MEDOLE – LABORATORIO DI CALZE: CAPORALATO, LAVORO NERO E CLANDESTINO. DUE PERSONE ARRESTATE

In Medole, i militari della Stazione Carabinieri di Guidizzolo, congiuntamente ai militari della Stazioni Carabinieri di Piubega, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE TESSILE”, hanno arrestato per il reato di “trarre ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento della manodopera clandestina e caporalato, sospensione attività imprenditoriale e lavoro nero”, una 44enne ed un 34enne di nazionalità cinese, in qualità di reali conduttori di un laboratorio tessile del luogo.

CARABINIERI LABORATORIO CLANDESTINO REDONDESCO Continua a leggere

GAZOLDO D/ IPPOLITI – LABORATORIO CINESE: 2 ARRESTI E 1 DENUNCIA PER LAVORO NERO E CLANDESTINO

carabinieriIn Gazoldo degli Ippoliti, i militari della locale Stazione Carabinieri, congiuntamente ai militari delle Stazioni Carabinieri di Castel Goffredo e Piubega, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, alla Polizia Locale di Gazoldo degli Ippoliti e Rodigo, al personale INAIL, INPS e ATS Valpadana, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE TESSILE”, hanno arrestato per il reato di “trarre ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento della manodopera clandestina, sospensione attività imprenditoriale e lavoro nero”, una 51enne ed un 52enne di nazionalità cinese, in qualità di reali conduttori di un laboratorio tessile del luogo di proprietà di un  31enne cinese attualmente irreperibile.

LABORATORIO CINESE.jpg Continua a leggere

CASTIGLIONE d/STIVIERE – EDUCARE ALLA E CON LA COSTITUZIONE: I CARABINIERI INCONTRANO 300 STUDENTI DELL’ISTITUTO “GONZAGA”

Continuano con successo gli incontri con gli studenti delle scuole Secondarie nell’ambito del progetto “Educare alla e con la Costituzione. A scuola con i Carabinieri: un titolo che da solo fornisce l’idea del tema e degli obiettivi di un’inedita iniziativa varata dall’Arma, che vedrà coinvolti migliaia di studenti delle scuole medie e superiori per ora di tutto il Nord Ovest.

Educare alla e con la Costituzione.jpgQuesta mattina, sabato 11 maggio, il Maggiore Simone TONI Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, coadiuvato dal Tenente Angelo CALVETTI e dal  Maresciallo Maggiore Antonio DI NUZZO, hanno incontrato, trecento studenti delle classi quarte e quinte dell’Istituto Superiore Secondario “GONZAGA” di Castiglione delle Stiviere, alla presenza del Dirigente Scolastico prof. Luigi Speranza e dei Professori. Continua a leggere

ROVERBELLA – SETTORE DELLA CALZA: TROVATI 5 OPERAI SENZA CONTRATTO. ARRESTATO IL TITOLARE

In Roverbella, i militari della Stazione Carabinieri di Guidizzolo, unitamente a quelli di Volta Mantovana, Piubega, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova ed al personale INAIL e INPS, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE DELLA CALZA”, hanno arrestato per i reati di “trarre ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri e sfruttamento della manodopera clandestina”, un 42enne di nazionalità cinese, titolare di un laboratorio tessile del luogo.

CARABINIERI - LAVORO NERO Continua a leggere

RODIGO – NEI GUAI TITOLARE DI UN LABORATORIO CINESE: TROVATA UNA DIPENDENTE SENZA CONTRATTO

laboratorio cinese a rodigoIn Rodigo, i militari della Stazione Carabinieri di Gazoldo degli Ippoliti, congiuntamente ai militari delle Stazioni Carabinieri di Guidizzolo e Castel Goffredo, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, al personale INAIL e INPS, Polizia Locale di Rodigo, personale dell’ufficio tecnico del Comune di Rodigo e personale “ATS VALPADANA-SPSAL MANTOVA”, nel corso di un mirato servizio di cui alla specifica “TASK FORCE”, costituita su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE CALZA”, hanno controllato un laboratorio nel centro cittadino di proprietà di un 31enne cinese residente a Villafranca di Verona. Durante il controllo all’interno del laboratorio tessile, hanno accertato la presenza di due lavoratrici di cui una sprovvista di regolare contratto di lavoro.

Continua a leggere

CAVRIANA – INDAGINI DELLE FORZE DELL’ORDINE IN UN LABORATORIO DELLA CALZA DI UN 66enne CINESE

In Cavriana, i militari della Stazione Carabinieri di Volta Mantovana, congiuntamente ai militari delle Stazioni Carabinieri di Guidizzolo e Monzambano, al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, al personale INAIL e INPS, nel corso di un mirato servizio denominato “TASK FORCE”, eseguito su disposizione della Prefettura di Mantova, il cui coordinamento è affidato al Comandante della Compagnia Carabinieri di Castiglione delle Stiviere, Maggiore Simone TONI e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “SETTORE DELLA CALZA”, hanno sottoposto alla verifica un laboratorio tessile di proprietà di un 66enne cinese del luogo.

laboratorio cinese.jpg Continua a leggere