WeShort Originals, la startup pugliese entra nel mondo delle produzioni

WeShort, la piattaforma di streaming, dedicata al mondo del cinema breve, disponibile in tutto il mondo e su tutti i dispositivi web e mobile iOS e Android, si immette sul mercato produttivo con un primo slate di WeShort Originals in uscita.

WeShort mostra la sua unicità nel mercato anche attraverso la produzione di corti WeShort Originals. La prima uscita nel 2022 è Caramelle, vincitrice del Premio del Pubblico durante Alice nella Città 2022, in cinquina ai Nastri DArgento nel 2023 e selezionata in oltre 50 rassegne in 13 diversi Paesi, tra cui 4 Oscar e BAFTA Qualifying Festival, tra questi LAShorts (celebre festival di Los Angeles), Animayo di Gran Canaria, Aesthetica in UK . Caramelle, diretto da Matteo Panebarco, è una produzione Panebarco in associazione con Mediterraneo Cinematografica, distribuito da Premiere Film e sostenuto dalla regione Emilia Romagna attraverso l’Emilia Romagna Film Commission, dal Ministero della Cultura e dal Comune di Ravenna.

Nel corso del 2023 c’è stata la prima mondiale della seconda WeShort Originals alla Settimana Internazionale della Critica a Venezia80. Questo cortometraggio s’intitola Pinoquo. Un cortometraggio diretto da Federico Demattè, già vincitore alla SIC nel 2021 con il suo primo corto Inchei, Pinoquo è una produzione Nieminen Film e Premiere Film, co-prodotto da NABA, C41 e FullCode, in collaborazione con Rai Cinema

Alice nella città sarà la prima mondiale di due nuove WeShort Originals: Safari, un corto drammatico tematica LGBTQ+, scritto e diretto da Leonardo Balestrieri, una produzione Polittico in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, nel cast Federico Cesari (Skam Italia) e Ileana D’Ambra; La giustificazione scritto e diretto da Alex Marano, un cortometraggio che racconta la storia di un ragazzino di undici anni che vive in una provincia di Napoli anni 90 sospesa in un tempo di sconforto ed effimera speranza. Nel cast Mario Di Leva e Adriano Pantaleo tra i produttori Francesco Di Leva,

In uscita prossimamente, Rosso, corto fantasy grottesco, diretto da Lorenzo Puntoni, prodotto da Lumen Films, Mediterraneo Cinematografica e realizzato con il contributo di Apulia Film Commission; Love is not enoughscritto e diretto da Annabella Calabrese e prodotto da FJFM in collaborazione con Le Chat Noir, SoundArt23 e La Zona, un corto interamente realizzato da donne che racconta come tematica centrale quella del femminicidio, mostrando quattro storie realmente accadute in zone del mondo culturalmente diverse;

Un giorno in piùscritto e diretto da Fabio Bagnasco, è una storia originale in cui si riflette, sul tema del tempo, dell’identità, del rimpianto. Prodotto da Eikona Film e Piano Focale, con il contributo di otto aziende sponsor, il corto è dedicato alla memoria di Franco Battiato. Nel cast l’attrice Lucia Sardo, nota per “I cento passi” e la serie “From Scratch” di Netflix.

“Per noi investire sui cortometraggi significa investire nel futuro del cinema, dove la posta in gioco è molto alta. La nostra mission è proprio questa: sostenere e proteggere le idee, dando una prospettiva tangibile a tutti i giovani talenti che oggi indiscutibilmente rappresentano il domani della settima arte. Esortiamo con entusiasmo anche pubblico e aziende a fare lo stesso, insieme a noi. Abbiamo piani molto ambiziosi, chiunque abbia già uno o più cortometraggi su WeShort ha quindi la possibilità di proporci nuovi progetti di cinema breve che possano diventare le WeShort Originals dei prossimi anni”, sostiene Alessandro Loprieno, CEO di WeShort.

Dopo aver instaurato una serie di partnership per portare all’attenzione del pubblico cortometraggi di un certo spessore e per mostrare al mondo del entertainment come nel mercato contemporaneo il cinema breve sia in grado di acquisire una voce predominante, ha deciso di occuparsi non solo della distribuzione post festival colmando il gap tra festival e demand tout court, ma anche di immettersi nel settore produttivo.

Infatti, WeShort ha compreso che produrre cortometraggi è un investimento rilevante per posizionarsi come elemento chiave nel mercato del cinema breve e farlo divenire sempre di più una nuova e stimolante forma di intrattenimento. Pertanto, ha deciso di abbracciare il segmento produttivo con due Originals che hanno avuto già ottimi risconti in termini di apprezzamento di pubblico e critica ed entro il 2024 produrrà dieci WeShort Originals.

WeShort è una piattaforma di streaming, dedicata al mondo del cinema breve, disponibile in tutto il mondo e su tutti i dispositivi web e mobile iOS e Android. Fondata a fine 2020 dal 32enne pugliese Alessandro Loprieno, la piattaforma nasce con l’obiettivo di valorizzare le migliaia di film e serie brevi da tutto il mondo, e dare una terza opzione d’intrattenimento al grande pubblico oltre ai tradizionali film e serie tv: dalle opere di registi pieni di talento ancora da scoprire fino a premi Oscar, BAFTA, Sundance e Cannes. Una sezione WeShort è già presente nell’offerta dei canali delle SmartTV di TCL, su MYmovies One e sulla piattaforma Chili.

Sul Portale Frecce di tutti i treni Frecciarossa e Frecciargento (Trenitalia) è disponibile una sezione dedicata ai migliori cortometraggi al mondo by WeShort. Nel catalogo di WeShort è presente in prima visione mondiale la short series targata Guinness World Records.

Con più di 4000 biglietti venduti in 20 sale e arene nelle principali città italiane, un’altra conquista di WeShort è stata la distribuzione del cortometraggio Oscar 2023 An Irish Goodbye in collaborazione con Associak, programmato per quattro settimane a partire dal 1 giugno 2023, nelle sale Circuito Anteo e Circuito Cinema.           

Tra le partnership notevoli della società vi è quella con il Sundance Institute che ha portato WeShort a presentare un panel ufficiale durante il Sundance Film Festival 2023.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.