I NUJU protagonisti di UN PAESE CI VUOLE nei doppi panni di musicisti e intervistatori

La band calabro bolognese dei NUJU protagonista della rubrica Un paese ci vuole in onda dal 6 giugno per 8 puntate su LaC TV. Fra gli ospiti: Mimmo Cavallaro, Modena City Ramblers, Extraliscio, Villazuk, Santino Cardamone, Lennon Kelly.

Da domenica 06 giugno alle 13:30 e in replica alle 24:00 dello stesso giorno, su LaC TV (canale del digitale 19 in Calabria) e in streaming su www.lactv.it, parte il nuovo programma di Tato Iannello. Ospiti fissi i Nuju con la rubrica Un paese ci vuole (Cantamu e sonamu: Radici): per otto puntate i Nuju saranno in studio con Tato Iannello a intervistare e suonare con amici musicisti calabresi ed emiliani.

La rubrica è ispirata alla frase di Cesare Pavese tratta da La luna e i falò: “…un paese ci vuole, un paese vuol dire non esser soli.”
Partendo dal concetto dell’importanza della comunità nel paese, i Nuju intervistano musicisti calabresi (la loro terra d’origine e di partenza) ed emiliani (la loro terra di residenza e di arrivo).  Ogni puntata si concluderà con una canzone che i Nuju suoneranno insieme agli ospiti della rubrica.
Per l’occasione i Nuju hanno anche scritto un nuovo brano: Radici e cicatrici, che insieme al già edito Ferro e ruggine, sarà sigla dell’intero programma.
La nuova canzone parte dal concetto espresso da Pavese: Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti, ma si interroga anche sulle cicatrici che il luogo di provenienza lascia addosso a chi parte.
Dal giorno dopo della messa in onda le puntate saranno disponibili su LaC-Play tra i programmi sul sito dell’emittente calabrese.
 
Più nel dettaglio: nel corso della prima puntata si parlerà proprio della nascita di Radici e Cicatrici. Nel corso della seconda, invece, si viaggia: alla scoperta del paese d’origine di Marco Ambrosi (Zambrone), e di Fabrizio Cariati (Mirto Crosia). Dalla terza puntata in poi, una bella carrellata di ospiti musicali con le loro valigie di suoni e di pensieri: Mimmo Cavallaro, Modena City Ramblers, Extraliscio, Villazuk, Santino Cardamone, Lennon Kelly.

Il gruppo nasce nei primi mesi del 2009 e da subito il progetto parte con la volontà di unire la vena autorale-folk della musica italiana con quella rock e turbo-folk della musica internazionale, creando un genere urbano e meticcio unico.
A ottobre 2009 esce Voci di marinai, poi eletto la miglior canzone indipendente emergente italiana del 2010 secondo il MEI.
Nel 2010 i Nuju  sono tra i 12 finalisti di “Primo Maggio tutto l’anno” e vincono il “Radici EtnoContest”. Il primo album, omonimo, ha visto la luce il 30 aprile 2010.
Il 15 marzo 2011 è uscito Disegnerò, singolo e video che hanno anticipato il secondo album, Atto secondo, pubblicato ad aprile 2011 su etichetta MK Records/VLC/Venus e che ha ottenuto ottime recensioni ed è diventato disco del mese a maggio su Caterpillar, storico programma di Rai Radio 2. A luglio 2011 è uscito il secondo video, Parto, che ha anticipato la presenza della band come Opening Act per il concertone di Ligabue Campovolo 2.0. A settembre 2011 il brano Mare ha vinto il premio Eros Pizzi – la tua musica per il lavoro, indetto da Fistel-Cisl. A novembre 2011 sono ospiti di Caterpillar su Rai Radio 2, dopo mesi di programmazione del brano Movement e della cover Acida, realizzata per la compilation Cantanovanta.
A febbraio 2012 vincono la menzione speciale Radio Ohm/Balla Coi Cinghiali al Premio Buscaglione e il premio speciale “Questi fanno brutto!” con M’illumino a Caterpillar (Rai Radio2). Il 29 maggio 2012 è uscito “3° (mondo)”, anticipato dal singolo “La Rapina” e a settembre vincono il premio “4 Sounds 1 Label” al MEI Supersound. A novembre 2012 “La rapina” è tra i 25 migliori videoclip dell’anno al PIVI/Medimex ed è ripartito il tour che durerà fino all’estate 2013.
A gennaio 2013 il brano Il Mafiologo è inserito nel libro/cd “Musica contro le Mafie”.
A settembre 2013 si chiude La Rapina Tour (oltre 100 date) e la band inizia a lavorare al nuovo album.
A gennaio 2015, anticipato dai singoli Tempi Moderni e Ora di punta, esce Urban Box, il quarto album della band, il primo dopo la trilogia, a cui segue il tour in tutta Italia.
A maggio 2016 esce Convinto, il nuovo singolo che anticipa Pirati e Pagliacci, un album/raccolta che racchiude tutta la poetica dei Nuju e rappresenta la sintesi del percorso di una band sempre sulla strada. A novembre 2016 esce Menestrello, secondo singolo estratto dell’album Pirati e Pagliacci uscito il 30 dicembre 2016, che ha permesso ai Nuju di fare un tour di 70 concerti.
Tra giugno 2017 e novembre 2017 la band registra il nuovo disco di inediti, in uscita il 9 marzo 2018 e anticipato dai singoli “Denaro” e “Una faccia una razza”, a cui seguiranno “Carillon”, “Glück”, “La città degli innamorati” e “Onde radio”
A marzo 2019 inizia il #SalvaGenteTour, un nuovo spettacolo con una nuova formazione.
A marzo 2020 esce “Ferro e ruggine”, primo singolo del nuovo album, seguito da “La nostra sicurezza” e “Titoli di coda”. Tutti brani che anticipano il prossimo album che vedrà la luce nella primavera 2022.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.