definite di 1° livello, da attivare entro il giorno successivo a quello di controllo (ovvero martedì e venerdì), in aggiunta al divieto delle azioni previste dalle Dgr.

Continua a leggere

UNIONE – POLVERI SOTTILI ANCORA OLTRE I LIMITI: MISURE EMERGENZIALI FINO A LUNEDI 8 FEBBRAIO

Non migliora la qualità dell’aria, complici le condizioni atmosferiche con venti praticamente assenti: per questo sono state ulteriormente prorogate le misure emergenziali per contrastare il perdurare dello sforamento delle emissioni inquinanti nell’aria, che rimarranno quindi in vigore fino a lunedì 8 febbraio. Le misure si aggiungono a quelle ordinarie in vigore fino al 30 aprile 2021.

Continua a leggere

QUALITA’ DELLARIA. EMILIA-ROMAGNA ENTRO FEBBRAIO NUOVE MISURE CONTRO L’INQUINAMENTO

BOLOGNA – L’Emilia-Romagna cambia passo contro l’inquinamento. E introduce nuove misure antismog, rafforzate. Sempre più necessarie, dati alla mano: anche durante il lockdown della primavera 2020, grazie alla complicità di condizioni meteorologiche particolarmente critiche e sfavorevoli alla dispersione degli inquinanti, si sono registrati livelli di concentrazione di ozono e un numero di sforamenti delle soglie superiori agli obiettivi previsti dalle norme praticamente in tutto il territorio.

Continua a leggere

MOVE-IN, CATTANEO: 15 MILA ADESIONI NEL 1° ANNO, I DATI DELLE PROVINCE LOMBARDE

MILANO IN TESTA (28%), SEGUONO BRESCIA, BERGAMO, MONZA BRIANZA E VARESE. INQUINAMENTO: RIDUZIONE ANNUA STIMATA IN 70 T. DI PM10 E 989 T. DI OSSIDO DI AZOTO

MILANO – L’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, in occasione della delibera che aggiorna il Monitoraggio dei veicoli inquinanti, ha diffuso i dati del primo anno di attività del servizio MoVe-In.

Continua a leggere

MANTOVA – “Attenzione all’aria, spegni il motore in sosta. I bambini respirano”. IL COMUNE INSTALLA 27 CARTELLI DAVANTI ALLE SCUOLE MANTOVANE

È partita l’installazione in città di nuovi cartelli per sensibilizzare gli automobilisti, e non solo, sul tema ambientale, ponendo l’accento sul problema dell’inquinamento veicolare davanti ai plessi scolastici e ai passaggi a livello.

Nuovi cartelli 3

In esecuzione della mozione del Consiglio comunale approvata a fine luglio dalla maggioranza – ha sottolineato l’assessore alla Polizia locale e alla viabilità del Comune di Mantova Iacopo Rebecchi –, stiamo installano 27 cartelli davanti alle scuole mantovane per sensibilizzare gli automobilisti a spegnare il motore quando l’auto è in sosta, in maniera tale che i bambini non respirino i gas di scarico. Confidiamo che questi cartelli abbiano una funzione educativa e spingano gli utenti ad ‘accendere’ l’attenzione sul problema dell’inquinamento veicolare ed a spegnare conseguentemente i motori almeno vicino alle scuole dove ci sono i bambini”. Continua a leggere