CARABINIERI DENUNCIANO DUE ROMENI PER FURTO AL SUPERMERCATO

CASTIGLIONE D/ STIVIERE – Carabinieri della Stazione di Guidizzolo hanno denunciato M.L. 37enne ed un minore, entrambi originari della Romania e residente nell’Alto Mantovano, per il reato di furto.

Nel primo pomeriggio del 23 ottobre una Guardia Particolare Giurata fermava, mentre uscivano da un supermercato di Castiglione delle Stiviere, una donna ed un ragazzo poiché avevano occultato dei prodotti cosmetici ed alimentari all’interno di uno zaino.

Continua a leggere

ARRESTATI DAI CARABINIERI I CINQUE RAGAZZI REI DELL’AGGRESSIONE FUORI DAL PUB DI CASALMORO 

Castiglione d/Stiviere, 20 luglio – Era quasi mezzanotte del 12 giugno quando, per motivi presumibilmente riconducibili a problematiche sentimentali, nel piazzale antistante il bar “Les Follies” di Casalmoro era scoppiata una lite tra due persone E.E.A.E. 22enne egiziano residente nella limitrofa provincia di Brescia ed un 20enne residente a Canneto sull’Oglio.

CARABINIERI CASALMORO

La lite era degenerata ed il ragazzo egiziano, insieme ad altri complici, avevano accerchiato ed aggredito il malcapitato il quale veniva colpito ripetutamente con un machete e lasciato agonizzante a terra. Continua a leggere

I CARABINIERI DI VIADANA E SABBIONETA PIZZICANO DUE PERSONE ALLA GUIDA UBRIACHE

Viadana, 6 luglio – Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Viadana hanno denunciato due uomini per guida in stato di ebbrezza.

ubriaco alla guida

Nel primo caso i militari dell’ Aliquota Radiomobile di Viadana, durante un controllo alla circolazione nei pressi di via Don Mazzi, hanno fermato D.R. classe 1973 nato e residente a Casalmaggiore, che alla guida della sua autovettura è risultato avere un tasso alcolemico di oltre il triplo di quello consentito. Continua a leggere

MANTOVA E PROVINCIA, VIOLENZA DI GENERE: DUE ARRESTI DEI CARABINIERI IN 24 ORE

Mantova, 2 luglioI carabinieri della Stazione di San Giorgio Bigarello e Sustinente, nell’arco delle ultime 24 ore, hanno tratto in arresto due uomini per due distinti casi di maltrattamenti in famiglia.

VIOLENZA DI GENERE.jpg

L’ultimo caso si è verificato questa notte in località Mottella. L’operatore della Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri di via Chiassi, ricevuta la chiamata al 112, ha immediatamente percepito la gravità della situazione: la voce stridula di una donna che, dopo essere stata minacciata con un coltello dal proprio marito ubriaco, alla presenza del figlio minore, ha deciso di rifugiarsi all’interno di una stanza e attendere l’arrivo dei carabinieri. Continua a leggere

ATTI PERSECUTORI ED ESTORSIONE NEI CONFRONTI DELLA EX MOGLIE, DENUNCIATO DAI CARABINIERI

Guidizzolo, 10 giugno – Era sabato 30 maggio quando una donna si presentava negli uffici della Stazione Carabinieri di Guidizzolo per presentare una denuncia nei confronti dell’ex convivente.

carabinieri guidizzolo 1

La donna aveva rappresentato ai Carabinieri di essere vittima, dalla fine del 2018, di azione persecutoria e molesta perdurante nei suoi confronti da parte dell’ex convivente il quale, mediante minacce, riusciva ad ottenere, in diverse occasioni, somme di denaro quantificate in mille euro. Continua a leggere

RAPINA E LESIONI AGGRAVATE, RINTRACCIATO E ARRESTATO DAI CARABINIERI 47ENNE RESIDENTE NELL’ALTO MANTOVANO

Castel Goffredo, 6 giugnoI Carabinieri della Stazione di Castel Goffredo, nella tarda mattinata di ieri 5 giugno 2020, nell’ambito dell’attività preventiva, hanno rintracciato ed arrestato un 47enne residente nell’Alto Mantovano.

carabinieri castel goffredo

L’uomo era destinatario di un ordine per la carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria di Brescia, per i reati di rapina e lesioni personali aggravate continuate commessi il 18 aprile 2011 in Casalmoro. Continua a leggere

CASTEL GOFFREDO: LAVORATORI SFRUTTATI NEL LABORATORIO TESSILE. I CARABINIERI ARRESTANO TITOLARE

Castel Goffredo, 13 maggioNel mirino di un servizio preordinato dalla Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, posto in atto anche per verificare se le norme relative al contagio da COVID-19 fossero rispettate, è finito un laboratorio tessile “cinese” di Castel Goffredo, dove i Carabinieri hanno trovato dieci operai impegnati nella solita attività di cucitura, stiratura e confezionamento di calze, di cui quattro regolarmente assunti e sei lavoratori in nero di cui uno clandestino.

castel goffredo lavoratori sfruttati nel laboratorio tessile

foto del cunicolo chiuso da un pannello in legno preventivamente predisposto per sfuggire ad eventuali controlli

Continua a leggere