CAI WANLIN, IMPRESSIONISMO E REALTÀ CONTEMPORANEA per PASQUA al museo Mastio della Cittadella di TORINO

Tra impressionismo e attualità. Il museo Mastio delle Cittadella di Torino, dove è in corso la mostra “Impressionisti tra sogno e colore”, accoglierà per 30 giorni l’esposizione contemporanea dell’artista cinese Cai Wanlin.

L’esposizione intende evidenziare la leggerezza di un complesso modo di vedere il mondo contemporaneo, curata da Vincenzo Sanfo, già responsabile per la società Navigare srl della mostra sul periodo artistico di fine Ottocento inizio Novecento, sarà aperta dal 7 aprile al 7 maggio.

L’ampliamento espositivo, che sarà inaugurato con il vernissage del giorno 7 alle ore 18:00, vedrà l’introduzione delle creazioni di grande impatto di un artista cinese contemporaneo. Sette dipinti, realizzati con la tecnica olio su tela, e due gruppi scultorei bronzei, costituiscono il repertorio che verrà esposto nella storica struttura torinese in Corso Galileo Ferraris.

Le opere sono frutto dell’estro creativo dell’artista asiatico di Cai Wanlin, considerato uno dei migliori sulla scena contemporanea e che da oltre trent’anni sperimenta con ceramiche e pittura ad olio. Cai Wanlin sceglie di estrapolare e riportare in primo piano l’ingenuità e lo spaesamento degli individui. Tutto ciò eleggendo a suo strumento comunicativo il colore e il personaggio YY (Why Why), alter ego dell’artista che ne raccoglie e rivela le sensazioni.

  In modi diversi e con tecniche distinte, le due tipologie di arte nascono da una comune esigenza di esprimere le sensazioni dell’uomo di fronte a una realtà ricca di eventi travolgenti. Se gli Impressionisti hanno scelto di esprimersi con effetti di luce unici, Cai Wanlin punta sul suo personaggio, dalle forme e colori decisamente pop, che assiste alla realtà come un gioco più grande e di cui non sarà mai partecipe.      

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.