ONLINE LA MAPPA FLUVIALE CASTELLI DEL DUCATO – BONACCINI IN VISITA AL CIRCUITO: “CASTELLI DUCATO LOIRA ITALIANA”

Lunedì 2 e martedì 3 maggio, visita primaverile del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini al circuito Castelli del Ducato: come ogni anno, accompagnato dal presidente della rete turistica culturale Orazio Zanardi Landi e dal suo staff. Il tour è l’occasione per vedere alcuni manieri, incontrare ed ascoltare i proprietari pubblici e privati dei beni culturali che creano indotto sul territorio e fare il punto su nuovi progetti e dati.

Villa Caramello-Piacenza-Castelli-Ducato-Marchesi Paveri (Fontana Emilia)
Continua a leggere

VIA FRANCIGENA: arrivano 1,6 mln di euro di risorse nazionali per migliorare strade, sentieri e piste ciclabili nel tratto emiliano-romagnolo dello storico Cammino

Sentieri e piste ciclabili nuovi e più fruibili, percorsi protetti lungo le strade di grande traffico. Il tratto emiliano della via Francigena è pronto a rifarsi il look.  Sono questi, infatti, i principali interventi di valorizzazione che riguardano i 138 km del percorso emiliano della via Francigena, che va dal Guado di Sigerico nel Comune di Calendasco (PC) al crinale appenninico nel Comune di Berceto (PR).

Continua a leggere

MANTOVA REGINA DELL’AMBIENTE 2017

Il 24esimo rapporto Ecosistema Urbano di Legambiente e Ambiente Italia, pubblicato dal Sole 24 Ore lunedì 30 ottobre, colloca Mantova in vetta alla classifica, su 104 città, che analizza 16 parametri ambientali.

Ecosistema urbano17 MN

Mantova torna prima nella classifica di Legambiente, non succedeva dal 2006 – ha commentato il sindaco Mattia Palazzi -. Negli ultimi cinque anni ci siamo piazzati sempre nella parte alta, terzo e quarto posto. La comparazione prende in esame diversi indicatori: raccolta differenziata, ciclabili (Mantova + 9% di ciclabili sul 2015), quantità di alberi (32 alberi ogni 100 abitanti), dispersione idrica, qualità dell’aria. Il balzo in avanti in alcuni parametri è importante, su altri dobbiamo lavorare ancora tanto. Ricerca e innovazione tecnologica possono essere le nostre migliori alleate. I miglioramenti fatti non sono l’arrivo perchè possiamo e dobbiamo migliorare ancora su molti asset. C’è ancora tanto da fare e imparare per continuare a cambiare la città e confrontarci con le migliori esperienze europee”. Continua a leggere