MANTOVA – IncontrARTI 3: presentato il progetto di PANTACON dedicato all’Arte all’Educazione e alla Socialità

Dal 2017 e con due edizioni di successo alle spalle, il progetto IncontrARTI si è sviluppato grazie ad un “fortunato” contatto tra esigenze ed esperienze e torna con una terza edizione, che abbraccia tutto il 2019 con laboratori da febbraio a ottobre.

IncontrArti 2019.jpeg.jpg

È con IncontrArti infatti che  il Centro diurno – Unità Operativa di Psichiatria – Mantova 1 – ASST di Mantova ha rinnovato i laboratori artistici e creativi dedicati ai propri utenti, il Sistema dei Musei e dei Beni culturali mantovano ha proseguito la formazione dei propri aderenti nella didattica dell’arte sperimentale, i musei civici di Mantova hanno confermato la propria vocazione di luoghi aperti e attenti alle diverse tipologie di utenti e Pantacon ha proseguito la sua attività di networking tra operatori culturali e artisti sviluppata attorno allo spazio HUB Santagnese10 officina creativa. Continua a leggere

CREMONA e MANTOVA attraverso gli occhi di 6 instagrammers italiani. ARRIVA LA 4ª TAPPA DEL TOUR #inLombardia365

#inLombardia365.jpgIl progetto che coinvolge blogger e influencer italiani e stranieri in un viaggio per le destinazioni più belle della regione, #inLombardia365, giunge alla 4ª tappa: 6 influencer provenienti da tutto il Paese partiranno dal 6 all’8 novembre alla scoperta dei segreti di Cremona e Mantova.

A Mantova verranno visitati i principali monumenti, un luogo dal fascino unico dove ammirare siti di importanza storica come il Teatro Bibiena o Piazza delle Erbe. Inoltre, verrà fatta una sosta al Palazzo della Regione per una visita alla mostra di Chagall per poi concludere il viaggio l’8 novembre con una sosta nei due musei comunali Palazzo Te e Palazzo San Sebastiano. Continua a leggere

MANTOVA – Giornata europea del patrimonio: BIGLIETTI A TARIFFA RIDOTTA NEI MUSEI CIVICI CITTADINI

Nella seconda giornata europee del patrimonio, domenica 23 settembre, nei musei civici del Comune di Mantova: Palazzo Te, Palazzo San Sebastiano e Tempio di San Sebastiano, si entrare con il biglietto a tariffa ridotta.

Palazzo_Te  - Loggia d'onore

LOGGIA DI PALAZZO TE

Il biglietto intero costerà € 8.00, anziché € 12.00 quello ridotto € 4.00, anziché € 8.00, infine il ridotto speciale sarà gratuito invece di € 4.00. Continua a leggere

MANTOVA – ALLA SCOPERTA DELLA STATUA “L’ARTEMIDE DI SABBIONETA”

artemide di sabbioneta

“Un’opera al mese” 2018 è arrivata al terzo appuntamento. Venerdì 16 marzo, alle 18, nel Palazzo San Sebastiano di Mantova, in Largo XXIV Maggio, si terrà l’incontro dal titolo: “L’Artemide di Sabbioneta, la collezione di Vespasiano Gonzaga e la città”. Relatore sarà il professore Leandro Ventura, storico dell’arte.

L’evento è organizzato in collaborazione con il Mibact, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. L’ingresso è libero ed aperto gratuitamente al pubblico. Continua a leggere

MANTOVA PALAZZO SAN SEBASTIANO: LA SCUOLA DEL MANTEGNA SOTTO I RIFLETTORI

È in agenda il secondo appuntamento della rassegna “Un’opera al mese”. Venerdì 16 febbraio alle 18 in città a Palazzo San Sebastiano l’incontro sarà sul tema: “Andrea Mantegna e l’esempio della virtù: l’Occasio di Palazzo San Sebastiano“.

2. Anonimo, Occasio e Paenintentia, 1505 ca, affresco strappato

Anonimo – Occasio e Paenintentia, 1505 ca, affresco strappato

A parlare dell’opera sarà la professoressa Alessandra Zamperini, storica dell’arte al Dipartimento Culture e Civiltà dell’Università degli Studi di Verona. L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Università scaligera. Continua a leggere

MANTOVA – LA LAPIDE COMMEMORATIVA DELLA COSTRUZIONE DEL PONTE DEI MULINI

lapide ponte mulini.jpg

Nuovo appuntamento con la rassegna “Un’opera la mese. Viaggio tra i capolavori di Palazzo Te, Palazzo San Sebastiano e Palazzo D’Arco“, venedì 15 settembre alle 18,30 a Palazzo San Sebastiano (Largo XXIV Maggio), la dott.ssa Daniela Ferrari, già direttrice dell’Archivio di Stato di Mantova, presenta l’opera LA LAPIDE COMMEMORATIVA DELLA COSTRUZIONE DEL PONTE DEI MULINI, anno 1190. Continua a leggere

MANTOVA È PRONTA A VIVERE LA SUA EMOZIONANTE “CULT CITY OPEN NIGHT”

mantova cult city.JPG

Anche la città di Mantova partecipa attivamente al progetto regionale di sistema “Cult City #inLombardia e lo farà con due giornate, sabato 27 e domenica 28 maggio, ricche di iniziative ed eventi. Il 27 per gli “Open Night” dei Musei rimarranno aperti gratuitamente al pubblico la Biblioteca Teresiana in via Ardigò, dalle 18 alle 20, e i Palazzi Te e San Sebastiano, dalle 18 alle 22.  Continua a leggere

MANTOVA – PALAZZO TE: “Un raffinato bronzetto di gatto” con DANIELA PICCHI

Gatto egizio.jpg

Quarto appuntamento con la rassegna “Un’Opera al Mese” che propone un viaggio tra i capolavori dei Palazzi Te, San Sebastiano e D’Arco. Il nuovo incontro si svolgerà venerdì 21 aprile, alle 18.30, a Palazzo Te in compagnia della dottoressa Daniela Picchi, curatrice della Sezione Egizia del Museo Civico Archeologico di Bologna, che presenterà l’opera “Un raffinato bronzetto di gatto” dalla Collezione Egizia “Giuseppe Acerbi”. Continua a leggere

MANTOVA – MUSEO DELLA CITTÀ: NUOVO IMPIANTO DI RISCALDAMENTO A PALAZZO SAN SEBASTIANO

Palazzo di San Sebastiano - Mantova.jpg

Il Comune di Mantova ha vinto un bando regionale ottenendo così il finanziamento per l’impianto di condizionamento a Palazzo San Sebastiano. La Regione Lombardia, infatti, assegnerà alle casse di via Roma un contributo di 80mila euro per l’intervento di manutenzione straordinaria per l’efficientamento e potenziamento all’impianto di climatizzazione del Museo della Città di Palazzo San Sebastiano. Continua a leggere

MANTOVA – A CHE PALAZZO GIOCHIAMO? IL SECONDO APPUNTAMENTO a SAN SEBASTIANO con PASS PASS

PASS PASS

Continuano gli eventi “A che palazzo giochiamo?” per i bambini e gli adulti. Domenica 26 marzo l’appuntamento sarà a Palazzo San Sebastiano alle 16 ed avrà per titolo “PASS PASS, COLLEZIONISTA DI ATTIMI” e sarà a cura di Charta. La clownerie ed il teatro di figura si fondono nell’arte di Jean Pierre Bianco per abbattere la linea che separa l’artista dallo spettatore. Continua a leggere