APPENNINO SMART: 14 milioni di euro per migliorare vivibilità e servizi ai cittadini sull’Appennino

Bologna, 10 giugno – È un traguardo sul quale la Regione ha puntato molto, perché permette – tra l’altro – di contrastare il fenomeno dello spopolamento di aree che potrebbero correre il rischio di diventare marginali.

unnamed

Ed è l’Emilia-Romagna una tra le prime regioni d’Italia ad aver definito due Accordi di programma quadro (Apq) e un investimento da 26 milioni di euro complessivi, siglati dalla Regione e dedicati alle aree interne pilota del Basso ferrarese e dell’Appennino, che consentono di attivare ulteriori risorse nazionali per 3,7 milioni di euro, per ogni area interna. Continua a leggere

AMBIENTE: 300 milioni di euro su trasporti, energia, combustione di biomasse, agricoltura e attività produttive

Bologna, 30 maggio – Interventi finanziati dalla Regione per 300 milioni di euro su trasporti, energia, combustione di biomasse, agricoltura ed attività produttive e che prevedono strumenti di pianificazione e programmazione, per la riduzione delle emissioni in atmosfera e quindi della tutela della salute.

ambiente

Meno traffico e più aree verdi, ciclabili e pedonali nelle città; risorse per il trasporto pubblico, con autobus nuovi ed ecoincentivi per rottamare i veicoli più inquinanti e promuovere la mobilità elettrica. Continua a leggere

ORDINANZA COMUNE DI MANTOVA PER LA PREVENZIONE E CONTROLLO MALATTIE TRASMESSE DA ZANZARA TIGRE E ALTRI INSETTI

zanzara tigre

Mantova, 27 maggio Il sindaco di Mantova Mattia Palazzi, vista la necessità di intervenire a tutela della salute e dell’igiene pubblica, ha firmato il 26 maggio un’ordinanza per prevenire e controllare le malattie infettive trasmissibili all’uomo attraverso la puntura di insetti vettori ed in particolare della zanzara tigre. Continua a leggere

FASE 2, LUOGHI DI LAVORO: PRESIDENTE FONTANA FIRMA NUOVA ORDINANZA PER SICUREZZA. SCATTA OBBLIGO MISURAZIONE DELLA TEMPERATURA

Milano, 14 maggio –  Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato una nuova ordinanza (la n. 546) che prevede alcune prescrizioni per i datori di lavoro, più restrittive di quelle statali. L’obiettivo è garantire la tutela della salute in tutti i luoghi di lavoro della Lombardia. Le misure sono valide dal 18 al 31 maggio.

Continua a leggere