VACCINAZIONE ANTI-INFLUENZALE: IN CAMPO AMMINISTRAZIONE COMUNALE, MEDICI DI FAMIGLIA E PROTEZIONE CIVILE

MARMIROLO – Parte la campagna di vaccinazione antinfluenzale. In seguito all’arrivo delle dosi di vaccino richieste alla Regione Lombardia per i cittadini over-65 presenti sul territorio comunale, può finalmente scattare il piano messo a punto dall’amministrazione comunale e dai medici di famiglia del territorio marmirolese di concerto con le associazioni locali che a vario titolo forniranno un importante supporto logistico e organizzativo.

Nei mesi scorsi il Comune di Marmirolo ha provveduto ad acquistare – anche in parte grazie alle donazioni che i cittadini hanno effettuato attraverso un fondo creato appositamente per l’emergenza Covid – un box ambulatorio che è collocato presso l’area feste di via Di Vittorio in attesa di essere utilizzato. Un’attesa che si è ormai conclusa, poiché la campagna di vaccinazione a Marmirolo si svolgerà da mercoledì 25 novembre a sabato 28 novembre attraverso un calendario organizzato nel seguente modo: mercoledì 25 dalle ore 9 alle 11 saranno vaccinati i pazienti del dott. Gandellini; dalle ore 16 alle 19 i pazienti del dott. Martino. Giovedì 26 dalle ore 14 alle ore 16 sarà il turno dei pazienti della dott.ssa Saccardi. Venerdì 27 dalle ore 9 alle 12.30 sarà la volta dei pazienti del dott. Zamarra. Sabato 28, infine, dalle ore 9 alle 12.30 saranno vaccinati i pazienti del dott. Lucchini.

La soluzione del box ambulatorio è stata pensata dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Galeotti insieme ai medici di medicina generale al fine di evitare pericolose file negli ambulatori dei medici curanti. Nella stessa direzione va la scelta di convocare i pazienti attraverso un rigoroso calendario pensato per evitare ogni tipo di contatto tra le persone. Ad assicurarsi che questo accada sarà la Protezione Civile di Marmirolo, che sarà presente presso il presidio di via Di Vittorio per la gestione in sicurezza degli accessi e per fornire le indicazioni alla popolazione.

Va ribadito che presso il presidio sanitario mobile allestito in via Di Vittorio saranno somministrate soltanto le vaccinazioni antinfluenzali e nessun’altra prestazione sanitaria. La prestazione è rivolta a pazienti dai 65 anni, mentre per chi ha meno di 65 anni ed è affetto da patologie sarà organizzata un’altra occasione di somministrazione quando i vaccini dedicati saranno resi disponibili da Ats Valpadana.

L’installazione del box ambulatorio presso l’area feste di Marmirolo è stata resa possibile grazie alla disponibilità del Gruppo Manifestazioni Marmirolesi. Il container, di dimensioni 5×3 metri, è dotato di un arredamento tipico da ambulatorio facilmente sanificabile. È riscaldato e allacciato ai servizi (acqua e corrente elettrica). A Marmirolo saranno circa un migliaio le persone che la settimana prossima utilizzeranno il presidio per la vaccinazione antinfluenzale, mai così importante come quest’anno. Per i cittadini di Pozzolo pazienti del dott. Tiso la vaccinazione avverrà presso l’ambulatorio di Pozzolo sul Mincio.

“Non dobbiamo lasciare i medici di famiglia da soli – dichiara il sindaco Galeotti – sono risorse fondamentali della sanità pubblica e della comunità locale spesso dimenticate dal sistema sanitario. La collaborazione avviata con tutti i dottori di medicina generale di Marmirolo è stata per noi da subito importante per affrontare questa difficile situazione e ha rafforzato le azioni di contrasto alla pandemia in tutta la comunità”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.