PADRE DONA POLMONE AL FIGLIO DI 5 ANNI. AL PAPA GIOVANNI XXIII DI BERGAMO È IL PRIMO TRAPIANTO DI POLMONE TRA VIVENTI IN ITALIA

Martedì 17 gennaio all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo un bambino di 5 anni, proveniente da un’altra regione, è stato il primo paziente italiano a essere stato sottoposto a un trapianto di polmone da donatore vivente.

Il donatore è il padre del piccolo che, dopo aver donato al bambino il midollo per curare una rara malattia che lo affligge fin dalla nascita, ha scelto di donare anche una parte del suo polmone per salvare la vita al figlio. Si tratta di un caso molto raro, con pochissimi precedenti in Europa.

Lombardia Notizie Online ha intervistato il professor Michele Colledan, direttore del Dipartimento di insufficienza d’organo e trapianti e dell’Unità di Chirurgia generale 3 – trapianti addominali dell’ASST Papa Giovanni XXIII, autore con la sua equipe dell’intervento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.