EDOARDO RASPELLI e IL LAGO MAGGIORE CI PRENDONO PER LA GOLA: il 19 giugno cena con gara di cucina a coppie tra venti dei più significativi chef del territorio

RASPELLI cuoco by Ambrogio Trezzi 6192.JPGIl lago Maggiore ci prende per la gola: Mercoledì 19 giugno sarà una serata all’insegna del buon mangiare e del buon bere in cima al Verbano, a Feriolo, frazione di Baveno, in un  grande giardino a pelo d’acqua tra manicaretti preparati a quattro mani. Si tratta della settima edizione di Cookery Cucine d’eccellenza, iniziativa ideata da Marianna Morandi che si svolgerà allo Sporting Club Feriolo (Strada Nazionale del Sempione 2) la sera di mercoledì 19 giugno (incrociando le dita, in caso di pioggia la manifestazione slitterà al mercoledì successivo, la sera del 26 giugno). Cucineranno venti dei cuochi più significativi del territorio, divisi in coppie. Ad ogni menu sarà abbinato un vino diverso.

COOKERY 2018 gruppo.jpgTestimonial della serata e giudice della gara (dovrà decretare il menu più invitante e l’abbinamento ideale) il giornalista , conduttore televisivo e “cronista della gastronomia” Edoardo Raspelli, tra l’altro profondo conoscitore della provincia del  Verbano Cusio Ossola visto che dal 1986 ha affittato una casetta a Mozzio, frazione montana di Crodo, che è il suo rifugio…di lavoro. Continua a leggere

VERBANIA – AL VIA IL 15 OTTOBRE LA STAGIONE INVERNALE DEL CENTRO EVENTI IL MAGGIORE

Il Maggiore_1_b.jpg

Prenderà il via a ottobre la stagione invernale 2017-2018 del Centro Eventi IL MAGGIORE, lo splendido centro polifunzionale di Verbania, costruito sulle rive del Lago Maggiore. Il primo appuntamento è previsto per il 15 ottobre con il concerto di pianoforte solo del pianista russo GRIGORY SOKOLOV; si susseguiranno poi una serie di serate uniche, dedicate al meglio della musica dal vivo, alla danza e alle esibizioni di prosa e comici. Continua a leggere

SICCITÀ – IL TAVOLO REGIONALE LANCIA L’ALLARME: «CI ASPETTA UN’ESTATE DIFFICILE»

matteo-lasagna-presidente-di-confagricoltura-mantovaI dati purtroppo non mentono, e sono lo specchio migliore per analizzare la situazione. Il 2016 è stato l’anno più caldo degli ultimi 130, e le riserve idriche lombarde sono inferiori del 51,4% rispetto alle medie del periodo: «A meno che non si vada incontro ad una primavera estremamente piovosa – ha detto il presidente di Confagricoltura Mantova Matteo Lasagna al termine del tavolo regionale sulla siccità convocato d’urgenza il 21 febbraio – ci aspetta un’estate caratterizzata da uno scarsissimo approvvigionamento d’acqua. Se le cose rimarranno così, sarà inevitabile un coinvolgimento del Ministero dell’ambiente, attraverso l’Autorità del bacino, per una regolazione straordinaria dei laghi».  Continua a leggere