SANITÀ, REGIONE LOMBARDIA FINANZIA I CONTRATTI AGGIUNTIVI DI FORMAZIONE SPECIALISTICA

Regione Lombardia ha assicurato anche quest’anno il finanziamento dei contratti aggiuntivi di formazione medica specialistica, le cosiddette borse di specialità.

La Giunta regionale, su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare, ha infatti stanziato 10.414.000 euro (periodo 2022 – 2026). Si tratta di somme aggiuntive rispetto alla programmazione ordinaria nazionale.

In particolare, Regione Lombardia ha dato grande attenzione all’ambito territoriale, sia per quanto riguarda l’area di psichiatria e neuropsichiatria, sia per quanto attiene ai medici territoriali (specialità di medicina della comunità e delle cure primarie). Per quest’ultima specialità è stato raggiunto un accordo innovativo ed integrato con tutte le Università della Lombardia che hanno presentato al Ministero un progetto interateneo per gestire in modo integrato i 14 posti finanziati.

VICEPRESIDENTE: FORMAZIONE IN AREA MEDICA È STRATEGICA “La formazione, in particolare in area medica – ha detto la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione – è strategica. In maniera crescente, dal 2020 ad oggi, abbiamo infatti messo a disposizione nuovi contratti aggiuntivi: erano 85 nel 2020, l’anno successivo 94 e sono 97 nel 2022. Continueremo con la stessa attenzione ad investire sempre più risorse nella formazione dei nostri medici”. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.