Proiezione del film IL MUSEO IDEALE. IL RITORNO DEL RINASCIMENTO. Presente anche il regista Ivan Bolotnikov – Casa Russa di ROMA

Il 28 settembre alle ore 18:30 la Casa Russa a Roma apre la nuova stagione culturale con la tanto attesa proiezione del film “Il museo ideale. Il ritorno del Rinascimento” (Russia, 2023) con sottotitoli in italiano.

Il documentario è incentrato sulla storia dei restauratori provenienti da vari paesi che hanno lavorato sul restauro delle preziose sculture del Rinascimento, che dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale furono portati dall’Italia in Germania e poi nell’Unione Sovietica. Le opere furono successivamente restituite alla Germania e oggi costituiscono la base della collezione della Galleria di Dresda e dell’Isola dei musei di Berlino.

“Questo documentario, che intreccia gli eventi di Berlino, Mosca e Firenze, in uno stile affascinante, quasi poliziesco, rievoca la felice storia di un’esemplare cooperazione internazionale che ha permesso di salvare il patrimonio culturale dei maestri del Rinascimento fiorentino”, afferma il direttore della Galleria degli Uffizi Eike Schmidt.

Le riprese si sono svolte negli archivi e nei laboratori dei musei di Mosca, San Pietroburgo, Berlino e Firenze. I dipendenti del Museo Puškin e dell’Ermitage raccontano nel film episodi sconosciuti del lavoro dei loro colleghi negli anni ’50 per salvare e restituire le collezioni di scultura e pittura.

La prima del film della società di produzione cinematografica Syntez-Integra, con il supporto del Museo Statale di Belle Arti “A.S. Puškin”, delle Gallerie degli Uffizi e della Fondazione “Stella Art Foundation”,  si è svolta quest’estate a Firenze nell’ambito del festival “Apriti Cinema”.

La proiezione presso la Casa Russa a Roma si terrà alla presenza del regista del film Ivan Bolotnikov, del compositore Leonardo Benazzi, di produttori e altri partecipanti al progetto. Sarà inoltre inaugurata una mostra fotografica dedicata a questa collezione, conosciuta come “Progetto Donatello”.

I posti sono limitati. Si prega di esibire un documento di riconoscimento all’entrata di Piazza Benedetto Cairoli, 6 – L’ingresso è gratuito, la prenotazione è obbligatoria: https://forms.gle/MbybEjh4a4ZXV18q7   

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.