MANTOVA HA ACCOLTO IN PIAZZA SORDELLO IL GRAND MOTOR TRAIL ACES ITALIA 2019

Un altro importante tassello si è aggiunto agli eventi di Mantova Città Europea dello Sport 2019. Martedì 9 aprile, in piazza Sordello, è passato il Grand Motor Trail Aces Italia, un giro d’Italia di 1.600 chilometri che unisce otto città, Comuni e Comunità dello Sport Aces Europe 2019. Il Grand Trail Motoristico sarà compiuto da una blasonata Sport Car e da due Suv “tender”. All’appuntamento sono intervenuti gli assessori del Comune di Mantova Paola Nobis e Iacopo Rebecchi, l’atleta nazionale pilota di velocità Gian Maria Gabbiani e i rappresentanti di Aces e del Team Grand Motor Trail.

GRAND MOTOR TRAIL ACES ITALIA 2019In piazza Sordello la protagonista è stata l’auto “Tedofora” Caterham Super Seven, storica sportcar degli anni Cinquanta. Il Grand Motor Trail Aces Italia era partito da Oristano il 2 aprile e terminerà a Livigno il 13 aprile toccando tutti i Comuni che hanno avuto il riconoscimento europeo di città dello sport 2019. Prima della partenza c’è stato uno scambio di doni. L’assessore Nobis ha ricevuto quella tappa precedente di Vercelli e a sua volta ha consegnato quelli per quella successiva di Sesto Calende. Poi l’auto storica, guidata dal testimonial Gabbiani, affiancato dall’assessore Rebecchi, è partita per la prossima destinazione.

Nella tappa mantovana, durante la mattinata si è tenuto un primo incontro alla Sala degli Stemmi di Palazzo Soardi con gli atleti nazionali del progetto “Allenarsi per il Futuro” di Bosch e Randstad Italia con gli alunni del Liceo Classico Virgilio, del Liceo Scientifico Belfiore e dell’Istituto Superiore Fermi. Nell’itinerario che attraversa le città coinvolte nel circuito, a bordo della vettura, accanto al driver, si alternano in ogni tappa gli atleti olimpionici e nazionali aderenti al progetto Bosh e Randstad “Allenarsi per il Futuro”, l’iniziativa di responsabilità sociale d’impresa per la formazione e l’inserimento al lavoro dei giovani.

Tutti gli appuntamenti del Grand Motor Trail Aces sono caratterizzati dall’incontro tra gli atleti del programma “Allenarsi per il Futuro” e gli studenti delle scuole della città e dei territori premiate nel 2019.

L’iniziativa è l’occasione per trasmettere attraverso i principali valori dei testimonial sportivi, la passione, l’impegno, la responsabilità e soprattutto l’allenamento mentale per superare le sfide della vita.

I tedofori che partecipano al Grand Motor Trail Aces e che si alternano nelle varie tappe, sono la campionessa di volley e medaglia d’oro, Rachele Sangiuliano, l’alpinista che ha scalato tutte le vette degli 8000 metri, Marco Confortola, la tennista vincitrice del Roland Garros, Mara Santangelo, l’olimpionica di ginnastica, Daniela Masseroni, il campione di ciclismo su strada, Claudio Chiappucci, il pilota di velocità, Gian Maria Gabbiani e il campione del mondo di apnea, Mike Maric.

(foto C.M.)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.