CURTATONE – COMMEMORAZIONE ALLA CASA DEI VETRI, CASA DEL SOLE

da-sx-elvisa-sanguanini-carlo-bottani-e-giorgio-maffezzoli

da sx – Elvira Sanguanini, Carlo Bottani e Giorgio Maffezzoli

Si è svolta anche quest’anno la cerimonia di commemorazione dell’evento che segnò la comunità di san Silvestro il 23 dicembre 1944. In quel giorno infatti una bomba sganciata presumibilmente da un aereo delle forze alleate anglo-americane cadde sulla Casa dei vetri, l’odierna Casa del Sole, provocando la morte di 11 bambini e di una suora, il cui corpo fu ritrovato sotto le macerie solo il giorno dopo e trasportato con un carro agricolo.

commemorazione1.jpg

Sei aerei in formazione vennero visti in direzione dei ponti del lago di Mantova per sganciare le loro bombe fissate sotto le ali. Nel comporsi in formazione di ritorno, uno di loro si staccò dagli altri perché una delle bombe, si seppe più tardi, non si era staccata. Questa cadde accidentalmente in un angolo del “palazzo dei Vetri”, proprio dove erano alloggiati i bambini, aprendo un grande squarcio nel soffitto. Dodici morti, soprattutto bambini “sfollati” dall’Istituto Soncini di Mantova e tre feriti di una famiglia vicina alla casa.

Alla cerimonia è intervenuto il sindaco di Curtatone Carlo Bottani accompagnato dal gonfalone del Comune. Ad introdurre la mattinata la presidente della Casa del sole Elvira Sanguanini che ha brevemente raccontato del tragico evento del ’44, tristemente simile a quanto sta accadendo ai giorni nostri ai bambini siriani di Aleppo, colpiti duramente dai bombardamenti aerei.

Il sindaco Bottani ha invece sottolineato come la Casa del sole, che nel 2016 ha festeggiato i 50 anni di fondazione, sia una realtà molto forte e importante per tutta la comunità e il territorio di Curtatone.

Infine il presidente del consiglio comunale Giorgio Maffezzoli ha ricordato il fatto avvenuto la mattina del 23 dicembre 1944, leggendo i nomi delle piccole vittime e di suor Evelina. Subito dopo il bombardamento, molti bambini vennero adottati dalle famiglie di San Silvestro.

Commemorazione alla Casa dei Vetri.jpg

Presenti inoltre alla breve cerimonia l’assessore ai servizi sociali Angela Giovannini e la consigliera Antonella Montagnani e ancora il comandante della locale stazione dei carabinieri il luogotenente Maurizio Tessa.

 

Annunci

Rispondi