“RADICE” il nuovo album della band bresciana IL VUOTO ELETTRICO

Da oggi, venerdì 15 ottobre è disponibile nei negozi, sulle piattaforme digitali e in tutti i digital stores “RADICE” (Maninalto!/I dischi del Minollo), il nuovo album della band bresciana IL VUOTO ELETTRICO. 

«Per noi scrivere e comporre questo disco è stato difficilissimo. – dichiara la band  trovare una sintesi dei precedenti due album e cercare di spingerci in una direzione nuova è stato impegnativo ma di grande soddisfazione finale. Abbiamo lavorato con Marco Lega, uno dei migliori produttori italiani e lo abbiamo voluto fermamente perché secondo noi è stato in grado di spingerci nella direzione corretta, con chitarre in prima linea e una produzione quasi sartoriale, analogica e dedicata nel dettaglio a fare emergere le cose più importanti di questo disco. Adesso aspettiamo di sapere se la “trilogia dell’esistenza” avrà un capitolo finale degno di questo nome. Noi ne siamo convinti».

Di seguito la tracklist: “I miei avanzi”, “Leggera e Reale”, “Il Temporale”, “Gli angoli del nostro corpo”, “Karmassenza”, “Il giusto margine”, “Radice”, “Odio”, “Anche se non scorre”, “Spirale”

https://open.spotify.com/album/5jrKkUW6UrKgGB5Y9DpQZN?si=tYQK_22KR1yX7TQO1aM6Ag

Il Vuoto Elettrico nasce tra Bergamo e Brescia nel 2014.Il nome del gruppo prende ispirazione dal titolo del secondo album di uno dei migliori gruppi post-rock/noise italiani: Six Minute War Madness. A maggio decide di lavorare per il disco d’esordio e si rivolge per la produzione artistica a Fabio Magistrali (Afterhours, Il Santo Niente, Ritmo Tibale, Cristina Donà, Bugo, Perturbazione, Marta sui tubi, Six Minute War Madness, A Short Apnea, Punkreas, Scisma), umanista, manipolatore di materia sonora e miglior produttore della scena indie nazionale. VIRALE  è pubblicato il 03.02.2015 grazie a una co-produzione tra l’etichetta savonese DreaminGorilla Records e Banksville Records di Londra. Il successore si concretizza un anno dopo: la produzione artistica è affidata questa volta a Xabier Iriondo (chitarrista di Afterhours, Todo Modo, Bunuel) che viene reclutato per la sua capacità di trattare in maniera estremamente radicale ogni progetto con il quale decide di avere a che fare. Il nuovo disco TRAUM (uscito il 10 marzo 2017 con il supporto di un gruppo di tre etichette, i Dischi del Minollo“, “DreaminGorilla Records e La Stalla Domestica) è un nuovo concept incentrato sulle stagioni della vita come metafora del permanere di un individuo all’interno di una casa e delle singole stanze che la compongono. A fine giugno del 2020 il gruppo registra il nuovo disco Radice a Firenze. La produzione artistica è affidata a Marco L. Lega, mente pulsante dei primi dischi dei Marlene Kuntz (Catartica, Il Vile, Ho ucciso paranoia, Senza peso). Nel disco è presente una prestigiosa collaborazione, quella con Pierpaolo Capovilla (Il Teatro degli Orrori, One Dimensional Man, I Cattivi Maestri) che ha scritto a quattro mani il testo di “Il Temporale” prestando la sua voce nella registrazione del pezzo. Il disco è in uscita il 15.10.2021 con una coproduzione Maninalto! / I Dischi del Minollo (Distribuzione Audioglobe). Durante i due tour per la promozione di “Virale” e “Traum” Il Vuoto Elettrico ha suonato in apertura a: A Toys Orchestra, Ulan Bator, Devocka, Edda, Pierpaolo Capovilla, coprendo buona parte del nord Italia con più di 70 date live.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.