MANTOVA – “ANTOLOGICA” DI PAOLO SPOLTORE ALLA GALLERIA ARIANNA SARTORI, FINO AL 2 MAGGIO

Di grande interesse è la mostra antologica di Paolo Spoltore inaugurata sabato 13 aprile alla Galleria Arianna Sartori di Mantova.

Si potranno ammirare le incisioni che l’artista ha prodotto negli anni ’70 e ’80, le sculture in ferro e bronzo e quelle scolpite nel legno. Di grande impatto sono i cuori di pietra che l’artista Paolo Spoltore ha voluto dedicare ai catastrofici terremoti de L’Aquila.

La presentazione della mostra è stata introdotta dalla gallerista e curatrice Arianna Sartori e presentata dal critico d’arte Anna Maria Di Paolo che ha intrattenuto il pubblico in un piacevole ed interessante intervento, illustrando brevemente alcuni aspetti del pensiero artistico di Spoltore.

L’esposizione rimane allestita nelle sale di Via Ippolito Nievo 10 fino al 2 maggio 2019 con orario di apertura: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 15.30-19.30. Chiuso festivi

Informazioni: Tel. 0376.324260    info@ariannasartori.191.it

Leggasi anche l’articolo al seguente link  https://mincioedintorni.com/2019/04/10/mantova-mostra-antologica-dello-scultore-paolo-spoltore-alla-galleria-arianna-sartori/

GB

MANTOVA – “JAZZ MAN” retrospettiva dell’artista GIANCARLO CAZZANIGA in mostra alla GALLERIA ARIANNA SARTORI

Si è inaugurata sabato 6 aprile, alla Galleria Arianna Sartori di Mantova, la mostra “JAZZ MAN” in ricordo dell’artista milanese Giancarlo Cazzaniga, scomparso nel 2013.

In mostra fino al 18 aprile 2019 possiamo ammirare una ventina di opere tra dipinti ad olio su tela, tecniche miste su carta e sculture in bronzo.

Dopo l’emozionante introduzione della gallerista Arianna Sartori, la parola è passata all’artista mantovano Renzo Margonari che ha conosciuto l’artista e al pubblico presente ha descritto la sua arte e soprattutto ha voluto sottolineare l’amore per il  jazz che da sempre lo accompagnava nei suoi momenti di dialogo con la tela, i colori, la tavolozza e la lavorazione del bronzo. Continua a leggere

MANTOVA – MOSTRA “ANTOLOGICA” dello SCULTORE PAOLO SPOLTORE alla GALLERIA ARIANNA SARTORI

SPOLTORE cavalloLa Galleria Arianna Sartori di Mantova, nella sede di via Ippolito Nievo 10, inaugura la mostra “Antologica” dello scultore Paolo Spoltore, alla presenza dell’artista, Sabato 13 aprile alle ore 17.30.

Un felice ritorno quello dell’artista di Lanciano a Mantova voluto dalla curatrice Arianna Sartori, dove è già stato presentato in tre occasioni con tre esposizioni personali dalla Galleria Sartori: nel 2004 con “Naturalmente”, nel 2009 con “Totem. Presenze utopiche 2008” e nel 2011 con “Cuori pietrificati e Bestiario”.

Fino al 2 maggio sarà possibile ammirare in Galleria sculture e pannelli realizzati in pietra, legno, ferro e bronzo che ripercorrono l’interessante percorso artistico del Maestro. Continua a leggere

MANTOVA – COMING OUT: LaGalleria ospita la doppia personale degli artisti Gehard Demetz e Laisvydė Šalčiūtė

Dopo una breve pausa invernale, riapre LaGalleria Arte Contemporanea con una doppia personale che mette in rapporto il lavoro di Gehard Demetz, artista nato a Bolzano, con l’opera di Laisvydė Šalčiūtė, artista lituana proposta da Contour Art Gallery e selezionata come miglior proposta per il premio Art Level 0 presso l’Art Fiera di
Verona lo scorso ottobre 2018. L’esposizione è a cura di Peter Assmann, Renata Casarin e Marco Tonelli, in collaborazione con ArtVerona.

