MILANO – A 50 anni dalla scomparsa della scultrice Jenny Wiegmann Mucchi, la mostra “GENNI. Una scultrice di respiro europeo nella Milano del ‘900”

Genni 1929.jpeg

Genni 1929

Nel solco del percorso Sentimento e passione civile portato avanti dall’Associazione Le Belle Arti – Progetto Artepassante con il Comitato Artisti e Resistenze dell’ANPI Milano, che ha dedicato due mostre a Bianca Orsi e a Käthe Kollwitz, grandi artiste impegnate direttamente, oltre che artisticamente, contro le sopraffazioni del fascismo e del nazismo, questa terza esposizione approfondisce la vita e l’opera di una grande scultrice, protagonista (tra le due guerre e poi nel dopoguerra) della cultura figurativa milanese e internazionale, e anche protagonista di un impegno democratico e antifascista, avendo militato nella Resistenza come staffetta partigiana.
Continua a leggere