MANTOVA e PROVINCIA – AL VIA LA CULTURA DIGITALE NELLE SCUOLE

 

Scuola-e-cultura-digitale.jpgIl progetto “Cultura in digitale”, cofinanziato da Fondazione Cariverona e Camera di Commercio di Mantova, ispira i propri contenuti agli investimenti compiuti a Mantova, negli ultimi anni, sulla diffusione degli strumenti e metodi del maker movement (appena presentati alcuni risultati al Mantova Maker Days), potendo contare su precedenti sperimentazioni che hanno coinvolto gli istituti a orientamento tecnico del sistema scolastico provinciale.Il progetto è diretto agli studenti liceali che frequentano le classi III e intende, a supporto dell’elaborazione in corso nei licei mantovani, mettere a punto un modello di esperienza in alternanza scuola-lavoro biennale, articolato sull’intero ammontare di 200 ore richiesto dalla L. 107/2015, in tema di valorizzazione del patrimonio culturale e diffusione, anche in funzione della fruizione turistica, delle relative conoscenze (digitalizzazione di espressioni locali eminenti del patrimonio culturale, da pubblicare nell’ambito di “musei virtuali”, e costruzione di modelli 3D, da utilizzare nell’ambito di mostre e a scopi didattico-formativi).

centro di cultura digitale.jpgIl modello è qualificato come “a ciclo continuo” in quanto strutturato in modo da coinvolgere ogni anno gli studenti delle III classi e di prevedere il loro affiancamento da parte di quanti, ormai frequentanti la classe IV, abbiano affrontato il percorso formativo di base e l’esperienza nell’anno precedente, secondo una logica formativa che integra il contributo di esperti e dei docenti interni con pratiche peer-to-peer.

È sostenuto da una partnership territoriale che comprende 10 scuole tra gli istituti che gestiscono licei e licei (“MANZONI” di Suzzara, come capofila, “BELFIORE” di Mantova, “FALCONE” di Asola, “FERMI” di Mantova; “GONZAGA” di Castiglione delle Stiviere, “GALILEI” di Ostiglia, “GIULIO ROMANO”, sede di Mantova, “GIULIO ROMANO – DAL PRATO” sede di Guidizzolo, “SANFELICE” di Viadana, “VIRGILIO” di Mantova) e i più importanti enti pubblici (Camera di Commercio, PromoImpresa – Borsa Merci, azienda speciale di Camera di Commercio, Provincia di Mantova, Ufficio Scolastico Territoriale, Rete Alternanza, Comune di Mantova e altri comuni, Politecnico di Milano – Polo territoriale di Mantova, ufficio Mantova e Sabbioneta patrimonio mondiale UNESCO).

“Cultura in digitale” coinvolge, nel primo anno scolastico, 2016/17, 200 studenti frequentanti 10 terze classi che avvieranno il percorso di alternanza (80 ore) attraverso laboratori (“Maker movement e digital fabrication”, scansione 3D con tecnologie image-based e range based, produzione 3D, follow up); nel secondo anno (a.s. 2017-18), i 200 già coinvolti l’anno precedente, che concludono il percorso (120 ore) frequentando la IV classe, e 200 nuovi studenti frequentanti 10 terze classi. In questa annualità, sarà riproposto il ciclo formativo descritto, prevedendo l’accompagnamento degli studenti frequentanti le III classi da parte di quelli di IV.

Il progetto prevede inoltre attività trasversali di accompagnamento di attivazione della rete territoriale di specifico riferimento, preparazione dei contenuti delle attività didattico-laboratoriali in alternanza e presentazione dei prodotti generati (caricamento delle produzioni digitali secondo logiche proprie dei musei virtuali, presentazioni locali, partecipazioni, con mostre e/o interventi, a eventi organizzati nel territorio e oltre i suoi confini.

“Cultura in digitale” produce, nel complesso, 400 digitalizzazioni (200 il primo e 200 il secondo anno) e 400 modelli in 3D (200 il primo e 200 il secondo anno).

(photo da arch. web)

Annunci

Rispondi