Inaugurato a Conselice un nuovo intervento di forestazione con 1000 nuove piante curate da Hera grazie al progetto ECO Alberi

È stato inaugurato ufficialmente venerdì 21 aprile, in occasione della ‘Giornata Mondiale della Terra’, il nuovo intervento di riforestazione di via Puntiroli a Conselice.

Al taglio del nastro hanno partecipato esponenti dell’Amministrazione comunale di Conselice, la dirigenza scolastica dell’istituto «Felice Foresti», la consigliera della Regione Emilia-Romagna Manuela Rontini e l’Area Manager di Hera Cecilia Natali.

L’inaugurazione è stata preceduta da un intenso programma a contatto con la natura, di cui sono state protagoniste tre classi terze della scuola primaria dell’istituto F. Foresti di Conselice: dopo la visita al bosco urbano adiacente, con lezione didattica a cielo aperto sulla flora e fauna locale, i circa 60 alunni hanno raggiunto a piedi l’area di riequilibrio ecologico “Bacini di Conselice”, che ha anche valenza idraulica, per la messa a dimora dell’ultima delle mille piante ‘del progetto “Eco Alberi” di Hera.

Il progetto comunale comprende altre due aree boschive, situate sempre al confine del perimetro urbanizzato, in via Della Cooperazione e via Vivaldi che, assiema a quello di via Puntiroli, vanno a coprire una superficie di circa 2 ettari, per un totale di 1.600 piante forestali. Queste essenze arboree consentiranno la costituzione di una formazione forestale con dominanza di specie di latifoglie autoctone tipiche della pianura, in grado di attenuare gli effetti del cambiamento climatico (in particolare stoccaggio a lungo termine di Carbonio, riduzione dell’effetto “isola di calore”) e favorire la biodiversità locale, fornendo opportunità di riparo, riproduzione/nidificazione e alimentazione a diversi gruppi funzionali animali e vegetali adattati all’ambiente “bosco”.

Hera si occuperà della cura delle mille piante del nuovo intervento di forestazione di via Puntiroli

Gli interventi, realizzati dal Comune di Conselice in collaborazione con Hera, sono finalizzati all’attuazione del bando “Piano di Azione ambientale per il futuro sostenibile nell’ambito del progetto “Mettiamo Radici per il Futuro” che prevede fra l’altro la distribuzione gratuita da parte della Regione Emilia-Romagna di piante forestali da piantumare e manutentare. La spesa complessiva per la realizzazione dei tre boschi urbani è di 55 mila euro, 30 mila finanziati con fondi comunali e 25 mila (pari a 25 euro a pianta) da Hera nell’ambito del progetto di forestazione urbana ‘ECO alberi’, che serviranno per la piantumazione e manutenzione per almeno tre anni dei 1.000 alberi dell’area verde di via Puntiroli.

Ma l’intervento della multiutility non si ferma qui: per la messa a dimora e cura delle piante Herambiente, la società del Gruppo che si occupa di trattamento e recupero dei rifiuti, offre gratuitamente la fornitura di compost. Il compost è un ammendante naturale prodotto in alcuni impianti della società, tra cui quello di Voltana di Lugo, a partire dalla frazione organica dei rifiuti e da sfalci e potature. Un esempio concreto di economia circolare: dalla raccolta differenziata dei cittadini si recupera energia (elettrica e biometano) e materia (compost) a servizio del territorio. Per il mantenimento dei mille alberi sono state messe a disposizione circa 26-28 tonnellate di compost.

ECO Alberi: il progetto della multiutility che prevede la partnership tra privato, istituzioni, enti e clienti

Il progetto ECO Alberi di Hera permetterà complessivamente la messa a dimora di 10 mila alberi entro il 2024 e la loro cura per i primi tre anni grazie a un impegno economico complessivo di 250mila euro, si integra con le politiche di sostenibilità ed economia circolare che il Gruppo ha attivato da tempo al fine di contribuire al raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile al 2030 definiti dall’ONU per la salvaguardia e la valorizzazione del territorio in cui opera.

L’iniziativa sostiene interventi di piantumazione presentati da Comuni ed enti nei territori in cui la multiutility gestisce i servizi pubblici locali, e la collaborazione dei clienti è fondamentale, perché sono le loro scelte di consumo energetico efficiente e di mobilità sostenibile a supportare l’iniziativa. Optando per i servizi e i prodotti di Hera Comm che consentono minori consumi e un minore impatto ambientale, come ad esempio l’acquisto di una caldaia a risparmio energetico oppure di lampadine led, i clienti contribuiscono alla realizzazione del progetto e alla definizione del numero di alberi messi a dimora.

Info: www.alberi.gruppohera.it

“Questo progetto rientra nelle nostre linee programmatiche 2019-2024 per la necessità di uno sviluppo sostenibile, l’esigenza di incrementare la piantumazione di nuove alberature, aumentare la biodiversità e avere una maggiore dotazione di spazi naturali – precisa l’Amministrazione comunale di Conselice – Vogliamo continuare ad investire sulla diffusione di una cultura ambientale e della cura del territorio  con una sempre maggiore attenzione alle matrici ambientali, come riferimento per disegnare lo sviluppo della città con particolare attenzione alle politiche integrate di mitigazione al cambiamento climatico”.

“Con il progetto ECO Alberi il Gruppo Hera, insieme alla Regione Emilia-Romagna e alle amministrazioni locali coinvolte, ha a cuore due obiettivi: migliorare l’ecosistema territoriale, contribuendo alla riduzione della CO2 presente in atmosfera, e incoraggiare le comunità a scelte sempre più sostenibili– afferma Isabella Malagoli, Direttore Generale di Hera Comm –  Con ECO Alberi confermiamo la nostra vicinanza ai territori in cui operiamo creando valore e rispondendo al bisogno attualissimo di incrementare il verde urbano: siamo particolarmente felici che oggi a Conselice sia coinvolta una scuola perché i bambini sono i cittadini del futuro e, grazie a queste iniziative, possono da subito costruire la propria consapevolezza ambientale. Inoltre, aiutiamo i clienti nella decarbonizzazione dei propri consumi energetici. Per sostenerli, mettiamo a loro disposizione un ampio ventaglio di soluzioni che aiutano a consumare meno, meglio e produrre energia rinnovabile, consentendo di risparmiare in termini ambientali ed economici”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.