COTIGNOLA: famiglia, lavoro e maternità nel progetto «DONNA E FAMIGLIA»

L’associazione Acropolis, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cotignola, presenta il progetto «Donna e famiglia», tre serate in tre sedi diverse dedicate alla donna e alla famiglia, in programma dal 16 al 18 settembre a Cotignola.

Si comincia venerdì 16 settembre alle 21 nel giardino della Torre d’Acuto (corso Sforza): sarà presentato il nuovo libro di Gilda Altomare Beatrice Cenci – Isabella Morra. Un viaggio nel 1500 sospeso tra la storia e l’immaginario, alla scoperta delle due protagoniste del libro, accomunate da una vita di soprusi e solitudine. Partecipano Acropolis con letture dei propri associati e l’associazione musicale «Luigi Varoli» con la musica del pianista Alessandro Guidi. In caso di maltempo l’evento si svolgerà nella chiesa della collegiata di Santo Stefano, in piazza Vittorio Emanuele II.

Sabato 17 settembre alle 20.30 nel chiostro della chiesa di San Francesco (via San Francesco 15) è in programma un incontro pubblico dedicato al tema dell’affido familiare. Interverranno la psicologa Sivlia Donati e operatori che se ne occupano sul territorio, con la testimonianza di alcune famiglie affidatarie e accoglienti. L’evento si svolge in collaborazione con il Centro per le famiglie dell’Unione dei comuni della Bassa Romagna, il gruppo famiglie affidatarie e accoglienti, Equipe Affido e con il patrocinio e la collaborazione dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna.

L’ultima serata è in programma sabato 18 settembre alle 21 al Teatro Binario (viale Vassura 20). Andrà in scena Crepe. Uno spettacolo di segni a matita, atto unico di Deanna Morlupi con Federica Bevilacqua, Elena Cupidio, Veronica Drei, Deanna Morlupi. In occasione di una ricerca sociologica, quattro donne si raccontano su famiglia, lavoro, matrimonio e maternità. Ingresso 8 euro; per prenotazione contattare Arianna Bragliani al numero 347 1668974. Il ricavato sarà destinato a iniziative per bambini e ragazzi seguiti dal Centro per le famiglie dell’Unione dei comuni della Bassa Romagna.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.