GAZOLDO D/ IPPOLITI – LABORATORIO CINESE: 2 ARRESTI E 1 DENUNCIA PER LAVORO NERO E CLANDESTINO

carabinieriIn Gazoldo degli Ippoliti, i militari della locale Stazione Carabinieri, congiuntamente ai militari delle Stazioni Carabinieri di Castel Goffredo e Piubega, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, alla Polizia Locale di Gazoldo degli Ippoliti e Rodigo, al personale INAIL, INPS e ATS Valpadana, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE TESSILE”, hanno arrestato per il reato di “trarre ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento della manodopera clandestina, sospensione attività imprenditoriale e lavoro nero”, una 51enne ed un 52enne di nazionalità cinese, in qualità di reali conduttori di un laboratorio tessile del luogo di proprietà di un  31enne cinese attualmente irreperibile.

LABORATORIO CINESE.jpg Continua a leggere

ASOLA – EXTRACOMUNITARIO ARRESTATO PER NON AVER RISPETTATO LE MISURE CAUTELARI NEI CONFRONTI DELL’EX MOGLIE

In Asola, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno dato esecuzione ad un ordine per la carcerazione emesso in data 14 Maggio 2019 dal Tribunale di Mantova, per la sospensione della misura alternativa e divieto di avvicinarsi all’ex moglie, a carico di un 33enne extracomunitario del luogo. L’arrestato dopo le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Brescia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

manette

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

MONZAMBANO – 38enne AGLI ARRESTI DOMICILIARI PER MINACCIA AGGRAVATA E LESIONI PERSONALI

In Monzambano, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno eseguito  un ordine di carcerazione con contestuale applicazione della misura alternativa della detenzione domiciliare, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Mantova lo scorso 8 Aprile, a carico di un 38enne  italiano.

manette

L’uomo dovrà espiare la pena di  nove mesi, e ventisette giorni di detenzione domiciliare per i reati di “violazione di domicilio, minaccia aggravata e lesioni personali”.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato portato nella propria abitazione come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In tale contesto, il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

RONCOFERRARO – ARRESTATO DAI CARABINIERI UN BRASILIANO PER DETENZIONE DI EROINA, HASHISH e 7MILA EURO IN CONTANTI

In Roncoferraro, i militari della locale Stazione Carabinieri, durante una operazione di controllo del territorio per il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti nel centro cittadino, hanno arrestato per il reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”, un 54enne di nazionalità brasiliana residente nel Mantovano. Il tutto è da ricondursi anche al seguito di risultanze info-investigative da attività di iniziativa con successiva perquisizione domiciliare.

CARABINIERI DI RONCOFERRARO.jpg

L’uomo, è stato trovato in possesso di gr. 170 di sostanza stupefacente di tipo “eroina”,  4 panetti di “hashish”  di complessivi gr. 250, denaro contante di circa di 7000 euro, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Continua a leggere

CERESARA – ARRESTATO IN ESECUZIONE ALTERNATIVA DELLA DETENZIONE DOMICILIARE

In Ceresara, i militari della Stazione Carabinieri di Piubega, hanno arrestato un 39enne indiano della zona, in esecuzione ordine emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Mantova, dove deve scontare una pena detentiva di 8 mesi e 20 giorni in regime di detenzione domiciliare per il reato di “evasione”, commessa in Ceresara nel 2013.

manetteDopo le formalità di rito, è stata tradotta presso la propria abitazione come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

ASOLA – ARRESTATO PER FURTO AGGRAVATO E FURTI IN ABITAZIONE

casa circondariale di mantovaIn Asola, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno dato esecuzione ad un ordine per la carcerazione emesso in data 15 Marzo 2019 dall’Ufficio di Sorveglianza di Mantova, a carico di un 54enne italiano, residente  nella zona.

Predetto, dopo le formalità di rito, è stato portato nella Casa Circondariale di Mantova come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria,  per il reato di “furto aggravato e furti in abitazione ” commessi ad Asola nell’anno 2015.

In tale contesto, il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, raccomanda alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto o persone sospette.

ROVERBELLA – SETTORE DELLA CALZA: TROVATI 5 OPERAI SENZA CONTRATTO. ARRESTATO IL TITOLARE

In Roverbella, i militari della Stazione Carabinieri di Guidizzolo, unitamente a quelli di Volta Mantovana, Piubega, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova ed al personale INAIL e INPS, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE DELLA CALZA”, hanno arrestato per i reati di “trarre ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento della manodopera clandestina”, un 42enne di nazionalità cinese, titolare di un laboratorio tessile del luogo.

CARABINIERI - LAVORO NERO Continua a leggere

QUISTELLO – ARRESTATO 45enne IN STATO DI EBBREZZA PER RESISTENZA, VIOLENZA E MINACCE A PUBBLICO UFFICIALE

In Quistello, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno arrestato per i reati di “resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e guida in stato di ebbrezza alcolica”, un 45enne italiano del posto.

manette

Nella circostanza, gli operanti intervenuti per un sinistro stradale avvenuto nel centro cittadino, hanno sottoposto l’uomo all’accertamento dell’etilometro che, dopo essere risultato positivo, in maniera esagitata, ha iniziato a minacciare ingiuriando e minacciando i militari ove uno, durante la fase concitata di contenimento, ha riportato delle lievi lesioni. Continua a leggere

MOGLIA e OSTIGLIA: 1 ARRESTO per resistenza, violenza, minaccia ai Carabinieri e 3 DENUNCE per truffa

In MOGLIA, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno arrestato per i reati di “resistenza, violenza, minaccia a P.U. , guida con patente revocata e guida in stato di ebbrezza alcolica” un 41enne italiano del luogo.

L’uomo, è stato trovato a bordo della propria autovettura privo di sensi in quanto in stato d’ebrezza alcolica. Gli operanti accertato che lo stesso si era addormentato, nel svegliarlo si è agiato e si è scagliato  contro i militari con spintoni e minacce, ma veniva subito bloccato.

carabinieri copia

Continua a leggere

OSTIGLIA – PERSONA ARRESTATA PER FURTO AGGRAVATO IN ESERCIZIO COMMERCIALE

In Ostiglia, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato per il reato di “furto aggravato in esercizio commerciale”, un 50 enne italiano residente nella zona.

lidl.jpg

Gli operanti, nella serata del 10 Gennaio 2019, durante un servizio organizzato a seguito di alcuni furti avvenuti durante le festività appena trascorse, all’interno di un esercizio commerciale sito nella giurisdizione, durante un appostamento in abiti civili hanno sorpreso l’uomo all’uscita che a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di alcuni generi alimentari asportati poco prima, dagli scaffali del predetto supermercato. Continua a leggere