Il linguaggio sprezzante e drammatico insieme, la volontà di portare all’estremo l’espressività del maestro bolzanino si coniuga con quello pure fortemente evocativo e all’apparenza impertinente dell’artista lituana, che estrapolando contesti figurativi dalla storia dell’arte, anche tangenti l’immaginario mitico e religioso, crea una innovativa modalità di racconto. L’esposizione prevede – come da prassi per le mostre de LaGalleria – incursioni artistiche anche all’interno del tradizionale percorso museale di Corte Vecchia, innestando un proficuo rapporto con le sale della reggia gonzaghesca. Continua a leggere

GAZOLDO D/IPPOLITI – APRE LA RASSEGNA “OLTRE LA MATERIA DELLA SCULTURA”. OPERE DELLO SCULTORE CLAUDIO CERMARIA

Amanti sfondo pietre foto 2.jpg

Amanti

Sabato 13 aprile, al  Museo d’Arte Moderna dell’Alto Mantovano di Gazoldo degli Ippoliti, alle ore 17:00, verrà inaugurata una nuova interessante rassegna progettata da Gianfranco Ferlisi. Con le opere di Claudio Cermaria, lo spazio espositivo accoglierà trenta sculture di un prestigioso maestro virgiliano scomparso cinque anni fa, nel 2014.

“La rassegna, dedicata al suo lungo percorso artistico, cerca di fare il punto su tutto quanto l’autore aveva cercato di dire e di creare. – spiega Gianfranco Ferlisi – La speciale sequenza di opere individuate sintetizza perfettamente i lunghi anni di lavoro di scultore, di intellettuale e di insegnante. Si parla perciò di scultura per cercare di mettere a fuoco una figura di riferimento nel contesto dell’Alto Mantovano e dell’intero territorio virgiliano. Continua a leggere

MANTOVA – “BRAQUE VIS-À-VIS”: ARTI FIGURATIVE, LETTERATURA MUSICA E POESIA A PALAZZO DELLA RAGIONE

Venerdì 22 marzo a Palazzo della Ragione si inaugura la mostra dedicata all’artista Geoges Braque, pittore e scultore francese, che assieme a Pablo Picasso è stato l’iniziatore del cubismo.

Braque Port Miou, 1907.jpg

Georges Braque
Port Miou, 1907
Milano, Museo del Novecento
Crediti Mondadori Portfolio / Electa, Luca Carrà – Museo del Novecento
© George Braque by SIAE 2019

La mostra “Braque vis-à-vis” curata da Michele Dantini, rimarrà allestita a Palazzo della Ragione di Mantova dal 22 marzo al 14 luglio 2019, sarà dedicata al rapporto tra arti figurative, letteratura, musica e poesia e al particolare interesse che, nell’opera di Georges Braque, assumono le arti applicate. Continua a leggere

CASTEL D’ARIO – “PUGILI” CASA MUSEO SARTORI ONORA L’ARTISTA ALBANO SEGURI ALL’INTERNO DELLA RASSEGNA ARTeSPORT

ARTeSPORT ALBANO SEGURI

La Casa Museo Sartori di Castel d’Ario (MN) in via XX Settembre 11/13/15, nell’anno in cui Mantova è “Città Europea dello Sport 2019”, ha organizzato la rassegna “ARTeSPORT” che si terrà dal 17 marzo al 14 aprile. Le sessantasei opere d’arte, raccolte in questa significativa rassegna dedicata allo “Sport”, sono state realizzate da artisti italiani a partire dalla fine degli anni ’70 del secolo scorso fino ai nostri giorni.

Inoltre, al piano superiore, sempre di Casa Museo Sartori, è stata allestita una bella ed interessante mostra “PUGILI”, omaggio all’artista mantovano Albano Seguri (1913 – 2001). Negli anni Trenta il maestro Seguri praticava questo sport e ne era stato anche un valente esponente; il ricordo della sua gioventù lo accompagnava spesso negli anni successivi tanto da diventare motivo di ispirazione di molti dipinti e alcune sculture. Continua a leggere

CASTEL D’ARIO – CASA MUSEO SARTORI INAUGURA LA RASSEGNA ARTeSPORT e PUGILI di ALBANO SEGURI

ARTeSPORT

La Casa Museo Sartori di Castel d’Ario (Mantova) in via XX Settembre 11/13/15, nell’anno in cui Mantova è “Città Europea dello Sport 2019”, ha progettato due rassegne: la prima avrà come titolo “ARTeSPORT” che si terrà dal 17 marzo al 14 aprile; il secondo e consolidato appuntamento sarà dedicato al “Mantovano Volante” “Artisti per Nuvolari 2019” che si terrà dal 15 settembre al 20 ottobre 2019. Continua a leggere

