GAZOLDO D/IPPOLITI – VIAGGIO NELLA MUSICA STRUMENTALE E VOCALE CON LA CORALE DISCÀNTICA

Domenica 20 maggio alle 16.00 ospite a Rocca Palatina della 36ª stagione musicale di Postumia  la CORALE DISCÀNTICA, viaggio nella polifonia a cappella sacra e profana, tra rinascimento e barocco, di autori italiani, francesi, tedeschi e inglesi. Francesco BONFÀ, chitarra classica – Michael GUASTALLA, direttore.

CORALE DISCÀNTICA.jpg

PROGRAMMA

1ª parte: Orlando di Lasso, “Matona mia cara”; Pierre Certon, “Je ne l’ose dire”; Pierre Passereau ,“Il est bel et bon”; Josquin Desprez, “Mille regretz”; Giovanni Giacomo Gastoldi ,“Amor vittorioso” – “La bellezza”;
Intermezzo strumentale, chitarra classica: Danze spagnole tra ‘500/’600.

2ª parte: Christopher Tye, “Laudate nomen domini”; Tomas Luis da Victoria, O magnum mysterium”; Gregor Aichinger, Regina Coeli; Thomas Tallis, “O sacrum convivium; Giovanni Pierluigi da Palestrina, “Sicut cervus”;
Ludovico Grossi da Viadana, “Exultate justi”.

A seguire, l’Associazione “Pierre Janet” presenta: Miti e Archetipi: sepolti nell’inconscio o attivi nel presente?

dott. Franco Ferrarini.jpg

Conferenza del dottor Franco FERRARINI

Perché festeggiamo la fine dell’anno vecchio e l’inizio di quello nuovo?

Che cosa proviamo quando partecipiamo ad una funzione religiosa?

Perché a Natale addobbiamo l’albero?

Una risposta a queste e altre domande può derivare dall’influsso tuttora esercitato dai miti arcaici sui nostri comportamenti. Inoltre, il fatto che nella struttura dei miti esistano elementi ricorrenti simili agli archetipi junghiani suggerisce una genesi inconscia ed una natura universale dei miti.

L’Associazione Pierre Janet si prefigge come scopo la Ricerca dell’Armonia attraverso la scienza.

Annunci

Rispondi