Domenica 30 maggio si celebra la Giornata nazionale del sollievo, l’impegno dell’Emilia-Romagna tra rete della terapia del dolore e delle cure palliative, formazione e informazione

Regione precorritrice, oltre 25 anni fa, con la legge sull’assistenza a domicilio dei malati terminali, sul territorio oggi oltre 300 posti letto in 23 strutture riservati alle cure palliative. Distribuzione di materiale informativo, pubblicazione di video, open day, attivazione di linee telefoniche dedicate: tutte le iniziative del servizio sanitario regionale in programma sui territori. L’assessore, nel ruolo di coordinatore commissione Salute della Conferenza delle Regioni, oggi ospite a un convegno con il ministro Speranza per le celebrazioni nazionali

Continua a leggere

COVID EMILIA-ROMAGNA: SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA AGGIORNATA ALL’8 MARZO

L’andamento dell’epidemia, con i dati aggiornati a ieri (8 marzo) sui contagi (57.018 malati in corso, 41 anni l’età media, 214.771 guariti e 10.827 decessi) e il numero complessivo di tamponi effettuati, più di 4 milioni; la risposta delle strutture ospedaliere, con il 90% dei posti di terapia intensiva e l’84% di posti letto ordinari Covid occupati, nonostante il piano di rafforzamento della rete, che in poco più di un anno ha permesso di aumentare, considerando solo le terapie intensive, del 70% i posti letto da Piacenza a Rimini.

Continua a leggere

DALLE DISTANZE DI SICUREZZA ALLA MASCHERINE: ECCO LE REGOLE DA SEGUIRE PER LE VISITE IN OSPEDALE E STRUTTURE SANITARIE

Segnaletica RER copia

Bologna, 1 giugno – Con la fine della fase acuta dell’emergenza, il ritorno agli spostamenti personali e in concomitanza con la graduale ripresa dell’attività ordinaria in ospedali e ambulatori, la Regione Emilia-Romagna e il Sistema sanitario regionale avviano una campagna rivolta ai cittadini e ai visitatori sulle regole da seguire nell’accesso e nella permanenza nelle strutture sanitarie. Continua a leggere

PERCORSO DELFINO: ESAMI NEI CENTRI PER DISABILI. RIAPERTI ANCHE GLI AMBULATORI DEDICATI IN OSPEDALE

Medici e infermieri eseguono le prestazioni direttamente in 44 strutture, seguiti 1.500 pazienti. Riaperti anche gli ambulatori dedicati in ospedale

quipe Delfino

Mantova, 28 maggio – Il personale del Delfino si sposta nelle strutture per disabili per facilitare la cura dei pazienti e ridurre gli accessi in ospedale. Il progetto, legato alle esigenze dell’emergenza Covid, è partito lunedì e vede impegnati medici e infermieri dell’Accoglienza Medica Disabili-Dama, guidata da Antonia Semeraro, nell’ambito della struttura Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso diretta da Massimo Amato. Continua a leggere

CORONAVIRUS, FONTANA IN DIRETTA STAMPA ESTERA: PRIMA LA SALUTE DEI CITTADINI, POI CUREREMO L’ECONOMIA

Milano, 26 marzo – La situazione coronavirus in Lombardia, la strategia delle prove tampone, lo stato della strutture sanitarie ad oltre un mese di distanza dal primo caso di paziente risultato positivo al virus COVID-19, le misure di contrasto alla sua diffusione e la grave crisi economica della Regione che è fra i Quattro Motori per l’Europa dell’economia.

attilio fontana, regione lombardia

Questi i temi su cui si sono incentrate le domande rivolte al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana da parte di giornalisti di ogni parte del mondo e associati alla Stampa estera in Italia che hanno partecipato a una diretta Facebook particolarmente interessante per gli spunti e le occasioni di approfondimento. Continua a leggere

SOLETERRE – PROLUNGATA FINO AL 27 APRILE LA CAMPAGNA SMS “GRANDE CONTRO IL CANCRO”

Da oggi, lunedì 26 marzo, al 1° aprile la campagna ha ricevuto l’autorizzazione dal segretariato Sociale Rai, con possibilità di avere appelli e servizi di promozione su tutte le reti Rai. L’iniziativa sarà infatti presentata dal presidente DAMIANO RIZZI giovedì 29 marzo all’interno della trasmissione televisiva GEO, in onda su Rai 3 e condotta da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi.

SOLETERRE1.JPGGrazie ai fondi raccolti attraverso i vari progetti, Soleterre garantisce in 5 Paesi (Italia, Ucraina, Marocco, Costa d’Avorio e Uganda)diagnosi accurate e tempestive, medicine antitumorali e attrezzature mediche, formazione ai medici e supporto psicologico a favore di oltre 10.000 beneficiari tra bambini malati, familiari e personale sanitario. Continua a leggere