SAN BENEDETTO PO – LA MATERIA E LA CREAZIONE IN ESPOSIZIONE AL REFETTORIO MONASTICO

LOCANDINA MATERIA E CREAZIONE.jpg“La Materia e la Creazione”. L’arte contemporanea si affianca all’affresco del Correggio nel complesso dell’Abbazia di San Benedetto Po, dal 16 marzo al 7 aprile 2019. Grande evento d’arte quello che si inaugura sabato 16 marzo alle ore 17.30 al Refettorio monastico dell’Abbazia in Polirone di San Benedetto Po (Mantova). Nato dal progetto dell’Associazione Culturale Galleria Onirica “La Materia e la Creazione” porta in esposizione il lavoro di artisti che utilizzano ogni tipo di elemento, sostanza o tecnica per plasmare e produrre oggetti, sculture, installazioni e dipinti.

Alla presenza del sindaco Roberto Lasagna, dell’assessore alla cultura e turismo Vanessa Morandi e parte della giunta comunale, la mostra sarà presentata al pubblico dalla curatrice Barbara Ghisi.

Tra gli artisti mantovani il compianto pittore, scenografo e scultore storicizzato Domenico “Memo” Fornasari, Marco Bertolasi e Marzia Roversi di Poggio Rusco, Franca Goldoni di Quingentole e Cristina Simeoni di Piubega.

Mantovano di Cerese ma veronese di nascita invece lo scultore Flavio Bregoli.

Tra gli artisti modenesi: la stilista e designer internazionale Daniela Dallavalle di sede a Carpi, la pittrice e ceramista Carla Costantini, il pittore Adelco Cesari in arte Varren, Paola D’Antuono pittrice e fotografa, la creativa Lucia Leopardi residente da anni sull’Isola d’Elba, il duo Malafede composto da Federica Venier e Marco Grande scultori, le pittrici Chiara Napolitano e Maria Luisa Stefanini, lo scultore del legno Nino Orlandi e Maria Cristina Neviani che realizza bassorilievi con resine luminescenti. Vivono e lavorano a Modena da anni il ceramista Lino Bianco nato però a Torino e il pittore Alberto Zecchini nato a Reggio Emilia.

Da Bologna e provincia giungono: l’artista e imprenditore Maurizio Carpanelli, la ceramista e scultrice Cristina Scalorbi di Vado-Monzuno, il pittore Leonardo Savini e l’architetto e artista Giuseppe Zini entrambi di Bazzano.

Da Verona gli artisti Claudio Perina e Marialuisa Quaini acquerellista, nata però a Milano.

Da Brescia lo scultore Flavio Pellegrini. Da Fiesso Umbertiano in provincia di Rovigo lo scultore e incisore prof. Claudio Scaranari.

Catalogo in omaggio a tutti i visitatori.

La mostra resterà in visione al pubblico fino a domenica 7 Aprile, sabato e domenica ore 10.00-12.00 e 15.00-18.00; durante la settimana solo su prenotazione all’Infopoint tel. 0376.623036.

MILANO – GIULIANO VANGI. DALLA MATITA ALLO SCALPELLO: disegni e sculture in mostra alla Bottegantica

Con la mostra personale di Giuliano Vangi, Bottegantica apre un suo nuovo spazio espositivo in quello che fu uno dei luoghi dove si è fatta la storia dell’arte italiana del secondo Novecento. A Milano, in via Manzoni 45, dal 1946 ebbe infatti sede la Galleria del Naviglio, diretta sino al 2001 da Carlo Cardazzo.

Vangi-Giuliano-Donna-e-paesaggio-1982-M.

Giuliano Vangi. Dalla matita allo scalpello”, la mostra curata da Enzo Savoia, Stefano Bosi e Valerio Mazzetti Rossi, resterà aperta al pubblico dal 12 aprile al 12 maggio. Con questa esposizione, Bottegantica prosegue il suo progetto Contemporary / Lab, format con cui intende rendere omaggio alle principali personalità artistiche del nostro tempo. Continua a leggere