VILLANOVA DE BELLIS (SAN GIORGIO – MN) – APPUNTAMENTO IMPERDIBILE con la FESTA DLI FUJADI

La festa dli fujadi” di Villanova de Bellis è pronta per divenire il denominatore comune delle serate estive di buongustai e appassionati della tradizione popolare. Dal 22 al 25 giugno, infatti, nel borgo del comune di S. Giorgio si terrà l’edizione 2018 della manifestazione ideata e promossa dalla Nuova Unione Sportiva Villanova de Bellis.

La quattro giorni dedicata a questo piatto estremamente versatile, basti pensare che anche quest’anno nel menù si potrà scegliere l’abbinamento con il sugo di anatra, cinghiale, stracotto e primavera, vivrà i suoi momenti più esaltanti all’interno del locale centro sportivo.

Oltre allo stand gastronomico, che aprirà i battenti alle 19,30 e insieme alle “fojadi” metterà a disposizione del pubblico anche il tradizionale risotto alla mantovana e molte altre specialità tipiche della zona, uno spazio sarà riservato alla musica, da ballo tradizionale con: “Fiaschino” e i suoi balli latino americani, venerdì 22 giugno, e le orchestre “Diego Zamboni”, sabato 23 giugno, e “Frank David”, domenica 24 giugno, mentre a creare l’atmosfera ideale nella serata conclusiva della festa, lunedì 25 giugno, saranno i successi degli anni 70/80/90 proposti da Studio 54.

Da sottolineare per quel che concerne la sezione gastronomica che le varie specialità si potranno gustare all’interno di una struttura coperta che garantisce quindi gli appassionati da eventuali dispetti del meteo.

tagliatelle con i funghi.jpg

Le specialità gastronomiche tipiche di un territorio in questo caso “le fujadi o tajadele” (tagliatelle), in definitiva le tagliatelle, tipica pasta mantovana all’uovo sottile tagliata in strisce da circa 2 cm, per alcuni versi diversa, per quanto simile, dalle fettuccine e dalle pappardelle, non sono solamente il modo per stuzzicare il palato.

Possono divenire, secondo i propositi dei promotori di questo appuntamento tipicamente estivo, anche elementi con i quali raccontare la “storia” di una comunità e magari trasformarsi anche in strumenti per favorire uno degli ideali ai quali moltissime persone fanno riferimento nella loro quotidianità, vale a dire la solidarietà.

Non necessariamente bisogna essere grandi città o disporre di monumenti di pregio e storici per richiamare l’attenzione di tantissime persone.

Basta essere un borgo affascinante sul piano paesaggistico e “vivo” all’interno del quale opera un gruppo di volontari e appassionati, guidati da Daniele Giovanni Filippozzi.

Costoro sin dalla fine degli anni 70 hanno dato vita ad una serie di iniziative che hanno raccolto ampi consensi non solo tra gli abitanti del posto, ma pure tra i mantovani in genere e persone di località delle province limetrofe.

La Festa dli Fujadi non è l’unico appuntamento estivo allestito nel locale centro sportivo; il fiore all’occhiello dell’enorme mole di lavoro posta in essere dai dirigenti e dai volontari della Nus Villanova de Bellis è la Festa dal Turtel, altro piatto tipico mantovano. Un piatto che grazie al paziente impegno di queste persone ha ottenuto un riconoscimento significativo come la Deco, denominazione comunale, che però è andata ben oltre i confini provinciale divenendo di rilievo nazionale.

Questa manifestazione si terrà nel medesimo contesto l’ultima domenica di agosto; nel frattempo, però, le papille gustative delle persone saranno tutte rivolte ad esaltare i sapori e gli aromi che sanno esprimere “li fujadi”.

 

Paolo Biondo

 

Annunci

Rispondi